La FIA monitorerà in video il cambio vettura

A partire dall’ePrix di Roma, a seguito delle controversie post eliminazione del tempo limite di pit-stop, saranno installate telecamere per monitorare la correttezza del passaggio alla seconda auto.

La FIA monitorerà in video il cambio vettura

Per verificare senza ostruzioni che le operazioni in fase di passaggio da una monoposto all’altra vengono effettuate nel rispetto dei criteri di sicurezza, la FIA ha dotato ogni team di Formula E di due telecamere da installare al di sopra della macchina di ciascun driver. 

In questo modo, a partire dall’ePrix di Roma di sabato 14 aprile, qualora in fase di analisi post gara i Commissari Sportivi dovessero ravvisare delle irregolarità, i colpevoli potranno essere punti nell’appuntamento successivo. 

Dal momento dell’eliminazione del tempo minimo di sosta avvenuto a Santiago del Cile, Techeetah e Dragon sono state multate per aver aggiunto una modifica al loro sistema di imbracatura, mentre sempre la squadra cinese in Messico è stata protagonista un episodio limite quando André Lotterer ha colpito un meccanico nella fretta di uscire dal garage.

“Ci abbiamo lavorato due anni e adesso credo si sia raggiunta una certa sicurezza”, ha affermato il Presidente Jean Todt.

“Ora toccherà alle scuderie rispettare le regole. Volendo essere più competitive della concorrenza, in alcuni casi si sono prese dei rischi che non gli permetteremo più. Chiunque tenterà di sganciarsi prima dello stop o di allacciarsi le cinture dopo la partenza verrà ‘attenzionato’ dagli Stewards, i quali poi potranno prendere delle decisioni. Mi auguro che tutti si comportino in maniera responsabile. Così facendo non ci saranno problemi”. 

 
condividi
commenti
Animazione Mahindra: l'evoluzione del powertrain Magneti Marelli

Articolo precedente

Animazione Mahindra: l'evoluzione del powertrain Magneti Marelli

Articolo successivo

È “Nelsinho” Piquet ad aprire il week end di Roma

È “Nelsinho” Piquet ad aprire il week end di Roma
Carica i commenti