E-Prix Berlino: Vergne in pole nell’1-2 Techeetah

Jean-Eric Vergne si aggiudica la penultima qualifica della stagione 2021 che cala il sipario in Germania all’E-Prix Berlino, precedendo di 73 millesimi il compagno di squadra Da Costa.

E-Prix Berlino: Vergne in pole nell’1-2 Techeetah

Vergne comanda una rimarchevole doppietta per il team DS Techeetah nelle Qualifiche del primo dei due E-Prix di Berlino che sanciranno la fine del Mondiale 2021 di Formula E. Il leader del Mondiale Piloti, Nyck De Vries, è andato incontro ad una sessione a dir poco complicata.  

Vergne, il leader delle stage di qualifica all'Aeroporto Tempelhof, grazie al miglior tempo ottenuto nel terzo gruppo, è stato il più veloce in tutti e tre i settori. Per questo è stato l'ultimo a provare il suo giro veloce nel corso della Superpole.  

Il due volte campione ha perso quattro centesimi di secondo dal compagno di squadra Antonio Felix da Costa, che è stato il più veloce nel primo settore del giro nella Superpole.  

Vergne è stato in grado di trasformare quel piccolo deficit in un vantaggio di 0.017 millesimi nella parte centrale del giro, e poi ha completato il suo sforzo in 1’06”227 per ottenere la 13esima pole in Formula E. 

Per il francese si tratta di un risultato importante, una grande occasione in ottica titolo, data la sua decima posizione in classifica a 23 lunghezze dal leader De Vries, relegato a partire dalle retrovie. 

Alle spalle dell’1-2 di casa Techeetah, troviamo Lucas Di Grassi, che ha iniziato il weekend d’addio alla Formula E con il terzo tempo, staccato di 127 millesimi di secondo da Antonio Felix Da Costa. Ottimo inizio anche per Edoardo Mortara, partito forte con la monoposto del team Venturi Racing. 

Sesto il timoniere di una Nissan e.dams insolitamente lenta in questo 2021, Sebastien Buemi, dietro al pilota della Venturi Norman Nato.  

Segue il primo degli esclusi della Superpole per soli 13 millesimi, Mitch Evans della Jaguar Racing. Alle sue spalle, il vincitore del secondo E-Prix di Londra Jake Dennis, che ha optato per una strategia audace nel primo gruppo, rinunciando a qualsiasi passaggio sul cemento abrasivo per non aumentare il rischio di surriscaldamento delle gomme posteriori nelle condizioni calde.  

Pascal Wehrlein con la sua Porsche è nono, davanti al pilota BMW Andretti Maximilian Guenther.  

11esimo Oliver Rowland, che entra nel suo ultimo fine settimana come pilota Nissan e.dams; alle sue spalle Sam Bird che, dopo il 12esimo tempo partirà dalla 15esima casella per una penalità: tre posizioni sulla griglia di partenza per aver causato una collisione nella seconda gara di Londra.  

L’Audi sottosterzante di Rene Rast non gli ha impedito di battere l'esordiente Nick Cassidy, mentre Andre Lotterer e Alexander Sims hanno risentito delle condizioni più lente del terzo gruppo e hanno potuto chiudere solo 15esimo e 16esimo davanti a un impressionante Tom Blomqvist per NIO 333. 

Impresa impegnativa quella di Nyck de Vries, solo 19esimo con una Mercedes sofferente anche con Stoffel Vandoorne, che partirà dalla penultima fila avendo segnato il 22esimo tempo. 

Il pilota dell'Envision Virgin Racing Robin Frijns, secondo in classifica a sei punti da de Vries, ha toccato il muro nell'ultima curva durante la sessione del suo gruppo e quindi scatterà solamente in 23esima posizione.

Cla Pilota Team Tempo Distacco km orari
1 France Jean-Éric Vergne
China Techeetah 1'06.227 128.014
2 Portugal António Félix Da Costa
China Techeetah 1'06.300 0.073 127.873
3 Brazil Lucas Di Grassi
Germany Audi Sport Team ABT 1'06.427 0.200 127.628
4 Switzerland Edoardo Mortara
Monaco Venturi 1'06.442 0.215 127.600
5 France Norman Nato
Monaco Venturi 1'06.489 0.262 127.509
6 Switzerland Sébastien Buemi
France DAMS 1'07.011 0.784 126.516
7 New Zealand Mitch Evans
United Kingdom Jaguar Racing 1'06.568 0.341 127.358
8 United Kingdom Jake Dennis
United States Andretti Autosport 1'06.592 0.365 127.312
9 Germany Pascal Wehrlein
Germany Porsche Team 1'06.612 0.385 127.274
10 Germany Maximilian Gunther
United States Andretti Autosport 1'06.627 0.400 127.245
11 United Kingdom Oliver Rowland
France DAMS 1'06.658 0.431 127.186
12 United Kingdom Sam Bird
United Kingdom Jaguar Racing 1'06.713 0.486 127.081
13 Germany René Rast
Germany Audi Sport Team ABT 1'06.729 0.502 127.051
14 New Zealand Nick Cassidy
United Kingdom Virgin Racing 1'06.736 0.509 127.037
15 Germany André Lotterer
Germany Porsche Team 1'06.789 0.562 126.937
16 United Kingdom Alexander Sims
India Mahindra Racing 1'06.814 0.587 126.889
17 United Kingdom Tom Blomqvist
United Kingdom NIO Formula E Team 1'06.837 0.610 126.845
18 Brazil Sergio Sette Camara
United States Dragon Racing 1'06.852 0.625 126.817
19 Netherlands Nyck De Vries
Germany Mercedes 1'06.902 0.675 126.722
20 United Kingdom Oliver Turvey
United Kingdom NIO Formula E Team 1'06.948 0.721 126.635
21 United Kingdom Alex Lynn
India Mahindra Racing 1'06.972 0.745 126.590
22 Belgium Stoffel Vandoorne
Germany Mercedes 1'07.006 0.779 126.525
23 Netherlands Robin Frijns
United Kingdom Virgin Racing 1'07.156 0.929 126.243
24 Sweden Joel Eriksson
United States Dragon Racing 1'07.815 1.588 125.016
condividi
commenti
Formula E: Jake Dennis rinnova con il team Andretti per il 2022
Articolo precedente

Formula E: Jake Dennis rinnova con il team Andretti per il 2022

Articolo successivo

E-Prix Berlino: buio Mercedes, trionfo Audi con Di Grassi

E-Prix Berlino: buio Mercedes, trionfo Audi con Di Grassi
Carica i commenti