Berthon: “Guai ad acceleratore, batterie e inverter...”

condividi
commenti
Berthon: “Guai ad acceleratore, batterie e inverter...”
Di:
, Direttore Responsabile Motorsport.com Switzerland

Nathanaël e la seconda vettura 2014 del Team Aguri in Uruguay ne hanno vissute di cotte e di crude

Quattordicesimo in gara così come in prova. L'esito dell'ePrix di Punta del Este non ha soddisfatto Nathanaël Berthon, alla sua terza uscita nel Campionato FIA di Formula E. Il francese del Team Aguri, protagonista di uno start promettente, è stato infatti mandato in testacoda da Jean-Éric Vergne (DS Virgin Racing) e ha dovuto ricominciare tutto daccapo con la propria vettura 2014.

“Abbiamo avuto così tanti problemi in questo fine settimana che di più non avremmo potuto: dall'acceleratore alle batterie, sino agli inverter. È stato tremendamente angosciante per ciascuno di noi, ma a volte capita che la fortuna non incroci la tua strada. Speriamo che l'andazzo cambi presto. Sono convinto che avremmo potuto racimolare qualche punto in gara con un'azione pulita, ma sono stato letteralmente buttato fuori da Vergne, che rovinato tutto. Ho del lavoro da fare anche sul mio stile di guida, però, perché la Formula E richiede un approccio molto specializzato. Con un maggiore chilometraggio alle spalle, sono convinto di poter ottenere grandi miglioramenti. I test di domenica a Punta del Este sono stati estremamente importanti per il Team Aguri e per me".

Turvey: “Senza penalità, avrei chiuso nei punti!”

Articolo precedente

Turvey: “Senza penalità, avrei chiuso nei punti!”

Articolo successivo

In Uruguay anche la... Miss Moneypenny di “Spectre”

In Uruguay anche la... Miss Moneypenny di “Spectre”
Carica i commenti