Formula E: i piloti si lamentano, ma le regole non cambiano. Parola di Agag

condividi
commenti
Formula E: i piloti si lamentano, ma le regole non cambiano. Parola di Agag
Di:
08 mar 2019, 16:19

Alejandro Agar, Presidente della Formua E, afferma che il campionato 100% elettrico è riluttante a modificare le proprie regole malgrado le lamentele dei piloti

La Formula E è un campionato in rapida evoluzione, in grado di contribuire in maniera importante alla diffusione ed allo sviluppo delle automobili elettriche. Con le monoposto di seconda generazione, i piloti non devono più fermarsi per cambiare l'auto a metà gara, potendo completare la corsa della durata di 45' + 1 giro senza inconvenienti.

Leggi anche:

Le prime cinque gare della stagione 2018 / 2019 hanno dato vita a duelli avvincenti, come ad esempio l'ultimo appuntamento in Messico. Ma non sono mancate le lmentele da parte dei piloti.

Lo stesso Jean-Eric Vergne, Campione del Mondo in carica, ha affermato la necessità di un cambio regolamentare. Ma Agag rimane della propria idea.

“Sicuramente, chi sottopone la questione del mantenimento della carica delle batteria ha ragione. La FIA e noi non siamo certo alieni a questa osservazione: possiamo aggiungere tempo di gara o ampliare l'attack mode, ma preferisco non toccare cose che stanno funzionando molto bene. Nelle ultime quattro corse abbiamo assistito alle migliori gare dela storia della Formula E”, commenta Alejandro Agag.

A domanda specifica sull'attack mode, Agag è stato molto chiaro. “Sta funzionando bene, e preferiamo non cambiarne le regole, ma sono sicuro che la FIA – che osserva, vede tutto e compie simulazioni approfondite su ogni possibile scenario – se dovesse valutare un cambiamento, allora suggerirà quella misura”, conclude Agag.

Scorrimento
Lista

Sam Bird, Envision Virgin Racing, Audi e-tron FE05

Sam Bird, Envision Virgin Racing, Audi e-tron FE05
1/10

Foto di: Sam Bloxham / LAT Images

Sam Bird, Envision Virgin Racing, Audi e-tron FE05

Sam Bird, Envision Virgin Racing, Audi e-tron FE05
2/10

Foto di: Sam Bloxham / LAT Images

Raffaele Marciello, GEOX Dragon, Penske EV-3

Raffaele Marciello, GEOX Dragon, Penske EV-3
3/10

Foto di: Sam Bloxham / LAT Images

Robin Frijns, Envision Virgin Racing, Audi e-tron FE05

Robin Frijns, Envision Virgin Racing, Audi e-tron FE05
4/10

Foto di: Sam Bloxham / LAT Images

Sébastien Buemi, Nissan e.Dams, Nissan IMO1

Sébastien Buemi, Nissan e.Dams, Nissan IMO1
5/10

Foto di: Sam Bloxham / LAT Images

Raffaele Marciello, GEOX Dragon, Penske EV-3

Raffaele Marciello, GEOX Dragon, Penske EV-3
6/10

Foto di: Sam Bloxham / LAT Images

Lucas Di Grassi, Audi Sport ABT Schaeffler, Audi e-tron FE05

Lucas Di Grassi, Audi Sport ABT Schaeffler, Audi e-tron FE05
7/10

Foto di: Sam Bloxham / LAT Images

Nelson Piquet Jr., Panasonic Jaguar Racing, Jaguar I-Type 3

Nelson Piquet Jr., Panasonic Jaguar Racing, Jaguar I-Type 3
8/10

Foto di: Sam Bloxham / LAT Images

Andre Lotterer, DS TECHEETAH, DS E-Tense FE19

Andre Lotterer, DS TECHEETAH, DS E-Tense FE19
9/10

Foto di: Sam Bloxham / LAT Images

Robin Frijns, Envision Virgin Racing, Audi e-tron FE05

Robin Frijns, Envision Virgin Racing, Audi e-tron FE05
10/10

Foto di: Sam Bloxham / LAT Images

Articolo successivo
Porsche già proiettata alla Formula E: svolto lo shakedown con la monoposto Gen2

Articolo precedente

Porsche già proiettata alla Formula E: svolto lo shakedown con la monoposto Gen2

Articolo successivo

Ad Hong Kong piove, prima pole position sul bagnato per Vandoorne

Ad Hong Kong piove, prima pole position sul bagnato per Vandoorne
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Formula E
Autore Marco Congiu
Be first to get
breaking news