Gara 1: Russell imprendibile, ART monopolizza il podio di Spa

Il leader del campionato domina la prima gara del weekend, mentre Aitken soffre e resiste a Fukuzumi nel finale per conquistare il secondo gradino del podio. Gara amara per Pulcini e Lorandi rispettivamente undicesimo e dodicesimo.

Gara 1: Russell imprendibile, ART monopolizza il podio di Spa
George Russell, ART Grand Prix
George Russell, ART Grand Prix
Jack Aitken, ART Grand Prix
Giuliano Alesi, Trident
Julien Falchero, Campos Racing
Bruno Baptista, DAMS
Tatiana Calderon, DAMS
Alessio Lorandi, Jenzer Motorsport
Il poleman George Russell, ART Grand Prix
Nirei Fukuzumi, ART Grand Prix
George Russell, ART Grand Prix
George Russell, ART Grand Prix
Steijn Schothorst, Arden International

La GP3 Series sembra aver trovato in George Russell il padrone del campionato. Il rookie inglese, infatti, dopo la battuta a vuoto vissuta nello scorso appuntamento di Budapest, è tornato a mostrare i muscoli sull'impegnativo tracciato di Spa-Francorchamps conquistando una vittoria netta.

L'inglese del programma giovani Mercedes è scattato bene dalla pole, ma ha dovuto cedere la prima posizione al compagno di team Fukuzumi poco dopo quando il giapponese, grazie alla scia, è riuscito a prendere il comando delle operazioni sul rettilieno del Kemmell.

La lotta in pista è stata neutralizzata al quarto giro quando Bruno Baptista, colpito da Tatiana Calderon, è andato ad impattare contro le barriere a Les Combes.

La direzione gara ha imposto la Virtual Safety Car per consentire ai commissari di rimuovere la DAMS del brasiliano ed una volta terminata la sospensione, Russell ha subito dimezzato il distacco da Fukuzumi per tornare al comando al quinto giro grazie all'ausilio del DRS.

Una volta in testa l'inglese ha avuto vita facile, imponendo il proprio ritmo, conquistando il giro veloce in 2'08''433 e tagliando il traguardo con sette secondi di vantaggio su Aitken.

L'anglo-coreano ha invece sofferto non poco per salire sul secondo gradino del podio. Jack, infatti, dopo aver portato a segno il sorpasso su Fukuzumi al settimo passaggio con una grande manovra a Les Combes, non è riuscito ad allungare sul compagno di team, soffrendo nel tratto centrale del circuito.

Fukuzumi ha tentato in ogni modo di mettere il muso della propria vettura davanti a quella del rivale riuscendo a risalire in seconda piazza al quindicesimo giro, ma Aitken ha subito replicato al giapponese per tagliare il traguardo con soli tre decimi di vantaggio sul compagno di team e regalare, non senza qualche patema d'animo, l'ennesimo monopolio in Gara 1 alla ART Grand Prix.

Il duello tra Fukuzumi ed Aitken ha consentito a Maini di avvicinarsi nelle battute finali, ma l'indiano non è riuscito a recuperare la posizione di partenza concludendo in quarta piazza a poco più di un secondo di ritardo.

Il team Trident non è riuscito a replicare alle performance mostrate dalle vetture della ART Grand Prix, ma la scuderia italiana si può consolare con il quinto posto di Boccolacci, il sesto di Tveter ed il settimo di Alesi.

Proprio il figlio d'arte merita una menzione speciale per aver messo in mostra una rimonta grintosa dalla dodicesima posizione e può certamente recriminare per una Qualifica sfortunata, ma domani, scattando dalla seconda casella, avrà la possibilità di cogliere il terzo successo consecutivo in Gara 2.

Una sola posizione guadagnata rispetto all'avvio da Julian Falchero che diventa così il poleman per la gara di domenica, mentre Niko Kari e Kevin Jorg hanno completato la top ten.

Fuori dai punti entrambi i piloti tricolore. Leonardo Pulcini ha chiuso in undicesima posizione riuscendo a sopravanzare Lorandi nelle battute conclusive. 

Grazie alla pole, alla vittoria ed al giro veloce, Russell mantiene la vetta della classifica con 123 punti, mentre Aitken si conferma secondo a 101 con Fukuzumi più staccato in terza piazza a quota 87.

Cla #PilotaTeamGiriTempoGapDistaccoMphPitsRitiratoPuntiBonus
1   3 united_kingdom George Russell  france ART Grand Prix 17 -           25 6
2   1 united_kingdom Jack Aitken  france ART Grand Prix 17 7.4 7.400 7.400       18  
3   2 japan Nirei Fukuzumi  france ART Grand Prix 17 7.8 7.800 0.400       15  
4   24 india Arjun Maini  switzerland Jenzer Motorsport 17 9.2 9.200 1.400       12  
5   12 france Dorian Boccolacci  italy Trident 17 14.4 14.400 5.200       10  
6   11 united_states Ryan Tveter  italy Trident 17 15.1 15.100 0.700       8  
7   10 france Giuliano Alesi  italy Trident 17 15.5 15.500 0.400       6  
8   26 france Julien Falchero  spain Campos Racing 17 23.3 23.300 7.800       4  
9   5 finland Niko Kari  united_kingdom Arden International 17 26.2 26.200 2.900       2  
10   9 switzerland Kevin Jörg  italy Trident 17 26.5 26.500 0.300       1  
11   6 italy Leonardo Pulcini  united_kingdom Arden International 17 27.6 27.600 1.100          
12   22 italy Alessio Lorandi  switzerland Jenzer Motorsport 17 29.2 29.200 1.600          
13   7 netherlands Steijn Schothorst  united_kingdom Arden International 17 35.1 35.100 5.900          
14   27 south_africa Raoul Hyman  spain Campos Racing 17 38.4 38.400 3.300          
15   23 ecuador Juan Manuel Correa switzerland Jenzer Motorsport 17 38.6 38.600 0.200          
16   15 colombia Tatiana Calderón  france DAMS 17 43.0 43.000 4.400          
17   28 argentina Marcos Siebert  spain Campos Racing 14 3 laps 3 giri 3 giri   1      
18   14 france Matthieu Vaxivière  france DAMS 7 10 laps 10 giri 7 giri   2      
19   4 france Anthoine Hubert  france ART Grand Prix 4 13 laps 13 giri 3 giri          
20   16 brazil Bruno Baptista  france DAMS 2 15 laps 15 giri 2 giri
condividi
commenti
Russell senza rivali sul bagnato centra la pole a Spa-Francorchamps

Articolo precedente

Russell senza rivali sul bagnato centra la pole a Spa-Francorchamps

Articolo successivo

Alesi centra la tripletta con il successo in Gara 2 a Spa-Francorchamps

Alesi centra la tripletta con il successo in Gara 2 a Spa-Francorchamps
Carica i commenti