Formula E: niente Città del Capo nel 2022, ma c'è Jakarta

La prima edizione dell'E-Prix di Città del Capo è stata ufficialmente eliminata dal calendario 2022 della Formula E, nel quale però c'è la conferma del debutto di Jakarta.

Formula E: niente Città del Capo nel 2022, ma c'è Jakarta

La Formula E aveva rivelato nel mese di luglio una versione provvisoria della sua ottava stagione, che prevedeva il debutto nella serie del Sud Africa, oltre a quelli di Vancouver e di Seoul.

Mentre il round canadese e quello in Corea del Sud sono stati confermati nel calendario approvato ieri dal Consiglio Mondiale della FIA, Città del Capo ha perso il suo slot.

La cancellazione dell'evento, che godeva del supporto della filiale sudafricana di Jaguar e che si sarebbe dovuto disputare nell'area dello stadio dei Mondiali di calcio 2010, è stata resa necessaria dalla crisi legata al COVID-19 che continua ad imperversare nel paese.

In questo momento è infatti in corso una quarta ondata e la Formula E ha preferito non rimanere con il dubbio di non poter disputare la cosa, rinviando il debutto in calendario di questa location.

Anche se l'E-Prix di Città del Capo era previsto per il 26 febbraio, il calendario modificata lascia aperto uno slot per il quarto round, previsto per il 5 marzo, che resta ancora da assegnare.

First Chinese round since 2018-19 season is due to feature

First Chinese round since 2018-19 season is due to feature

Photo by: Andrew Ferraro / Motorsport Images

In realtà sono due gli slot che hanno ancora bisogno di una conferma, anche se il secondo è solo parziale: nella data del 19 marzo, infatti, è indicata la Cina, ma rimane da decidere la location precisa. Tuttavia, il CEO della serie, Jamie Reigle, ha detto a Motorsport.com che ci sono dei colloqui in corso con Sanya, Shanghai, Shenzhen e Chengdu.

In compenso, è stato assegnato lo slot del 4 giugno, che in precedenza non era confermato: in quella data si correrà a Jakarta, in Indonesia.

E questa è una tappa che è da tempo che vede slittare il suo sbarco nella serie. Nel 2020 è saltato a causa della pandemia del Coronavirus, poi era stata respinta la richiesta di modificare la location prevista originariamente da parte della segreteria di stato.

Leggi anche:

Poi era arrivata anche una richiesta di Greenpeace di uscire dall'accordo, che si dice abbia un costo di 53 milioni di sterline, per usare usare questi fondi invece per migliorare alcune infrastrutture dopo una serie di gravi inondazioni.

Va detto però che già nel mese di luglio il co-fondatore della serie, Alberto Longo, aveva detto di aver raggiunto un accordo con Jakarta, che non era stato annunciato solo per richiesta del governatore, che preferiva attendere.

Se l'E-Prix di Città del Capo dovesse essere effettivamente sostituito, con Eindhoven che spinge per ospitare un round in Olanda, diventerebbe la stagione più lunga della storia della serie, con ben 16 gare in programma, a partire dalla doppietta in Arabia Saudita del 28-29 gennaio.

Formula E: il calendario 2022

28 gennaio - Diriyah
29 gennaio - Diriyah
12 febbraio - Città del Messico
5 marzo - TBC
19 marzo - Cina (TBC)
9 aprile - Roma
30 aprile - Monte Carlo
14 maggio - Berlino
4 giugno - Jakarta
2 luglio - Vancouver
16 luglio - New York
17 luglio - New York
30 luglio - Londra
31 luglio - Londra
13 agosto - Seoul
14 agosto - Seoul

condividi
commenti
Formula E: in arrivo un nuovo format per le qualifiche
Articolo precedente

Formula E: in arrivo un nuovo format per le qualifiche

Articolo successivo

Porsche spinge sull'elettrico: "Ma solo dove conviene"

Porsche spinge sull'elettrico: "Ma solo dove conviene"
Carica i commenti