Scott Speed: "A Miami mi sembrerà di andare in bici!"

Il pilota americano rientra in monoposto per la prima volta dal 2007, ma conosce la Formula E e...

Scott Speed:

C'è un pilota che farà il proprio esordio nella gara di casa negli Stati Uniti nei panni di portacolori del team Andretti e che certamente non potrà non approfittare dell'esperienza maturata nei test pre-stagionali a Donington Park, condizione che lo aiuterà ad adattarsi rapidamente alla macchina.

È Scott Speed, ex driver di Formula 1, che parte seriamente convinto di poter fare bene: "Certo è che la curva di apprendimento delle necessità di corsa non è per noi così sfavorevole, soprattutto con il metodo di conservazione dell'energia e per i requisiti della batteria. Aver guidato la macchina alla vigilia del campionato mi dà una buona base di conoscenze, così mi permetto di avere buone aspettative per un risultato decente".

Lo yankee, che non affronta una categoria monoposto dal 2007, si gode la possibilità di mettersi al volante di una SRT_01E Spark-Renault in condizioni di corsa, ma non ha smarrito la simpatia né la voglia di dire la sua.

"Non vedevo l'ora di tornare di nuovo a bordo di una vettura a ruote scoperte. Finalmente! Sarà un rientro 'a casa' con i fiocchi e, sotto molteplici aspetti, anche molto bello, se così vi pare", ha detto Scott Speed. "La corsa mi ricorderà parecchio come si va in... bicicletta: mi sentivo a mio agio quando ho provato la macchina, ma è diverso da qualsiasi altra cosa che io abbia fatto prima nel motorsport".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula E
Evento ePrix di Miami, conferenza stampa
Piloti Scott Speed
Articolo di tipo Ultime notizie