Buemi a Mosca da secondo a nono per una penalità

Buemi a Mosca da secondo a nono per una penalità

Sébastien è stato rilasciato dall'équipe e-dams “in maniera pericolosa” ai box: 29” aggiunti al suo tempo

Sébastien Buemi ha perduto il secondo posto nel Mosca ePrix dopo che la sua scuderia, la e-dams Renault, è stata penalizzata dalla giuria per un rilascio in pista non sicuro del proprio pilota.

La squadra aveva già fermato lo svizzero per 68 secondi, molto più a lungo rispetto al requisito minimo obbligatorio di 58, ma ha commesso un errore “liberandolo” dalle incombenze dei box mentre sopraggiungeva la monoposto Venturi di Nick Heidfeld.

Come risultato dell'ingenuità commessa dall'équipe diretta da Alain Prost e Jean-Paul Driot, Sébastien Buemi si è visto aggiungere 29 secondi al tempo di gara - l'equivalente di un drive-through - che lo hanno retrocesso dalla piazza d'onore alla nona posizione nell'inedita competizione all'ombra del Cremlino.

Ciò significa che tutti i driver classificati originariamente dal quarto al nono posto sono stati promossi avanti di una posizione: tra questi c'è Nick Heidfeld, che ha conquistato il primo podio stagionale per sé e per la monegasca Venturi Grand Prix.

Il pilota elvetico dai trascorsi in Formula 1, che ha ereditato i due punti del giro più veloce in seguito alla sanzione che ha colpito Jean-Éric Vergne (Andretti Autosport) per aver tagliato la chicane, è scivolato alle spalle di Lucas Di Grassi (Audi Sport ABT) al terzo posto in classifica, ventitré punti dietro Nelson Piquet jr (NextEV TCR), autorevole vincitore della gara in Russia.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula E
Piloti Lucas Di Grassi , Sébastien Buemi
Articolo di tipo Ultime notizie