Formula E
22 nov
-
22 nov
Evento concluso
23 nov
-
23 nov
Libere 3 in
14 Ore
:
19 Minuti
:
37 Secondi
G
Santiago ePrix
17 gen
-
18 gen
Prossimo evento tra
55 giorni
G
Mexico City ePrix
14 feb
-
15 feb
Prossimo evento tra
83 giorni
G
Marrakesh ePrix
27 feb
-
29 feb
Prossimo evento tra
96 giorni
G
Sanya ePrix
20 mar
-
21 mar
Prossimo evento tra
118 giorni
03 apr
-
04 apr
Prossimo evento tra
132 giorni
G
Paris ePrix
17 apr
-
18 apr
Prossimo evento tra
146 giorni
G
Seoul ePrix
02 mag
-
03 mag
Prossimo evento tra
161 giorni
G
Jakarta ePrix
05 giu
-
06 giu
Prossimo evento tra
195 giorni
G
Berlin ePrix
20 giu
-
21 giu
Prossimo evento tra
210 giorni
G
New York City ePrix
10 lug
-
11 lug
Prossimo evento tra
230 giorni
G
London ePrix
25 lug
-
25 lug
Prossimo evento tra
245 giorni

E-Prix di Parigi, Libere 1: Lotterer al comando sull'umido, Bird distrugge la sua vettura

condividi
commenti
E-Prix di Parigi, Libere 1: Lotterer al comando sull'umido, Bird distrugge la sua vettura
Di:
27 apr 2019, 06:31

Il tedesco è riuscito ad imporsi in una sessione caratterizzata da asfalto umido ed ha preceduto le due Nissan di Buemi e Rowland. Bird ha sbattuto violentemente nei minuti finali danneggiando seriamente la sua Envision Virgin.

La prima sessione di prove libere dell’Eprix di Parigi è stata senza dubbio condizionata dall’asfalto reso umido dalla pioggia caduta nel corso della notte che ha tratto in inganno numerosi piloti.

Molti, infatti, sono stati gli incidenti che hanno caratterizzato questo primo turno dell’ottavo round stagionale, ed i nomi coinvolti sono di tutto rispetto.

Ad inaugurare le barriere di protezione è stato Lucas Di Grassi, finito subito a muro causa acquaplaning sul rettilineo opposto a quello di arrivo. Il brasiliano è stato in grado di tornare in modo autonomo ai box, ma ha accusato la rottura dello sterzo e di un braccetto della sospensione, oltre che danni evidenti alla parte anteriore della carrozzeria.

Il secondo crash ha visto protagonisti Buemi e Bird, con lo svizzero che è andato a colpire il pilota dell’Envision Virgin Racing nella posteriore destra in un maldestro tentativo di sorpasso in curva 3 spedendo l’inglese a muro.

Leggi anche:

Poco dopo è stato Frijns a baciare le barriere con la propria vettura e la direzione gara si è vista costretta in questo caso ad esporre la bandiera rossa e fermare il turno per consentire ai commissari di sistemare le barriere di protezione danneggiate.

Una volta tornati in pista, i piloti hanno potuto spingere daccapo complice anche un tracciato che è andato asciugandosi poco a poco.

A far segnare il miglior crono della sessione è stato Lotterer, apparso subito a proprio agio sul tracciato francese ed autore del tempo di 1’10’’667, ma alle spalle del tedesco sono subito presenti le due Nissan e.dams di Buemi e Rowland.

Lo svizzero ha accusato un gap dalla vetta di 233 millesimi, mentre il rookie inglese è alle spalle del compagno di team per appena 2 centesimi di secondo.

Chi ha decisamente stupito in questa sessione è Gary Paffett. Il pilota della HWA Racelab ha chiuso con il quarto crono e vuole proseguire il buon momento del team dopo il podio conquistato da Vandoorne a Roma.

Alle spalle dell’inglese troviamo Sam Bird, ma il pilota dell’Envision Virgin Racing è stato protagonista di un violento botto nei minuti finali della sessione che ha costretto ad interrompere in anticipo il turno. Bird ha perso il controllo della propria monoposto andando ad impattare pesantemente contro le barriere con il lato sinistro danneggiando in maniera importante la sospensione anteriore.

L’interruzione del turno ha così impedito agli altri piloti di migliorarsi e pertanto troviamo Pascal Wehrlein in sesta posizione davanti al campione in carica Jean Eric Vergne. Il francese ha anche vissuto un grande brivido ad inizio sessione quando è finito in acquaplaning e la sua vettura, ormai incontrollabile, ha proseguito sino alla zona dedicata ai commissari di percorso dietro le barriere di protezione.

La top ten di questa prima sessione si è completata con Mortara ottavo davanti a Dillmann e Lopez, mentre il leader del campionato, D’Ambrosio, non ha fatto meglio del sedicesimo crono.

