Formula E: NIO 333 Racing firma per correre con le Gen3

La squadra cinese ha siglato l'accordo che la vedrà in pista nella serie elettrica fino al 2025-2026 con le monoposto di nuova generazione che verranno introdotte dalla prossima stagione.

Formula E: NIO 333 Racing firma per correre con le Gen3

Anche la NIO 333 Racing ha firmato l'accordo per correre ancora in FIA Formula E fino al 2025-2026 con le nuove monoposto Gen3.

La squadra cinese di proprietà della Shanghai Lisheng Racing, aveva già annunciato alcune settimane fa l'intenzione di proseguire nella serie elettrica e dopo attente valutazioni ha deciso di unirsi a DS, Porsche, Mahindra e Nissan, in attesa di capire cosa farà la Jaguar.

"Abbiamo vissuto la crescita della Formula E fin dal suo inizio e ora che è diventato un campionato Mondiale FIA, accogliamo con piacere l'evoluzione con la sua terza generazione - ha dichiarato l'AD Vincent Wang - Abbiamo partecipato a molte riunioni con la FIA e la Formula E per quanto riguarda la tabella di marcia tecnica Gen3 quando ci siamo uniti a loro come 333 Racing l'anno scorso".

"Siamo lieti di essere nella lista dei produttori che continueranno nella serie e ci aspettiamo di vedere ulteriori cambiamenti man mano che la Formula E crescerà. Ci vuole tempo e pazienza, questa è ancora la migliore serie motoristica legata a nuove energie e sviluppo sostenibile, che influenza il mondo ed è all'avanguardia dell'innovazione tecnologica della mobilità elettrica. Siamo estremamente orgogliosi di continuare a farne parte".

Jamie Reigle, AD della Formula E, ha aggiunto: "La conferma di 333 Racing Team di competere nell'era Gen3 è una notizia fantastica e un'ulteriore prova della posizione unica della Formula E come sport globale, terreno di prova della tecnologia e piattaforma di marketing. Il team ha preso la decisione strategica di costruire il proprio powertrain e gestire il suo futuro nella competizione".

"Non vediamo l'ora di lavorare con loro allo sviluppo del campionato. Come una squadra cinese, la 333 Racing promuoverà la nostra ambizione di accelerare un passaggio alla mobilità elettrica in Cina e oltre".

condividi
commenti
Formula E: la redenzione di Vergne e Vandoorne a Roma

Articolo precedente

Formula E: la redenzione di Vergne e Vandoorne a Roma

Articolo successivo

Formula E: si completa il calendario con 4 doppi round

Formula E: si completa il calendario con 4 doppi round
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Formula E
Team NIO Formula E Team
Autore Francesco Corghi