Formula E: la Andretti prosegue col powertrain BMW anche nel 2022

Andretti Autosport ha annunciato che continuerà ad utilizzare il powertrain BMW anche per la stagione 2021-22 di Formula E, nonostante i tedeschi abbiano annunciato la loro uscita dalla serie.

Formula E: la Andretti prosegue col powertrain BMW anche nel 2022

Dal 2014 la BMW era entrata nel campionato e come costruttore è stata presente dal 2018-19, ma a dicembre è arrivata la conferma che a fine anno lasceranno questo impegno.

La Andretti andrà invece avanti con questo pacchetto almeno anche per l'ultima stagione delle Gen2, ma senza ulteriori aggiornamenti.

"Siamo felici di continuare da team privato legato a BMW Motorsport - ha dichiarato Michael Andretti - Da squadra ufficiale abbiamo condiviso successi e divertimento nel lavorare assieme in FE. Il powertrain BMW ha dimostrato di essere affidabile e competitivo, quindi lo utilizzeremo per un altro anno".

Mike Krack, responsabile di BMW Motorsport per i test e le attività in pista, ha aggiunto: "Siamo convinti che il nostro BMW Racing eDrive03 consentirà alla Andretti di raggiungere ottimi risultati in Formula E. Come fornitori saremo presenti, ma non più come Costruttore direttamente coinvolto in pista negli eventi, per cui saremo loro tutto il supporto tecnico di cui avranno bisogno".

Maximilian Guenther e Jake Dennis sono sotto contratto con BMW e non con Andretti, dunque il mercato si potrà accendere facilmente, con il team principal, Roger Griffiths, che a Motorsport.com ha detto quanto segue.

"Sarebbe stupido non parlare ora con Lucas di Grassi, che ha detto di voler restare in FE anche dopo l'uscita di Audi. Non correremo con due debuttanti l'anno prossimo, ma potremmo portare uno dei nostri piloti di IndyCar".

"A questo punto non abbiamo preconcetti e parleremo nel paddock coi migliori in circolazione, ma la priorità è comunque trovare i fondi. Ci stiamo muovendo, ma senza fretta".

Per quanto riguarda invece le Gen3 che entreranno nel 2022-23, Griffiths ha escluso che ci possa essere una costruzione in proprio del powertrain dopo l'inaffidabilità patita con le Gen1, per cui potrebbe instaurarsi un nuovo rapporto di collaborazione.

Zak Brown, capo della McLaren Racing, è presente in Arabia Saudita questo weekend e con la Andretti ha già legami per la Extreme E e il Supercars.

"Dobbiamo però dimostrare alla McLaren che siamo la migliore opzione per loro", ha concluso Griffiths.

condividi
commenti
Formula E, Diriyah: de Vries firma una pole superlativa
Articolo precedente

Formula E, Diriyah: de Vries firma una pole superlativa

Articolo successivo

Formula E, Diriyah: monologo di de Vries in Gara 1

Formula E, Diriyah: monologo di de Vries in Gara 1
Carica i commenti