DS Techeetah disposta a fornire team clienti in Formula E

Mark Preston, capo di DS Techeetah ritiene che sarebbe solo una buona cosa il fatto che la sua squadra fornisca un team clienti se un altro marchio Stellantis entrasse in Formula E.

DS Techeetah disposta a fornire team clienti in Formula E

Mark Preston è stato il fondatore e direttore tecnico della squadra di Formula 1 Super Aguri, che ha corso con motori Honda clienti durante le sue tre stagioni nel campionato. Ha poi guidato l'ingresso del Team Aguri in Formula E, rimanendo come team principal quando è stato acquistato dalla società cinese SECA prima della stagione 2016-17. Per i successivi due anni, Techeetah ha corso con un powertrain cliente di Renault, con Jean-Eric Vergne che ha vinto il titolo piloti 2017-18 mentre la squadra è arrivata seconda alle spalle di Audi.

Motorsport.com ha chiesto se Techeetah, ora partner del produttore automobilistico DS Automobiles, potesse chiudere il cerchio e fornire un altro team, così Preston ha risposto: "Nella terza e quarta stagione, siamo stati abbastanza fortunati da siglare un buon accordo con Renault, quindi abbiamo avuto molto sostegno”.

"Questo è stato parte del motivo per cui abbiamo avuto successo in quella stagione. Sono stato con un team di clienti un certo numero di volte, anche in Formula 1. Certamente, spinge ancora di più il team principale. Potrebbe solo essere un bene se finissimo con un team di clienti, perché ci darebbe un’ulteriore spinta”.

Questo arriva insieme ai rumors che parlano dell’approdo in Formula E di un altro membro del neonato gruppo automobilistico Stellantis, ovvero Alfa Romeo o Maserati. Si unirebbe al due volte campione team e correrebbe come suo cliente powertrain.

Mark Preston, Team Principal, DS Techeetah, in the press conference

Mark Preston, Team Principal, DS Techeetah, in the press conference

Photo by: Sam Bloxham / Motorsport Images

L'amministratore delegato della Formula E Jamie Reigle ha detto a Motorsport.com: "Quando si guarda a Stellantis, DS ha attualmente un team cliente (DS Automobile fornisce il team Techeetah). Si potrebbe immaginare se è un altro marchio all'interno del loro gruppo o un team cliente indipendente, c'è spazio per loro di applicare quel powertrain a un altro partecipante".

Questo segue la FIA che collabora con i team di Formula E per chiarire le "aree grigie" riguardanti il modello di cliente che verrà utilizzato dalla categoria per i prossimi regolamenti Gen3. Quando nella stagione 2022-2023 verranno introdotte le nuove regole, i produttori di powertrain devono fornire gli stessi aggiornamenti software sia ai loro team sia ai clienti ad ogni gara. In precedenza, gli aggiornamenti periodici sono arrivati a discrezione del produttore, anche se Audi è nota per aver dato il suo team cliente Envision Virgin Racing il software più recente.

Alla domanda di Motorsport.com sugli aggiornamenti al regolamento Gen3, Susie Wolff, team principal del team cliente Mercedes Venturi Racing, ha detto: "Si tratta di un vero e proprio atto di bilanciamento perché abbiamo bisogno di ottenere un sistema che permetta ai team clienti di competere”.

“Questo è fondamentale per la salute del campionato a lungo termine, soprattutto perché abbiamo perso due produttori, Audi e BMW. Era certamente un'area su cui bisognava lavorare perché c'erano troppe aree grigie, che erano aperte all'interpretazione dei regolamenti. Abbiamo sempre avuto un buon rapporto con il nostro fornitore, che non è mai stato davvero un problema, ma per noi ha chiarito molte di quelle aree grigie”.

condividi
commenti
La Formula E punta a Giappone, India e California
Articolo precedente

La Formula E punta a Giappone, India e California

Articolo successivo

Formula E: la Nissan si impegna per l'era Gen3

Formula E: la Nissan si impegna per l'era Gen3
Carica i commenti