L'orgoglio di Alberto II e una… carica di beneficenza

L'orgoglio di Alberto II e una… carica di beneficenza

Monaco ha riservato un'accoglienza speciale alle auto elettriche con un gala utile a due fondazioni caritatevoli

Il Principe Alberto II, che a Monaco gode del titolo di sua altezza serenissima, e il presidente della FIA, Jean Todt, sono stati gli ospiti d'onore del gala serale che ha accompagnato il debutto europeo della Formula E. All'interno del casinò di Montecarlo, al solito pervaso da un'atmosfera glamour, ha avuto luogo un classico evento in smoking cui hanno partecipato, oltre a team manager e piloti, anche personalità di altri settori come l'attore Adrien Brody, già vincitore del premio Oscar, la top model argentina Valeria Mazza e la cantante Natalie Imbruglia.

L'evento è iniziato con un ricevimento e con una cena a base di champagne Mumm, seguiti da un'asta di beneficenza a sostegno di due delle organizzazioni caritatevoli ufficialmente affiliate alla Formula E: “One Drop” e la Fondazione Principe Alberto II. Gli ospiti potevano formulare offerte nei riguardi di diversi oggetti in palio, tra cui un'automobile Tesla firmata e guidata dal principe stesso, un bracciale Allegra di De Grisogono e un dipinto realizzato dal vivo durante la serata da Rémi Bertoche.

Molti dei protagonisti sportivi del campionato erano a loro volta presenti all'happening, fra cui Nelson Piquet Jr, vincitore del Long Beach ePrix, la sorella Kelly, che cura un blog lifestyle sulla Formula E, i due driver della Venturi Grand Prix, squadra di casa a Montecarlo, cioè Nick Heidfeld e Stéphane Sarrazin, più Bruno Senna, Jean-Éric Vergne, Sébastien Buemi, Vitantonio Liuzzi, Sam Bird e Alain Prost, quattro volte campione del mondo di Formula 1.

Il principe regnante, monsieur Todt e il CEO della specialità Alejandro Agag hanno trascorso lungo tempo chiacchierando con gli ospiti, prima che tutti e tre fossero chiamati sul palco per i discorsi ufficiali: nella fattispecie, Alberto II ha sottolineato di “essere particolarmente orgoglioso di essere il Capo di Stato di Monaco in quanto primo Paese ad ospitare una gara in Europa nella storia della Formula E.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula E
Articolo di tipo Ultime notizie