FIA F3
17 lug
Evento concluso
31 lug
Evento concluso
14 ago
Gara 1 in
06 Ore
:
04 Minuti
:
28 Secondi
G
Spa-Francorchamps
28 ago
Prossimo evento tra
12 giorni
G
Monza
04 set
Prossimo evento tra
19 giorni
G
Sochi
25 set
Prossimo evento tra
40 giorni

F3, Stiria: Vesti domina, ma Gara 1 è interrotta in anticipo

condividi
commenti
F3, Stiria: Vesti domina, ma Gara 1 è interrotta in anticipo
Di:
11 lug 2020, 09:46

Il pilota della Prema è il dominatore della prima corsa del weekend, ma l'intensificarsi della pioggia e gli incidenti a centro gruppo hanno costretto la direzione gara a sospendere le operazioni al giro 14.

Pioggia intensa doveva essere e pioggia intensa è stata. Le previsioni meteo circolate nel corso della giornata di ieri si sono rivelate esatte ed i piloti della Formula 3 si sono trovati nella scomoda situazione di dover correre con un meteo sfavorevole che è peggiorato giro dopo giro sino a costringere la direzione gara ad esporre la bandiera rossa e concludere le operazioni al quattordicesimo passaggio con la classifica congelata al giro precedente.

A festeggiare, in modo inusuale, il primo successo nella categoria è stato Frederik Vesti. Il pilota della Prema è stato il vero dominatore di questa strana Gara 1 al Red Bull Ring mostrando un feeling sul bagnato davvero notevole.

Il campione 2019 della Formula Regional ha sfruttato al meglio la partenza dalla pole mantenendo il comando delle operazioni, mentre alle sue spalle Lirim Zendeli ha indovinato l’avvio del secolo proiettandosi immediatamente dalla sesta alla seconda piazza.

Zendeli ha tentato subito di insidiare Vesti all’esterno per salire incredibilmente al comando, ma il pilota della Prema non ha mollato di un centimetro tenendo il piede sul gas.

Vesti, una volta sbrigata la pratica Zendeli, ha subito iniziato ad imporre il proprio ritmo grazie anche ad una visibilità ottimale ed ha centrato il giro più veloce, mentre alle spalle dei primi due David Beckmann ha cercato in ogni modo di ridurre il gap dal suo compagno di team senza però riuscirci.

Le operazioni sono state neutralizzate una prima volta al quinto passaggio con la VSC per consentire ai commissari di rimuovere la monoposto di Smolyar finita a muro, ma poco dopo, al nono giro, è entrata in pista la safety car a causa dell’uscita di pista di Novalak causa foratura.

Il gruppo si è così ricompattato ed alla ripartenza Vesti ha mantenuto il comando, mentre alle spalle dei primi tre si è messo in luce un Olli Caldweel incredibile sul baganto.

Il pilota della Trident, al giro 12, ha effettuato un sorpasso da applausi ai danni di Piastri per portarsi in quarta posizione ed avrebbe avuto la possibilità di tentare la scalata al podio se una nuova safety car non fosse intervenuta a neutralizzare nuovamente le operazioni.

Al giro 13, infatti, Stanek è uscito di pista in curva 10 rimanendo bloccato in ghiaia e quando il gruppo di testa ha rallentato per la segnalazione dell’ingresso della vettura di sicurezza si è assisto ad un contatto tra vari piloti che ha visto tra i protagonisti Sebastian Fernandez.

I detriti ed il numero di vetture coinvolte nell’incidente ha costretto la direzione gara ad esporre la bandiera rossa e la gara si è così conclusa al quattordicesimo giro con la classifica valida al passaggio precedente.

Vesti ha così potuto celebrare il primo successo nella categoria precedendo il duo Trident composto da Zendeli e Beckmann, mentre la scuderia diretta da Giacomo Ricci ha potuto festeggiare una grande giornata grazie al quarto posto ottenuto da uno strepitoso Olli Caldwell.

