Agag: "La Formula E taglierà ulteriormente i costi"

La Formula E introdurrà misure per il taglio dei costi dopo la pandemia di Coronavirus, secondo quanto ha dichiarato il suo fondatore Alejandro Agag.

Agag: "La Formula E taglierà ulteriormente i costi"

Il campionato elettrico ha già ritardato di un anno l'introduzione della carrozzeria per le vetture Gen2 Evo, mentre i team del 2019-20 potranno utilizzare anche nel 2020-21 lo stesso powertrain, oppure presentarne uno nuovo per i prossimi due anni.

Nell'intervista esclusiva rilasciata a Motorsport.com per il ciclo #thinkingforward, Agag ha comunque detto che servono ulteriori mosse.

"Dobbiamo capire che questa non è la fine del mondo. Ci sarà un domani e sarà diverso, dobbiamo prepararci, essere veloci e flessibili. Chiaramente in futuro dovremo agire per ridurre i costi".

Una delle possibilità è ritardare l'introduzione delle Gen3, originariamente prevista per la stagione 2022-23, ma a quanto risulta a Motorsport.com, l'idea è quella di mantenere i piani come erano previsti dalla Formula E.

Agag semmai pensa a come organizzare gli eventi, magari utilizzando anche i circuiti permanenti.

"Abbiamo un paio di mesi per parlare con tutti e prendere le giuste decisioni, la priorità è controllare i costi e ridurli per il futuro. Dobbiamo anche pensare che parliamo di qualcosa di importante, le Gen3 vanno a 300Km/h e debbono farlo per un'ora, quindi forse va pensato anche il poter correre nei circuiti. Questo ridurrebbe i costi andando in un'altra direzione. Non sto dicendo che lo faremo, ma sono tutte variabili diverse da prendere in considerazione".

Anche se la serie è in favore delle piste cittadine, i problemi di questa stagione comportano che le varie località non è detto che riescano a riorganizzare la logistica in tempo.

Si è parlato del Ricardo Tormo di Valencia, dove sono stati svolti i test pre-stagione, chiuso dal 4 aprile, che era la data dell'E-Prix di Roma, che come sappiamo è stato cancellato. Agag ha anche spiegato che i problemi economici avuti nella prima stagione erano stati ben peggiori della crisi di COVID-19.

"La Formula E ne uscirà bene, ha un livello di spese gestibile, come tutta la sua struttura di business. Ma non saremo gli stessi, dobbiamo tagliare i costi ed essere intelligenti".

condividi
commenti
Formula E: E-prix di Berlino rinviato. Si correrà solo in pista?
Articolo precedente

Formula E: E-prix di Berlino rinviato. Si correrà solo in pista?

Articolo successivo

Agag: "Fino all'estate non si deciderà sulle Formula E Gen3"

Agag: "Fino all'estate non si deciderà sulle Formula E Gen3"
Carica i commenti