È subito feeling tra Pau e le monoposto elettriche

È subito feeling tra Pau e le monoposto elettriche

Il pubblico e il sindaco pirenaici hanno ammirato lo show delle Spark-Renault di Ocon, Parisy e D'Ambrosio

Esteban Ocon, Mike Parisy e Jérôme D'Ambrosio sono scesi im pista al volante di vetture di Formula E a corollario dello storico Gran Premio di Pau, tappa di rango del Campionato Europeo di Formula 3 svoltosi nel fine settimana del 16, 17 e 18 maggio. I tre piloti, autori dell'esibizione sul suolo francese, hanno condiviso due Spark-Renault SRT_01E completando diverse serie da cinque giri nel corso delle ultime due giornate dell'evento.

François Bayrou, sindaco della località pirenaica, ha mostrato il proprio sostegno alla categoria in un pubblico discorso, facendosi accompagnare in mezzo alla gente e ai suoi elettori dai connazionali Parisy e Ocon. Il primo cittadino di Pau ha espresso il desiderio, a titolo personale e come amministrazione, di accogliere un domani le monoposto elettriche su un tracciato in cui si gareggia dal lontano 1930 e ha sottolineato come la Formula E rappresenti il “perfetto connubio fra sostenibilità e motorsport".

Ocon, 18enne driver francese, promessa dell'automobilismo d'Oltralpe già con trascorsi in Formula 1 durante test collettivi per Lotus e Force India, ha detto: “È stato fantastico saggiare una nuova generazione di auto da corsa in uno dei miei circuiti preferiti. È stata una gran bella sensazione. Non ero sicuro di cosa aspettarmi alla vigilia, il suono era molto diverso, ma una volta che si è in macchina ci si dimentica delle differenze e si gode del piacere della guida. Ho seguito a distanza il campionato e penso che sia un'idea veramente interessante, in cui vi sono un sacco di sorpassi in pista e nel quale i tifosi sono concretamente coinvolti grazie al FanBoost".

Parisy, un veterano “autoctono” delle competizioni a ruote coperte, ha affermato: "È stata un'esperienza incredibile per me, e lo è stato per almeno due motivi. Prima di tutto, perché io sono originario di Pau, vivo qui e, pertanto, è stato molto speciale guidare dinanzi ai miei fan. Ma è stato incredibile farlo anche perché ero alla guida di una monoposto, nella stessa maniera in cui iniziò la mia carriera di pilota più di 15 anni fa proprio nel Grand Prix di Pau. Tornare qui dopo tante stagioni di attività nel Gran Turismo e far debuttare questa monoposto sulla pista di casa, è qualcosa che ricorderò sempre come un'esperienza unica. Ritengo che il feedback da parte dei fan sia stato molto positivo e che la serie si stia dimostrando un fenomeno popolare. È una categoria altamente professionale, con ottimi team e piloti di grido, ed è un vero onore essere stati al volante di questa vettura nel giorno della sua 'prima volta' a Pau".

Jérôme D'Ambrosio, il più esperto dei tre perché impegnato in Formula E con la Dragon Racing e attualmente sesto in classifica, ha aggiunto: "È stato fantastico! Ho corso qui circa dieci anni or sono e ho sempre apprezzato molto la pista. È uno dei più bei circuiti cittadini di sempre, a mio parere, e quindi è stato bello essere a bordo della macchina di Formula E per un'esibizione a beneficio del pubblico di Pau. Oggi non si è trattato di andare veloce, ma di lasciare che i fan godessero delle caratteristiche dell'auto per mostrare loro ciò che la Formula E è. Penso che agli appassionati sia piaciuta molto e siano rimasti sorpresi nel constatare che si tratta di una vera e propria macchina da corsa...”.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula E
Piloti Mike Parisy , Esteban Ocon , Jérôme D'Ambrosio
Articolo di tipo Ultime notizie