Buemi: “Vi spiego perché il nuovo format della F.E ci complicherà la vita”

condividi
commenti
Buemi: “Vi spiego perché il nuovo format della F.E ci complicherà la vita”
Di: Alex Kalinauckas
Tradotto da: Chiara Rainis, Motorsport.com Switzerland
01 nov 2018, 15:00

Il portacolori in pista della Nissan e.dams si è detto convinto che gli ePrix, in futuro della durata di 45 minuti più un giro, renderanno difficile l’individuazione della giusta tattica per la gestione dell’energia

Secondo Sébastien Buemi, ex campione e veterano per eccellenza del Campionato FIA di Formula E, il formato di gara che caratterizzerà la stagione 5, e che comprende, tra l’altro, l’inserimento di una “modalità attacco”, rappresenterà una grande sfida per i piloti e le squadre.

“Si tratta di un grande cambiamento”, ha detto il vincitore del titolo “full electric” 2015-2016.

“Bisognerà calcolare in continuazione dove si trova il leader rispetto al tempo che manca. Se, ad esempio, prevedi di finire con zero carica e il primo taglia la linea a 44’58”, avrai necessità di effettuare una tornata extra. Il che significa che, se sei 'a secco', ti troverai costretto a parcheggiare. Oppure potresti anche correre il rischio e utilizzare tutta l’energia, sperando nell’ingresso salvifico di una Safety-Car”. 

Leggi anche:

Per l’elvetico un aspetto peculiare delle Gen2 è lo scarso downforce, tratto per lo più dall’ampio diffusore posteriore.

“Nonostante gli aspetti strategici più complessi, l’auto in se stessa e il telaio non sono tanto diversi dalle versioni precedenti. Le differenze stanno nel peso maggiore di 20 chilogrammi e nella minor deportanza, motivo per cui non si potranno ottenere grosse velocità. Se si raggiungeranno, sarà soltanto merito dell’evoluzione delle gomme e del powertrain”.

“In fin dei conti, l’obiettivo di FIA e Formula E non era quello di rendere le monoposto più rapide, altrimenti saremmo passati alle slick o avremmo aumentato le ali. Dovremo, dunque, cercare di tirare fuori il massimo da ciò che abbiamo a disposizione”, ha chiosato il driver di Aigle.  

Sébastien Buemi, Nissan e.Dams

Sébastien Buemi, Nissan e.Dams

Photo by: Andrew Ferraro / LAT Images

 
Articolo successivo
Vandoorne: “In Formula E ho ancora moltissimo da imparare...”

Articolo precedente

Vandoorne: “In Formula E ho ancora moltissimo da imparare...”

Articolo successivo

Vandoorne: "Avrei voluto arrivare più preparato all'esordio in Formula E!"

Vandoorne: "Avrei voluto arrivare più preparato all'esordio in Formula E!"
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Formula E
Piloti Sébastien Buemi
Team Nissan Motorsports , DAMS
Autore Alex Kalinauckas
Tipo di articolo Intervista