Formula E
G
ePrix di Berlino V
12 ago
Prossimo evento tra
12 Ore
:
54 Minuti
:
18 Secondi
G
ePrix di Berlino VI
13 ago
Prossimo evento tra
1 giorno

Buemi: “Rosenqvist? Ha i miei complimenti per le due gare”

condividi
commenti
Buemi: “Rosenqvist? Ha i miei complimenti per le due gare”
Di:
, Motorsport.com Switzerland
14 giu 2017, 16:24

Il pilota della Renault e.dams era davvero raggiante alla fine del secondo round dell’ePrix di Berlino, che lo ha visto vittorioso grazie ad una penalità inflitta al driver della Mahindra Racing. E il titolo per lui è sempre più vicino...

Sébastien Buemi, Renault e.Dams, sprays the champagne on the podium
Sébastien Buemi, Renault e.Dams, celebrates on the podium
Sébastien Buemi, Renault e.Dams, celebrates on the podium
Sébastien Buemi, Renault e.Dams, celebrates on the podium
Sébastien Buemi, Renault e.Dams
Sébastien Buemi, Renault e.Dams, celebrates on the odium with the fans
Sébastien Buemi, Renault e.Dams, sprays the champagne on the podium
Sébastien Buemi, Renault e.Dams, in the press conference
Sébastien Buemi, Renault e.Dams, celebrates in Parc Ferme after winning the race
Sébastien Buemi, Renault e.Dams, celebrates in Parc Ferme after winning the race
Sébastien Buemi, Renault e.Dams
Sébastien Buemi, Renault e.Dams
Sébastien Buemi, Renault e.Dams
Sébastien Buemi, Renault e.Dams, on the grid
Sébastien Buemi, Renault e.Dams, on the grid

Sébastien Buemi si è ripreso con gli interessi quanto perso nella giornata di sabato a Berlino, sede di un doppio round del Campionato FIA di Formula E. 

 

 

Il pilota svizzero, infatti, dopo una gara passata a tallonare la Mahindra M3Electro Felix Rosenqvist, lo ha sopravanzato a fine corsa grazie alla penalità comminata dalla Direzione Gara al pilota svedese. Quella stessa commissione che sabato aveva strappato il quinto posto dalle mani del leader del campionato. 

 

Il pilota svizzero della Renault e.dams a fine gara ha così commentato il tutto: “Ho pensato per prima cosa ad assicurare il mio secondo posto sin dall’inizio della gara e da quel momento sono stato impeccabile. Alla prima curva ho ricevuto un leggero colpo che mi ha spaventato. Avevo paura che mi potesse costare la gara. Ho cominciato con pneumatici usati, così da essere più competitivo nella seconda parte della corsa. All’inizio ho cercato di replicare il ritmo di Felix (Rosenqvist, ndr) per non farmi distanziare troppo”.

Lo svizzero ha usato poi parole dolci nei confronti del suo avversario Rosenqvist: “Nonostante abbiamo fatto un buon cambio di vettura e avevo il Fanboost non sono riuscito a superarlo. In ogni caso il suo obiettivo alla fine è stato quello di tagliare il traguardo con almeno 10 secondi su Di Grassi. In ogni caso mi sento di fargli le congratulazioni per entrambe le gare”. 

 

Buemi esce dall’ePrix di Berlino con un bilancio decisamente positivo su una pista, che in fondo quest’anno non lo ha mai visto veramente in palla. Lo svizzero è sempre più leader del campionato, ma deve guardarsi le spalle da Lucas di Grassi, che potrebbe sfruttare futuri scivoloni per rifarsi sotto. 

 

 

 

Di Grassi: “Renault e Mahindra superiori, ma abbiamo fatto il massimo”

Articolo precedente

Di Grassi: “Renault e Mahindra superiori, ma abbiamo fatto il massimo”

Articolo successivo

La Porsche più vicina alla F.E dopo il meeting di Monaco

La Porsche più vicina alla F.E dopo il meeting di Monaco
Carica i commenti