In Uruguay arriva la prima vittoria di Buemi

In Uruguay arriva la prima vittoria di Buemi

Peccato per Vergne, che finisce ko nel finale. Sul podio Piquet Jr e di Grassi, con Trulli quarto

Tre gare, tre vincitori diversi: è questo il bilancio delle prime uscite stagionali della Formula E. A Punta del Este, in Uruguay, è stata la volta del campione del mondo endurance Sebastien Buemi di salire sul podio, al termine di una gara che sicuramente è stata piuttosto ricca di colpi di scena.

Il pilota svizzero della e-Dams scattava dalla quarta posizione, quindi ha dovuto rimontare per guadagnarsi la vittoria. Al via ha subito scavalcato il compagno di squadra Nicolas Prost, accodandosi al poleman Jean-Eric Vergne, che si è fatto soffiare la leadership da Nelsinho Piquet.

Nonostante la pressione di Vergne, il brasiliano del China Racing ha comandato per circa 12 tornate, quando il francese ha trovato il sorpasso al tornantino. L'ex pilota della Toro Rosso però ha utilizzato troppa potenza per questo forcing e quindi è stato costretto a rientrare ai box per il cambio di monoposto con un giro di anticipo rispetto alla concorrenza.

Dopo una prima safety car necessaria per recuperare le vetture di Sam Bird ed Antonio Felix Da Costa, ne è arrivata una seconda proprio in concomitanza con le soste, quando sulla vettura di Stephane Sarrazin si è danneggiata una sospensione in prossimità della chicane. Questo quindi ha dato uno scossone non indifferente alla classifica.

Una volta completate le soste, infatti, al comando del gruppo si è ritrovato Nick Heidfeld. Il tedesco però è incappato in un drive through per non aver rispettato il tempo imposto per il cambio di monoposto. La leadership è quindi passata nelle mani di Buemi, che si è ritrovato davanti a Vergne e a Piquet.

Nel finale la direzione gara è stata costretta poi a mandare in pista nuovamente la safety car per un incidente che ha avuto per protagonista Matthew Brabham. Un vero peccato per il portacolori della Andretti Autosport, che era stato bravo a risalire fino alla sesta posizione dal fondo del gruppo.

Alla ripartenza Vergne ha quindi provato il tutto per tutto per andare all'attacco di Buemi e regalarsi un debutto vincente. Evidentemente però il pilota transalpino ha esagerato, perché ha finito per danneggiare una sospensione della sua monoposto della Andretti Autosport, precipitando inesorabilmente in classifica.

A quel punto è stato tutto più semplice per Buemi, che ha dovuto badare solo ad arginare il ritorno di Piquet Jr, che comunque ha conquistato un secondo posto prezioso davanti al connazionale Lucas di Grassi, che ora in campionato ha 18 lunghezze di vantaggio proprio sul vincitore di oggi.

Primi punti anche per Jarno Trulli, che ha piazzato la sua monoposto al quarto posto, chiudendo a meno di 2" dal podio. Il veterano italiano ha preceduto Jaime Alguersuari e Bruno Senna. Poco fuori dalla top ten invece Michela Cerruti, che si è dovuta accontentare del 12esimo posto finale.

La classifica del campionato (primi dieci): 1. di Grassi 58; 2. Buemi e Bird 40; 4. Prost 24; 5. Piquet e d'Ambrosio 22; 7. Montagny e Chandhok 18; 9. Alguersuari e Servia 14.

Formula E - Punta del Este - Gara

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula E
Evento ePrix di Punta del Este
Circuito Streets of Punta del Este
Piloti Nelson Piquet Jr. , Lucas Di Grassi , Sébastien Buemi
Articolo di tipo Ultime notizie