Oscar Piastri avrebbe certamente avuto il ritmo per mettere nel mirino almeno Beckmann, ma si è dovuto accontentare della quinta piazza davanti a Richard Verschoor.

Decisamente fortunato Logan Sargeant. L’americano della Prema ha iniziato la gara lamentando problemi alla frizione ed ha accusato una partenza a rilento, ed al quattordicesimo giro è stato coinvolto nell’incidente scatenato da Fernandez.

Grazie all’esposizione della bandiera rossa, però, Sargeant ha potuto mantenere la settima piazza salvando così una giornata complicata.

Liam Lawson ha ottenuto l’ottavo posto, ma in queste condizioni difficili si è visto daccapo il pilota aggressivo e privo di lucidità già ammirato lo scorso anno in Euroformula Open.

Al terzo giro, infatti, il pilota della Hitech GP ha piazzato la zampata nei confronti di Peroni perdendo per un attimo il controllo della vettura e finendo per impattare contro la monoposto del team Campos. La fortuna lo ha premiato facendolo proseguire senza danni, ma il rischio di ritiro è stato enorme.

Theo Pourchaire e Jake Hughes hanno completato la top ten e domani il veterano della categoria avrà la possibilità di scattare dalla pole grazie alla griglia invertita e dare finalmente una svolta ad una stagione iniziata con poca fortuna.

Cla Pilota Team Giri Tempo Distacco Distacco Mph Punti
1 Denmark Frederik Vesti
Italy Prema Powerteam 12 -
2 Germany Lirim Zendeli
Italy Trident 12 2.000 2.000 2.000
3 Germany David Beckmann
Italy Trident 12 3.900 3.900 1.900
4 United Kingdom Olli Caldwell
Italy Trident 12 4.700 4.700 0.800
5 Australia Oscar Piastri
Italy Prema Powerteam 12 5.000 5.000 0.300
6 Netherlands Richard Verschoor
Netherlands MP Motorsport 12 6.800 6.800 1.800
7 United States Logan Sargeant
Italy Prema Powerteam 12 6.900 6.900 0.100
8 New Zealand Liam Lawson
United Kingdom Hitech Racing 12 7.700 7.700 0.800
9 France Théo Pourchaire
France ART Grand Prix 12 8.600 8.600 0.900
10 United Kingdom Jake Hughes
Germany HWA AG 12 9.600 9.600 1.000
11 Australia Alex Peroni
Spain Campos Racing 12 11.000 11.000 1.400
12 Germany David Schumacher
Czech Republic Charouz Racing System 12 11.600 11.600 0.600
13 United Kingdom Max Fewtrell
United Kingdom Hitech Racing 12 12.500 12.500 0.900
14 Venezuela Sebastian Fernandez Wahbeh
France ART Grand Prix 12 12.600 12.600 0.100
15 Brazil Enzo Fittipaldi
Germany HWA AG 12 13.700 13.700 1.100
16 Austria Lukas Dunner
Netherlands MP Motorsport 12 14.000 14.000 0.300
17 United Kingdom Enaam Ahmed
United Kingdom Carlin 12 15.200 15.200 1.200
18 Netherlands Bent Viscaal
Netherlands MP Motorsport 12 16.600 16.600 1.400
19 Germany Sophia Floersch
Spain Campos Racing 12 17.500 17.500 0.900
20 Norway Dennis Hauger
United Kingdom Hitech Racing 12 17.800 17.800 0.300
21 Australia Jack Doohan
Germany HWA AG 12 18.100 18.100 0.300
22 Italy Matteo Nannini
Switzerland Jenzer Motorsport 12 19.200 19.200 1.100
23 Brazil Igor Fraga
Czech Republic Charouz Racing System 12 19.900 19.900 0.700
24 United States Cameron Das
United Kingdom Carlin 12 21.100 21.100 1.200
25 Australia Calan Williams
Switzerland Jenzer Motorsport 12 21.600 21.600 0.500
26 Italy Alessio Deledda
Spain Campos Racing 12 22.800 22.800 1.200
27 Italy Federico Malvestiti
Switzerland Jenzer Motorsport 12 23.700 23.700 0.900
28 Roman Staněk
Czech Republic Charouz Racing System 11 1 lap
29 United Kingdom Clement Novalak
United Kingdom Carlin 11 1 lap
30 Russian Federation Alexander Smolyar
France ART Grand Prix 3 9 laps
Scorrimento
Lista

