Il titolo “full electric” avvicinerà i piloti alla Formula 1

Il titolo “full electric” avvicinerà i piloti alla Formula 1

Rivisti i criteri regolamentari per accedere al più innovativo Campionato FIA nonché il premio per il vincitore

Alcune, importanti modifiche sono state apportate al sistema delle licenze sportive di conduttore applicabili in Formula E dopo la loro approvazione da parte del World Motor Sport Council a Città del Messico.

La cosiddetta “e-licence” sarà infatti obbligatoria per qualsiasi pilota che volesse partecipare ad un evento del Campionato FIA “full electric”. Il massimo consesso dello sport automobilistico ha anche stabilito i criteri di qualificazione per l'ottenimento di una licenza di conduttore per la categoria.

I requisiti sono sostanzialmente tre: la frequentazione con successo di uno specifico corso di formazione, curato e organizzato dalla FIA, incentrato sui principali aspetti della sicurezza, nonché tecnici e sportivi, del torneo ad emissioni a zero; aver accumulato negli ultimi tre anni almeno 20 punti nell'ambito del sistema a punteggio usato dalla Federazione Internazionale dell'Automobile per attribuire una Super Licenza per la Formula 1, essere già stati in possesso di una “patente” per il Circus iridato o aver partecipato ad almeno tre gare di Formula E in precedenza; essere discrezionalmente giudicati, dall'Autorità Sportiva di Parigi, piloti di eccezionali capacità di guida in monoposto, ma senza la possibilità di beneficiare delle precedenti condizioni.

Il vincitore di ogni stagione del Campionato FIA di Formula E si qualificherà automaticamente per il sistema di qualificazione per la Super Licenza di Formula 1 dell'anno successivo.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula E
Articolo di tipo Ultime notizie