Formula E, Diriyah: monologo di de Vries in Gara 1

Il pilota della Mercedes ha colto la prima vittoria in Formula E dominando dal primo all'ultimo giro di Gara 1. Mortara è secondo grazie ad un sorpasso capolavoro. Terzo Evans.

Formula E, Diriyah: monologo di de Vries in Gara 1

Un dominio totale. Non può essere descritto in altro modo il venerdì di Nyck de Vries a Diriyah, palcoscenico del primo appuntamento stagionale della Formula E.

L’olandese della Mercedes è stato l’autentico mattatore della giornata ottenendo il miglior tempo in entrambe le sessioni di libere ed in qualifica per poi comandare dal primo all’ultimo giro e conquistare il successo in Gara 1.

De Vries è scattato perfettamente al via ed ha subito messo un buon margine di sicurezza su René Rast, gestendo al meglio la carica della batteria.

In due occasioni, però, il pilota della Mercedes ha rischiato di vedere vanificati i propri sforzi quando la safety car è stata costretta ad entrare sul tracciato a seguito del contatto tra Lynn e Bird prima e del crash autonomo di Gunther a muro poi.

Nonostante queste neutralizzazioni de Vries ha sempre gestito al meglio la corsa, guidato in modo ottimale dal suo muretto.

Lo stesso non può dirsi per Rast. Il pilota dell’Audi sembrava essere il rivale più insidioso per l’olandese, ma il suo box ha commesso un errore madornale quando non lo ha informato del botto di Gunther e l’ha invitato a passare nella zona riservata all’attack mode.

Rast ha così sprecato il boost supplementare di potenza dietro la safety car e quando la bandiera verde è tornata a sventolare ha subìto l’attacco da parte di uno splendido Edoardo Mortara.

Il pilota della Venturi è stato autore di una manovra capolavoro nelle battute iniziali grazie alla quale è riuscito a superare in un sol colpo Wehrlein ed Evans per portarsi in terza posizione. Successivamente ha guidato senza mai commettere una sbavatura per poi approfittare del disastro Audi e centrare così un notevole secondo posto.

La Casa dei quattro anelli ha poi perso anche l’ultimo gradino del podio nelle battute conclusive quando Evans (autore di una grande rimonta dalla sesta posizione) ha avuto la meglio su Rast per la terza piazza finale.

Deludente la gara di Wehrlein. Il secondo posto ottenuto in qualifica aveva fatto pregustare un risultato importante a Porsche, ma il pilota tedesco ha ben presto alzato bandiera bianca retrocedendo sino alla quinta piazza.

Nei minuti conclusivi si è assistito ad una lotta intensa tra Rowland e Sims per la sesta posizione con l’inglese della Nissan bravo a precedere il connazionale della Mahindra.

Sims, inoltre, si è dovuto difendere con i denti nei secondi finali di Gara 1 dall’assalto di Vandoorne. L’ex campione F2 non ha mostrato lo stesso passo del compagno di team e non ha potuto fare altro che chiudere la prima corsa del weekend in ottava piazza.

Lucas di Grassi mette una pezza ad una qualifica difficile con una rimonta che l’ha visto concludere in nona posizione davanti a Oliver Turvey, mentre il campione in carica, Antonio Felix da Costa, ha soltanto sfiorato la zona punti chiudendo in undicesima posizione dopo essere partito dalla diciottesima.

Cla Pilota Team Giri Tempo Distacco Distacco km orari Punti
1 Netherlands Nyck De Vries
Mercedes-EQ Formula E Team 32 46'44.765 28
2 Switzerland Edoardo Mortara
Monaco Venturi 32 46'48.884 4.119 4.119 18
3 New Zealand Mitch Evans
Jaguar Racing 32 46'49.384 4.619 0.500 15
4 Germany René Rast
Germany Audi Sport Team ABT 32 46'49.617 4.852 0.233 12
5 Germany Pascal Wehrlein
Germany Porsche Team 32 46'52.727 7.962 3.110 10
6 United Kingdom Oliver Rowland
France DAMS 32 46'54.083 9.318 1.356 8
7 United Kingdom Alexander Sims
India Mahindra Racing 32 46'54.451 9.686 0.368 6
8 Belgium Stoffel Vandoorne
Mercedes-EQ Formula E Team 32 46'54.738 9.973 0.287 5
9 Brazil Lucas Di Grassi
Germany Audi Sport Team ABT 32 46'55.854 11.089 1.116 2
10 United Kingdom Oliver Turvey
United Kingdom NIO Formula E Team 32 47'00.283 15.518 4.429 1
11 Portugal António Félix Da Costa
China Techeetah 32 47'00.990 16.225 0.707
12 United Kingdom Jake Dennis
United States Andretti Autosport 32 47'01.790 17.025 0.800
13 Switzerland Sébastien Buemi
France DAMS 32 47'02.038 17.273 0.248
14 France Norman Nato
Monaco Venturi 32 47'02.077 17.312 0.039
15 France Jean-Éric Vergne
China Techeetah 32 47'03.167 18.402 1.090
16 Germany André Lotterer
Germany Porsche Team 32 47'03.182 18.417 0.015
17 Netherlands Robin Frijns
United Kingdom Virgin Racing 32 47'03.587 18.822 0.405
18 United Kingdom Tom Blomqvist
United Kingdom NIO Formula E Team 32 47'03.837 19.072 0.250
19 New Zealand Nick Cassidy
United Kingdom Virgin Racing 32 47'04.716 19.951 0.879
20 Brazil Sergio Sette Camara
DRAGON / PENSKE AUTOSPORT 32 47'04.939 20.174 0.223
21 Switzerland Nico Müller
DRAGON / PENSKE AUTOSPORT 32 47'05.351 20.586 0.412
Germany Maximilian Gunther
United States Andretti Autosport 23 33'08.003 9 Laps 9 Laps
United Kingdom Sam Bird
Jaguar Racing 22 32'32.824 10 Laps 1 Lap
United Kingdom Alex Lynn
India Mahindra Racing 16 19'40.152 16 Laps 6 Laps
Pascal Wehrlein, Tag Heuer Porsche, Porsche 99X Electric
Pascal Wehrlein, Tag Heuer Porsche, Porsche 99X Electric
1/22

