Formula E
22 nov
-
22 nov
Evento concluso
23 nov
-
23 nov
Evento concluso
G
Santiago ePrix
17 gen
-
18 gen
Prossimo evento tra
37 giorni
G
Mexico City ePrix
14 feb
-
15 feb
Prossimo evento tra
65 giorni
G
Marrakesh ePrix
27 feb
-
29 feb
Prossimo evento tra
78 giorni
G
Sanya ePrix
20 mar
-
21 mar
Prossimo evento tra
100 giorni
03 apr
-
04 apr
Prossimo evento tra
114 giorni
G
Paris ePrix
17 apr
-
18 apr
Prossimo evento tra
128 giorni
G
Seoul ePrix
02 mag
-
03 mag
Prossimo evento tra
143 giorni
G
Jakarta ePrix
05 giu
-
06 giu
Prossimo evento tra
177 giorni
G
Berlin ePrix
20 giu
-
21 giu
Prossimo evento tra
192 giorni
G
New York City ePrix
10 lug
-
11 lug
Prossimo evento tra
212 giorni
G
London ePrix
25 lug
-
25 lug
Prossimo evento tra
227 giorni
G
E-Prix di Londra II
26 lug
-
26 lug
Prossimo evento tra
228 giorni

Così André Lotterer farà “da scudiero“ a Vergne

condividi
commenti
Così André Lotterer farà “da scudiero“ a Vergne
17 mag 2018, 10:49

Il tre volte vincitore della 24 Ore di Le Mans si è detto disponibile ad aiutare il compagno di squadra nel team cinese qualora ne avesse bisogno per la conquista del titolo, però senza creare incidenti ad hoc...

Andre Lotterer, Techeetah
Andre Lotterer, Techeetah
Andre Lotterer, Techeetah, Sébastien Buemi, Renault e.Dams
Andre Lotterer, Techeetah
Andre Lotterer, Techeetah
Jean-Eric Vergne, Techeetah, vincitore dell'ePrix di Parigi
Il vincitore della gara Jean-Eric Vergne, Techeetah

Al momento nono della classifica generale piloti con 106 punti, il super criticato André Lotterer, spesso in mezzo a contatti ma autore anche di un ottimo secondo posto nel round di Santiago, si è detto pronto a dare una mano a Jean-Éric Vergne per portare in casa Techeetah la coppa più importante messa in palio dal Campionato FIA di Formula E...

“Se ci sarà la necessità lo aiuterò. JEV è stato uno straordinario compagno di squadra, ha agito facendo in modo che io fossi subito veloce”, ha confidato a Motorsport.com.

“Quindi ci giocheremo questa carta, ma in maniera ragionevole. Insomma, non andrò addosso a qualcuno per lui. Diciamo che adesso, avendo un buon passo, potrò stare davanti a lottare”. 

Quindi con la mente all’appuntamento che si svolgerà il prossimo 19 maggio sulle strade di Tempelhof, il tedesco si è dichiarato ottimista a fronte delle sensazioni provate a Parigi, quando ha combattuto a lungo per il podio…

“Sono andato bene, ma alla fine il risultato è stato sesto. Il potenziale per far meglio c’è, inoltre sono rimasto contento del mio ritmo. La macchina è stata grande e in qualifica mi sono sentito molto bene. La squadra è fantastica, così come gli ingegneri; inoltre, facciamo tante ore di lavoro al simulatore. Prepariamo e simuliamo tutto. Il circuito francese era nuovo per me, quindi ho cercato di imparare il più possibile prima”. 

 
Articolo successivo
La Formula E è stata premiata anche a... Cannes!

Articolo precedente

La Formula E è stata premiata anche a... Cannes!

Articolo successivo

Il team Mercedes di F1 supporterà il progetto di Formula E

Il team Mercedes di F1 supporterà il progetto di Formula E
Carica i commenti