Duval stronca la Formula E: "Auto lente e poco divertenti"

Il pilota francese ha espresso tutte le sue perplessità sulla Formula E ed ha parlato di una vettura eccessivamente lente e con poco grip per nulla divertente da guidare.

Duval stronca la Formula E: "Auto lente e poco divertenti"

Loic Duval ha partecipato alle prime tre stagioni della Formula E con la Gen1 del team Dragon Racing per poi abbandonare la serie elettrica dopo il campionato 2016-2017 per concentrarsi nel DTM con Audi.

Nel corso degli anni il francese si è messo alla guida di numerose tipologie di vetture come LMP1, DP1 e Super Formula ed il prossimo anno correrà nella categoria di vertice dell’IMSA con il team JDC-Miller Motorsports.

Dall’alto della sua esperienza Duval ha stroncato la Formula E: “Non mi piace perché le vetture non sono veloci. E’ bello il format studiato, le location scelte e la possibilità di correre in città, ma dopo aver trascorso qualche anno in Formula E possono dare un mio parere”.

“Come pilota non ti diverti come se fossi al volante di altre vetture con più potenza e grip”.

Duval ha poi sottolineato come i piloti impegnati nel campionato non siano affatto sinceri quando si tratta di parlare della categoria.

“Qualunque sia il pilota che oggi dice che la Formula E è una vettura divertente da guidare afferma ciò soltanto perché fa parte di quel campionato ed è pagato per correre. Non può andare contro i suoi interessi, ma di sicuro la Formula E non può essere divertente come una LMP, una vettura del DTM o una del Super GT. Questo è sicuro”.

Le dichiarazioni di Duval non hanno lasciato indifferente Rene Rast. Il campione DTM, confermato in Audi al fianco di Lucas di Grassi, ha espresso un parere totalmente opposto a quello del francese.

“Credo che ogni vettura da gara sia divertente da guidare. Se chiunque di voi si sedesse all’interno di una monoposto di Formula E si divertirebbe da matti. Ovviamente non si può paragonare ad un prototipo dal punto di vista della potenza e della downforce, è un qualcosa di differente”.

“Quando ho iniziato a correre ho capito che la Formula E è maggiormente orientata alla strategia in materia di gestione gomme e risparmio energia. Il pilota ha una grande importanza nel risultato finale”.

“Per me è molto divertente perché sono una persona che analizza a lungo tutti i dettagli e mi piace questo aspetto. Ovviamente una Formula E è più lenta e non ha sound, ma questo non significa che non sia divertente da guidare”.

Loic Duval, Dragon Racing, precede Nick Heidfeld, Mahindra Racing
Loic Duval, Dragon Racing, precede Nick Heidfeld, Mahindra Racing
1/22

Foto di: Malcolm Griffiths / Motorsport Images

Loic Duval, Dragon Racing
Loic Duval, Dragon Racing
2/22

Foto di: Olivier Delorme

Loic Duval, Dragon Racing
Loic Duval, Dragon Racing
3/22

Foto di: Olivier Delorme

Loic Duval, Dragon Racing
Loic Duval, Dragon Racing
4/22

Foto di: Olivier Delorme

Loic Duval, Dragon Racing
Loic Duval, Dragon Racing
5/22

Foto di: Sam Bloxham / Motorsport Images

Loic Duval, Dragon Racing
Loic Duval, Dragon Racing
6/22

Foto di: Patrik Lundin / Motorsport Images

Loic Duval, Dragon Racing
Loic Duval, Dragon Racing
7/22

Foto di: Olivier Delorme

Loic Duval, Dragon Racing
Loic Duval, Dragon Racing
8/22

Foto di: Patrik Lundin / Motorsport Images

Loic Duval, Dragon Racing
Loic Duval, Dragon Racing
9/22

Foto di: Malcolm Griffiths / Motorsport Images

Loic Duval, Dragon Racing
Loic Duval, Dragon Racing
10/22

Foto di: Malcolm Griffiths / Motorsport Images

Jérôme d'Ambrosio, Dragon Racing, leads Loic Duval, Dragon Racing
Jérôme d'Ambrosio, Dragon Racing, leads Loic Duval, Dragon Racing
11/22

Foto di: Patrik Lundin / Motorsport Images

Loic Duval, Dragon Racing, leads Sébastien Buemi, Renault e.Dams, in his damaged car
Loic Duval, Dragon Racing, leads Sébastien Buemi, Renault e.Dams, in his damaged car
12/22

Foto di: Malcolm Griffiths / Motorsport Images

Jérôme d'Ambrosio, Dragon Racing, with Loic Duval, Dragon Racing
Jérôme d'Ambrosio, Dragon Racing, with Loic Duval, Dragon Racing
13/22

Foto di: Sam Bloxham / Motorsport Images

Tifosi e striscioni per Loic Duval ed Esteban Ocon, Racing Point Force India F1 Team
Tifosi e striscioni per Loic Duval ed Esteban Ocon, Racing Point Force India F1 Team
14/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Loic Duval, Dragon Racing
Loic Duval, Dragon Racing
15/22

Foto di: Sam Bloxham / Motorsport Images

Loic Duval, Dragon Racing
Loic Duval, Dragon Racing
16/22

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Loic Duval, Dragon Racing
Loic Duval, Dragon Racing
17/22

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Loic Duval, Dragon Racing
Loic Duval, Dragon Racing
18/22

Foto di: Alastair Staley / Motorsport Images

Loic Duval, Dragon Racing
Loic Duval, Dragon Racing
19/22

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Loic Duval, Dragon Racing
Loic Duval, Dragon Racing
20/22

Foto di: Sam Bloxham / Motorsport Images

Loic Duval, Dragon Racing
Loic Duval, Dragon Racing
21/22

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Loic Duval, Dragon Racing
Loic Duval, Dragon Racing
22/22

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

condividi
commenti
La Formula E può fornire alla F1 piloti e ingegneri

Articolo precedente

La Formula E può fornire alla F1 piloti e ingegneri

Articolo successivo

L’Arabia Saudita conferma le gare di Formula E come previsto

L’Arabia Saudita conferma le gare di Formula E come previsto
Carica i commenti