Frederik Vesti, Prema Racing

Frederik Vesti, Prema Racing
1/22

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Frederik Vesti, Prema Racing e Logan Sargeant, Prema Racing

Frederik Vesti, Prema Racing e Logan Sargeant, Prema Racing
2/22

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Jack Doohan, HWA Racelab e Enzo Fittipaldi, HWA Racelab

Jack Doohan, HWA Racelab e Enzo Fittipaldi, HWA Racelab
3/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Jack Doohan, HWA Racelab

Jack Doohan, HWA Racelab
4/22

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Jake Hughes, HWA Racelab

Jake Hughes, HWA Racelab
5/22

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Logan Sargeant, Prema Racing

Logan Sargeant, Prema Racing
6/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Niko Kari, Charouz Racing System

Niko Kari, Charouz Racing System
7/22

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Matteo Nannini, Jenzer Motorsport

Matteo Nannini, Jenzer Motorsport
8/22

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Matteo Nannini, Jenzer Motorsport

Matteo Nannini, Jenzer Motorsport
9/22

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Oliver Caldwell, Trident

Oliver Caldwell, Trident
10/22

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Oliver Caldwell, Trident, e Richard Verschoor, MP Motorsport

Oliver Caldwell, Trident, e Richard Verschoor, MP Motorsport
11/22

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Oliver Caldwell, Trident, Liam Lawson, Hitech Grand Prix e Dennis Hauger, Hitech Grand Prix

Oliver Caldwell, Trident, Liam Lawson, Hitech Grand Prix e Dennis Hauger, Hitech Grand Prix
12/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Richard Verschoor, MP Motorsport

Richard Verschoor, MP Motorsport
13/22

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Richard Verschoor, MP Motorsport

Richard Verschoor, MP Motorsport
14/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Richard Verschoor, MP Motorsport, Bent Viscaal, MP Motorsport e Lukas Dunner, MP Motorsport

Richard Verschoor, MP Motorsport, Bent Viscaal, MP Motorsport e Lukas Dunner, MP Motorsport
15/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Sebastian Fernandez, ART Grand Prix

Sebastian Fernandez, ART Grand Prix
16/22

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Theo Pourchaire, ART Grand Prix

Theo Pourchaire, ART Grand Prix
17/22

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Theo Pourchaire, ART Grand Prix

Theo Pourchaire, ART Grand Prix
18/22

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Sebastian Fernandez, ART Grand Prix e Theo Pourchaire, ART Grand Prix in pit lane

Sebastian Fernandez, ART Grand Prix e Theo Pourchaire, ART Grand Prix in pit lane
19/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Pole sitter Frederik Vesti, PREMA Racing

Pole sitter Frederik Vesti, PREMA Racing
20/22

Foto di: Formula Motorsport Ltd

Sebastian Fernandez, ART Grand Prix

Sebastian Fernandez, ART Grand Prix
21/22

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Niko Kari, Charouz Racing System, Igor Fraga, Charouz Racing System e David Schumacher, Charouz Racing System

Niko Kari, Charouz Racing System, Igor Fraga, Charouz Racing System e David Schumacher, Charouz Racing System
22/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

F3, Stiria: Vesti si prende la pole allo scadere

Articolo precedente

F3, Stiria: Vesti si prende la pole allo scadere

Articolo successivo

F3, Stiria: cambia la classifica di Gara 1, Piastri è 4°

F3, Stiria: cambia la classifica di Gara 1, Piastri è 4°
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie FIA F3
Evento Spielberg II
Piloti Frederik Vesti
Team Prema Powerteam
Autore Marco Di Marco