Buemi: “Tutto è cominciato con l'errore al pit-stop...”

Buemi: “Tutto è cominciato con l'errore al pit-stop...”

Sébastien racconta le difficoltà incontrate in gara a Mosca dopo aver perduto 10” nella corsia box

Ancor prima di subire una penalizzazione di 29 secondi che l'ha retrocesso dal secondo al nono posto finale in ragione della manovra pericolosa con la quale si era immesso nella pit-lane dopo la sosta ai box, non era stata affatto facile la gara di Mosca di Sébastien Buemi e della e-dams, entrambi contendenti ai rispettivi titoli messi in palio dal Campionato FIA di Formula E.

Abbiamo fatto un errore al pit-stop, non vedo perché negarlo", ha confermato il pilota svizzero. "Abbiamo perso come niente almeno 10 secondi, e da lì ho dovuto spingere molto. Ovviamente, ho fatto un giro più degli altri con la prima macchina, in maniera da andare un po' più piano con la seconda vettura disponibile. Io stavo prendendo Jean-Éric Vergne, il quale sempre più spesso tagliava la chicane, ragione per cui era difficile negli ultimi giri raggiungerlo visto il vantaggio che stava guadagnando".

Ma non era finita: "Poi, nell'ultimo giro, ho usato il FanBoost, ma sono arrivato un po' lungo alla curva 3 e ho avuto un leggero contatto con la sua macchina. Non solo: di lì a pochi metri abbiamo avuto un altro urto nell'ultima variante, abbiamo dovuto tagliare la via di fuga, Nick Heidfeld ci ha trovato impreparati e ha superato entrambi…".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula E
Piloti Sébastien Buemi
Articolo di tipo Ultime notizie