Test FIA F3, Paul Ricard, Giorno 1: Marcus Armstrong e Prema subito al top

condividi
commenti
Test FIA F3, Paul Ricard, Giorno 1: Marcus Armstrong e Prema subito al top
Di:
20 mar 2019, 17:20

Il neozelandese del vivaio Ferrari ha ottenuto il miglior tempo di giornata al pomeriggio precedendo Zendeli ed il compagno di team Shwartzman. Sessione positiva per Pulcini, quarto, ed il rookie della Art Grand Prix Christian Lundgaard.

Sul tracciato di Le Castellet si è alzato il sipario sulla stagione 2019 della Formula 3. I piloti della nuova categoria, che ha unito la F3 Europea e la GP3 Series, hanno affrontato oggi il circuito francese per disputare la prima sessione di test invernali ed a mettersi in luce sono stati alcuni dei nomi più attesi di questo 2019.

Ad imporsi in cima alla lista dei tempi grazie al crono di 1’49’’243 è stato Marcus Armstrong. Il pilota della Prema, e del vivaio FDA,  dopo aver chiuso la sessione mattutina con il quindicesimo riferimento, ed aver accumulato 20 tornate, ha ottenuto il miglior tempo assoluto al pomeriggio confermando tutte le sue qualità già viste nella passata stagione nel campionato di F3 europeo.

Alle spalle di Armstrong  troviamo la vettura del Sauber Junior Team by Charouz affidata a Lirim Zendeli distante tre decimi dalla vetta, mentre il terzo crono di giornata porta la firma di un altro pilota Prema molto promettente, Robert Shwartzman.

Il russo, già rookie of the year nella passata stagione di F3 Europea, ha ottenuto il terzo riferimento al mattino in 1’49’’838, mentre al pomeriggio ha migliorato la propria prestazione scendendo sino a 1’49’’634.

Altro pilota che si è messo in luce, e che è atteso alla stagione della verità, è Leonardo Pulcini. L’italiano, passato per questa stagione alla Hitech GP, ha inanellato 55 giri complessivi e, dopo aver concluso la sessione mattutina alle spalle di Lundgaard per poco meno di un decimo, ha ottenuto il quarto crono assoluto in 1’49’’656.

Proprio Christian Lundgaard è stato l’autentico protagonista del turno mattutino. Il danese, giunto in F3 dopo aver conteso il titolo a Max Fewtrell in Formula Renault Eurocup 2.0 la passata stagione, era riuscito subito a brillare a metà giornata con il crono di 1’49’’685, mentre al pomeriggio non è riuscito a confermarsi con la sua ART Grand Prix chiudendo con il tempo di 1’49’’817 ma mostrando subito un ottimo affiatamento con la nuova categoria.

Sesto miglior riferimento di giornata per Richard Verschoor. Il pilota del team MP Motorsport ha chiuso una giornata proficua, con un totale di 55 giri compiuti, con il crono di 1’49’’740 piazzandosi così davanti alla vettura gemella affidata a Simo Laaksonen.

La prima monoposto del Campos Racing presente in classifica è quella di Sebastian Fernandez, ottavo, mentre due tra gli attesi protagonisti di questa stagione, David Beckmann e Jehan Daruvala, hanno completato la top ten con il nono ed il decimo crono rispettivamente in 1’49’’893 e 1’49’’956.

I piloti della F3 torneranno in pista domani sul tracciato di Le Castellet per disputare la seconda giornata di test.

Articolo successivo
Devlin DeFrancesco sarà protagonista con la Trident in FIA Formula 3 per il 2019

Articolo precedente

Devlin DeFrancesco sarà protagonista con la Trident in FIA Formula 3 per il 2019

Articolo successivo

Test FIA F3 Paul Ricard, Giorno 2: Lundgaard in vetta davanti ad Armstrong

Test FIA F3 Paul Ricard, Giorno 2: Lundgaard in vetta davanti ad Armstrong
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie FIA F3
Evento Test di Marzo al Paul Ricard
Autore Marco Di Marco