Ecco la versione "mignon" della pista di Montecarlo

Il tracciato del primo "GP elettrico", in programma il 9 maggio, è in via di approvazione da parte della FIA

Ecco la versione

Per dirla con Richard Micoud, il portavoce dell'Automobile Club de Monaco contattato dalla redazione di omnicorse.it, “il layout del circuito è attualmente sottoposto al vaglio della FIA, ma la sua conformazione verrà diramato molto presto dagli organizzatori della Formula E...”.

Ciononostante, possiamo anticiparvi un disegno “ufficioso” del tracciato “accorciato” che il 9 maggio prossimo, due settimane prima del Gran Premio di Formula 1, ospiterà la settima tappa del campionato riservato alle monoposto elettriche e che nella successiva stagione 2015-2016, verosimilmente, lascerà il posto a Parigi per la concomitanza ad anni alterni con il Grand Prix de Monaco Historique.

La inedita pista cittadina monegasca, della lunghezza ridotta a circa 2 km, dovrebbe vedere le monoposto della serie promossa da Alejandro Agag scattare dalla consueta linea di partenza e giungere sino alla piega di Sainte Devote.

A quel punto, anziché imboccare la salita del Beau Rivage in direzione della curva Massenet e del Casino, i piloti piegherebbero leggermente a destra e proseguirebbero parallelamente all'andamento del tracciato tradizionale, per poi effettuare un'inversione a U alla chicane del porto, prima del celebre tunnel, e ritornare indietro verso il traguardo.

Il circuito di Montecarlo, così adattato per la Formula E, conserverebbe comunque alcuni dei punti più suggestivi dell'iconografia sportiva come la curva del Tabaccaio, il tratto delle Piscine e la Rascasse.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula E
Articolo di tipo Ultime notizie