Cla Pilota Team Giri Tempo Distacco Distacco km orari
1 Germany André Lotterer China Techeetah 20 1'10.667     97.810
2 Switzerland Sébastien Buemi Japan Nissan e.dams 18 1'10.900 0.233 0.233 97.489
3 United Kingdom Oliver Rowland Japan Nissan e.dams 19 1'10.922 0.255 0.022 97.459
Scorrimento
Lista

Tom Dillmann, NIO Formula E Team, NIO Sport 004

Tom Dillmann, NIO Formula E Team, NIO Sport 004
1/22

Foto di: Alastair Staley / Motorsport Images

Tom Dillmann, NIO Formula E Team, NIO Sport 004

Tom Dillmann, NIO Formula E Team, NIO Sport 004
2/22

Foto di: Alastair Staley / Motorsport Images

Tom Dillmann, NIO Formula E Team, NIO Sport 004

Tom Dillmann, NIO Formula E Team, NIO Sport 004
3/22

Foto di: Dom Romney / Motorsport Images

Tom Dillmann, NIO Formula E Team, NIO Sport 004

Tom Dillmann, NIO Formula E Team, NIO Sport 004
4/22

Foto di: Dom Romney / Motorsport Images

Sébastien Buemi, Nissan e.Dam, Nissan IMO1

Sébastien Buemi, Nissan e.Dam, Nissan IMO1
5/22

Foto di: Dom Romney / Motorsport Images

Stoffel Vandoorne, HWA Racelab, VFE-05

Stoffel Vandoorne, HWA Racelab, VFE-05
6/22

Foto di: Dom Romney / Motorsport Images

Sébastien Buemi, Nissan e.Dam, Nissan IMO1

Sébastien Buemi, Nissan e.Dam, Nissan IMO1
7/22

Foto di: Dom Romney / Motorsport Images

Sébastien Buemi, Nissan e.Dam, Nissan IMO1

Sébastien Buemi, Nissan e.Dam, Nissan IMO1
8/22

Foto di: Dom Romney / Motorsport Images

Stoffel Vandoorne, HWA Racelab, VFE-05

Stoffel Vandoorne, HWA Racelab, VFE-05
9/22

Foto di: Sam Bloxham / Motorsport Images

Stoffel Vandoorne, HWA Racelab, parla con la stampa

Stoffel Vandoorne, HWA Racelab, parla con la stampa
10/22

Foto di: Sam Bloxham / Motorsport Images

Sam Bird, Envision Virgin Racing, Audi e-tron FE05

Sam Bird, Envision Virgin Racing, Audi e-tron FE05
11/22

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Sam Bird, Envision Virgin Racing, Audi e-tron FE05, cammina accanto alla sua monoposto

Sam Bird, Envision Virgin Racing, Audi e-tron FE05, cammina accanto alla sua monoposto
12/22

Foto di: Sam Bloxham / Motorsport Images

Sam Bird, Envision Virgin Racing, Audi e-tron FE05

Sam Bird, Envision Virgin Racing, Audi e-tron FE05
13/22

Foto di: Dom Romney / Motorsport Images

Robin Frijns, Envision Virgin Racing, Audi e-tron FE05

Robin Frijns, Envision Virgin Racing, Audi e-tron FE05
14/22

Foto di: Alastair Staley / Motorsport Images

Pascal Wehrlein, Mahindra Racing, M5 Electro

Pascal Wehrlein, Mahindra Racing, M5 Electro
15/22

Foto di: Dom Romney / Motorsport Images

Robin Frijns, Envision Virgin Racing, Audi e-tron FE05

Robin Frijns, Envision Virgin Racing, Audi e-tron FE05
16/22

Foto di: Sam Bloxham / Motorsport Images

Robin Frijns, Envision Virgin Racing

Robin Frijns, Envision Virgin Racing
17/22

Foto di: Sam Bloxham / Motorsport Images

Oliver Turvey, NIO Formula E Team, NIO Sport 004

Oliver Turvey, NIO Formula E Team, NIO Sport 004
18/22

Foto di: Alastair Staley / Motorsport Images

Oliver Rowland, Nissan e.Dams, Nissan IMO1

Oliver Rowland, Nissan e.Dams, Nissan IMO1
19/22

Foto di: Dom Romney / Motorsport Images

Oliver Rowland, Nissan e.Dams, Nissan IMO1

Oliver Rowland, Nissan e.Dams, Nissan IMO1
20/22

Foto di: Dom Romney / Motorsport Images

Mitch Evans, Panasonic Jaguar Racing, Jaguar I-Type 3

Mitch Evans, Panasonic Jaguar Racing, Jaguar I-Type 3
21/22

Foto di: Alastair Staley / Motorsport Images

Lucas Di Grassi, Audi Sport ABT Schaeffler, Audi e-tron FE05, pit stop

Lucas Di Grassi, Audi Sport ABT Schaeffler, Audi e-tron FE05, pit stop
22/22

Foto di: Sam Bloxham / Motorsport Images

Articolo successivo
F.E, orari e copertura TV in Svizzera per l’ePrix di Parigi

Articolo precedente

F.E, orari e copertura TV in Svizzera per l’ePrix di Parigi

Articolo successivo

E-Prix di Parigi, Libere 2: Mitch Evans si esalta sull'asciutto, di Grassi si riscatta

E-Prix di Parigi, Libere 2: Mitch Evans si esalta sull'asciutto, di Grassi si riscatta
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Formula E
Evento ePrix di Parigi
Sotto-evento FP1
Autore Marco Di Marco