Prost: “Abbiamo capito il perché dei guai tedeschi”

condividi
commenti
Prost: “Abbiamo capito il perché dei guai tedeschi”
Gabriele Testi
Di: Gabriele Testi , Giornalista
04 giu 2015, 21:40

Il figlio d'arte francese e la e-dams sanno come agire per ritornare nelle posizioni alte della classifiche a Mosca

C'è aria di rivincita in casa e-dams ed essa non riguarda soltanto Sébastien Buemi, finora unico pilota due volte vincitore nel Campionato FIA di Formula E dall'inizio della stagione, in Uruguay e nel Principato di Monaco, e grande candidato alla corona assoluta.

Anche Nicolas Prost, che fa della regolarità il suo punto di forza ed è l'unico driver andato sempre a punti nonché entrato fra i top 10 in qualifica da Pechino a Berlino via Putrajaya, Punta del Este, Buenos Aires, Miami, Long Beach e Montecarlo, vuole rilanciarsi in graduatoria e contribuire alla conquista del titolo riservato alle squadre cui tengono moltissimo il partner Renault e il boss del settore motorsport Jean-Pascal Dauce.

"Abbiamo davvero sofferto in pista in Germania, ma penso che ora abbiamo finalmente capito il perché”, afferma il figlio d'arte francese. “Abbiamo lavorato di conseguenza per garantire una preparazione ottimale in Russia, anche per il fatto che farò di tutto per mettermi in mostra e rioccupare le posizioni che dovrebbero competermi a Mosca. Sarà anche la prima volta in questa città per me e, da quello che ho visto finora, il percorso intorno alla Piazza Rossa sembra bellissimo...”.

Prossimo articolo Formula E

Su questo articolo

Serie Formula E
Piloti Nicolas Prost
Autore Gabriele Testi
Tipo di articolo Ultime notizie