Formula E
22 nov
-
22 nov
Evento concluso
23 nov
-
23 nov
Evento concluso
G
Santiago ePrix
17 gen
-
18 gen
Prossimo evento tra
33 giorni
G
Mexico City ePrix
14 feb
-
15 feb
Prossimo evento tra
61 giorni
G
Marrakesh ePrix
27 feb
-
29 feb
Prossimo evento tra
74 giorni
G
Sanya ePrix
20 mar
-
21 mar
Prossimo evento tra
96 giorni
03 apr
-
04 apr
Prossimo evento tra
110 giorni
G
Paris ePrix
17 apr
-
18 apr
Prossimo evento tra
124 giorni
G
Seoul ePrix
02 mag
-
03 mag
Prossimo evento tra
139 giorni
G
Jakarta ePrix
05 giu
-
06 giu
Prossimo evento tra
173 giorni
G
Berlin ePrix
20 giu
-
21 giu
Prossimo evento tra
188 giorni
G
New York City ePrix
10 lug
-
11 lug
Prossimo evento tra
208 giorni
G
London ePrix
25 lug
-
25 lug
Prossimo evento tra
223 giorni
G
E-Prix di Londra II
26 lug
-
26 lug
Prossimo evento tra
224 giorni

A Parigi anche la prima vera "gara" delle Roborace!

condividi
commenti
A Parigi anche la prima vera "gara" delle Roborace!
Di:
Tradotto da: Chiara Rainis, Motorsport.com Switzerland
22 mag 2017, 09:14

In occasione del round francese del Campionato FIA di Formula E, il pubblico ha potuto assistere a qualche giro di pista dell’auto completamente autonoma, figlia del prototipo DevBot, che rivoluzionerà l'intero mondo del motorsport.

Vettura Roborace
Una vettura Roborace in pista
Roborace
Roborace
Una vettura Roborace in pista
Roborace ai box
Roborace in the pits
Roborace in the pits
Roborace in the pits
Roborace car in the pits
Roborace car
Vettura della Roborace
RoboRace car
RoboRace car
RoboRace car
RoboRace car
RoboRace car

In diversi appuntamenti della stagione, la Roborace aveva effettuato le proprie dimostrazioni con una versione prototipo chiamata DevBot, che includeva un pilota in carne e ossa pronto ad intervenire in caso di bisogno. 

Invece, davanti allo splendido scenario della piazza de Les Invalides, al termine della prima sessione di prove libere dell’ePrix di Parigi, l’azienda russa ha fatto entrare in azione il suo modellino senza ausili, seppur a velocità ridotta. Per lei anche un piccolo stop a bordo tracciato. 

“Si è trattato di un arresto volontario per verificare la traiettoria alla curva 8”, ha spiegato a Motorsport.com il direttore tecnico Bryn Balcombe. “Ha mancato di pochi millimetri le barriere. Un margine troppo rischioso. Per questo abbiamo optato per un cambio di linea in modo da evitare un eccessivo avvicinamento e inserito un mezzo in coda per maggiore sicurezza”. 

 

Assente a Montecarlo, la Roborace ha testato la sua produzione per tre settimane su un circuito creato ad hoc sull’impronta di quelli della Formula E e aggiornato il software con l’obiettivo “di preparare la macchina nel giusto ambiente e regolare le sue percezioni”, ha aggiunto l'ingegnere britannico. 

“Abbiamo fatto talmente tante prove che ci suona strano quando la gente ci dice che oggi abbiamo cambiato il mondo, essendo un lavoro che ci sta impegnando da parecchio. Si tratta di un grande evento, per cui mostrarlo agli spettatori è molto importante per noi. C’è ancora tanto da fare, ma è bello potersi concentrare su questi aspetti, anziché sulla mera tecnica”, ha poi concluso. 

 
Articolo successivo
Heidfeld: “Fantastico salire sul podio per due gare di fila!”

Articolo precedente

Heidfeld: “Fantastico salire sul podio per due gare di fila!”

Articolo successivo

San Paolo, Santiago e Roma nel calendario della F.E!

San Paolo, Santiago e Roma nel calendario della F.E!
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Formula E
Evento ePrix di Parigi
Sotto-evento Cartolina
Location Streets of Paris
Autore Scott Mitchell