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Oliver Turvey, NIO 333, NIO 333 001
Oliver Turvey, NIO 333, NIO 333 001
2/22

Foto di: Alastair Staley / Motorsport Images

Oliver Turvey, NIO 333, NIO 333 001
Oliver Turvey, NIO 333, NIO 333 001
3/22

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Pascal Wehrlein, Tag Heuer Porsche, Porsche 99X Electric
Pascal Wehrlein, Tag Heuer Porsche, Porsche 99X Electric
4/22

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Rene Rast, Audi Sport ABT Schaeffler, Audi e-tron FE07
Rene Rast, Audi Sport ABT Schaeffler, Audi e-tron FE07
5/22

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Rene Rast, Audi Sport ABT Schaeffler, Audi e-tron FE07
Rene Rast, Audi Sport ABT Schaeffler, Audi e-tron FE07
6/22

Foto di: Alastair Staley / Motorsport Images

Rene Rast, Audi Sport ABT Schaeffler, Audi e-tron FE07
Rene Rast, Audi Sport ABT Schaeffler, Audi e-tron FE07
7/22

Foto di: Sam Bagnall / Motorsport Images

Sam Bird, Panasonic Jaguar Racing
Sam Bird, Panasonic Jaguar Racing
8/22

Foto di: Alastair Staley / Motorsport Images

Sergio Sette Camara, Dragon Penske Autosport, Penske EV-4, esce dalla macchina
Sergio Sette Camara, Dragon Penske Autosport, Penske EV-4, esce dalla macchina
9/22

Foto di: Sam Bagnall / Motorsport Images

Alex Lynn, Mahindra Racing, M7Electro
Alex Lynn, Mahindra Racing, M7Electro
10/22

Foto di: Sam Bagnall / Motorsport Images

Stoffel Vandoorne, Mercedes Benz EQ, EQ Silver Arrow 02
Stoffel Vandoorne, Mercedes Benz EQ, EQ Silver Arrow 02
11/22

Foto di: Andrew Ferraro / Motorsport Images

Edoardo Mortara, Venturi Racing, Silver Arrow 02
Edoardo Mortara, Venturi Racing, Silver Arrow 02
12/22

Foto di: Andrew Ferraro / Motorsport Images

Nick Cassidy, Envision Virgin Racing, Audi e-tron FE07
Nick Cassidy, Envision Virgin Racing, Audi e-tron FE07
13/22

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Nick Cassidy, Envision Virgin Racing, Audi e-tron FE07
Nick Cassidy, Envision Virgin Racing, Audi e-tron FE07
14/22

Foto di: Andrew Ferraro / Motorsport Images

Tom Blomqvist, NIO 333, NIO 333 001
Tom Blomqvist, NIO 333, NIO 333 001
15/22

Foto di: Andrew Ferraro / Motorsport Images

Tom Blomqvist, NIO 333, NIO 333 001
Tom Blomqvist, NIO 333, NIO 333 001
16/22

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Sebastien Buemi Nissan e.Dams, Nissan IMO2
Sebastien Buemi Nissan e.Dams, Nissan IMO2
17/22

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Edoardo Mortara, Venturi Racing, Silver Arrow 02
Edoardo Mortara, Venturi Racing, Silver Arrow 02
18/22

Foto di: Sam Bagnall / Motorsport Images

Andre Lotterer, Tag Heuer Porsche, Porsche 99X Electric
Andre Lotterer, Tag Heuer Porsche, Porsche 99X Electric
19/22

Foto di: Alastair Staley / Motorsport Images

Alexander Sims, Mahindra Racing, M7Electro
Alexander Sims, Mahindra Racing, M7Electro
20/22

Foto di: Sam Bagnall / Motorsport Images

Alex Lynn, Mahindra Racing, M7Electro
Alex Lynn, Mahindra Racing, M7Electro
21/22

Foto di: Alastair Staley / Motorsport Images

Edoardo Mortara, Venturi Racing, Silver Arrow 02
Edoardo Mortara, Venturi Racing, Silver Arrow 02
22/22

Foto di: Sam Bagnall / Motorsport Images

condividi
commenti
Formula E: la Andretti prosegue col powertrain BMW anche nel 2022
Articolo precedente

Formula E: la Andretti prosegue col powertrain BMW anche nel 2022

Articolo successivo

Formula E: Mortara in ospedale per un brutto incidente nelle FP3

Formula E: Mortara in ospedale per un brutto incidente nelle FP3
Carica i commenti