F3, Sochi: Vips chiude la stagione alla grande vincendo Gara 2

condividi
commenti
F3, Sochi: Vips chiude la stagione alla grande vincendo Gara 2
Di:
29 set 2019, 08:13

L'estone si riscatta nell'ultimo appuntamento stagionale e domina dal primo all'ultimo giro. Armostrong conquista il secondo posto e scavalca Daruvala in classifica piloti.

Juri Vips ha dovuto aspettare l’ultima gara stagionale per mettere la parola fine ad un periodo di crisi troppo brutto per essere vero che l’ha tagliato dalla corsa al titolo piloti.

L’estone, grazie alla partenza dalla pole con la griglia invertita, ha letteralmente dominato i 20 giri di Gara 2 a Sochi non mollando mai la prima posizione sin dal via.

Vips ha vissuto qualche momento di difficoltà soltanto nei primi giri della corsa quando Jake Hughes è sembrato avere più ritmo, ma la minaccia dell’inglese è evaporata al quinto giro quando Pulcini e Hughes sono entrati in contatto tra di loro.

Ad avere la peggio è stato l’italiano della Hitech GP, ma il portacolori della HWA ha perso contatto da Vips retrocedendo di una posizione alle spalle di Piquet.

L’estone, grazie al caos alle sue spalle, è riuscito ad imporre il proprio ritmo e portare il vantaggio sugli inseguitori ad oltre 3 secondi, ma non ha potuto proseguire in scioltezza la seconda metà di corsa a causa della grande rimonta di Marcus Armstrong.

Il neozelandese della Prema, già vincitore in Gara 1, è stato protagonista di un’altra gara corsa con il coltello tra i denti. L’obiettivo di Marcus era chiaramente quello di conquistare il secondo posto in classifica piloti sopravanzando Daruvala e la missione è diventata più facile del previsto già prima del via quando la vettura dell’indiano si è piantata in griglia e non è stata in grado di effettuare il giro di ricognizione.

Armstrong ha spinto come un matto sin dall’inizio regalando sorpassi da applausi e nel corso dei giri conclusivi, dopo essersi portato in seconda posizione, è riuscito a ridurre il divario da Vips sino ad 1’’3.

Tutti si sarebbero aspettati un altro successo da parte del portacolori del team Prema, ma Vips è stato bravo nel gestire le gomme e non ha consentito ad Armstrong di avvicinarsi.

In casa Prema si può celebrare anche il terzo posto colto dal campione 2019 Robert Shwartzman. Il russo, dopo aver conquistato il campionato con una gara d’anticipo, ha corso con meno pressione oggi ed ha chiesto il massimo alla propria vettura nei giri conclusivi dopo aver piegato la resistenza di Kari prima e di Hughes poi.

L’inglese ha concluso ai piedi del podio una corsa condizionata dallo scontro con Pulcini, mentre alle sue spalle Niko Kari, dopo aver ottenuto il terzo posto in Gara 1, non è riuscito a ripetere le performance del sabato chiudendo in quinta piazza.

Decisamente appassionante la lotta per le ultime cinque posizioni della classifica. A sorpresa, in sesta piazza, è emerso Ye Yifei bravissimo nelle fasi conclusive ad imporsi su un Richard Verschoor impegnato a scornarsi con Tsunoda, mentre Liam Lawson ha ottenuto l’ottavo posto precedendo un Lundgaard autore di una bella rimonta dalla quattordicesima posizione.

Una nota di merito va a Jehan Daruvala. L’indiano è scattato dalla pit lane dopo i problemi accusai prima del giro di ricognizione ed è stato protagonista di una rimonta furiosa che nel corso dell’ultimo giro l’aveva portato vicino alla zona punti.

Jehan ha chiuso quindicesimo dopo aver chiesto tutto alla propria vettura e, nonostante il secondo posto in campionato perso, resta il miglior pilota di giornata.

La classifica piloti conclusiva vede un dominio Prema. Shwartzman, infatti, si è laureato campione con 212 punti, unico a sfondare quota 200, mentre Armstrong è riuscito a beffare Daruvala alla fine per un solo punto conquistando il secondo posto con 158 punti. Vips, nonostante il successo odierno, ha chiuso in quarta piazza con 141 punti.

Scorrimento
Lista

Robert Shwartzman, PREMA Racing

Robert Shwartzman, PREMA Racing
1/21

Foto di: Simon Galloway / Motorsport Images

Raoul Hyman, Sauber Junior Team by Charouz Max Fewtrell, ART Grand Prix e Yuki Tsunoda, Jenzer Motorsport

Raoul Hyman, Sauber Junior Team by Charouz Max Fewtrell, ART Grand Prix e Yuki Tsunoda, Jenzer Motorsport
2/21

Foto di: Joe Portlock / Motorsport Images

Pedro Piquet, Trident e Raoul Hyman, Sauber Junior Team by Charouz

Pedro Piquet, Trident e Raoul Hyman, Sauber Junior Team by Charouz
3/21

Foto di: Joe Portlock / Motorsport Images

Pedro Piquet, Trident

Pedro Piquet, Trident
4/21

Foto di: Joe Portlock / Motorsport Images

Max Fewtrell, ART Grand Prix e Yuki Tsunoda, Jenzer Motorsport

Max Fewtrell, ART Grand Prix e Yuki Tsunoda, Jenzer Motorsport
5/21

Foto di: Joe Portlock / Motorsport Images

Niko Kari, Trident e Leonardo Pulcini, Hitech Grand Prix

Niko Kari, Trident e Leonardo Pulcini, Hitech Grand Prix
6/21

Foto di: Joe Portlock / Motorsport Images

Niko Kari, Trident e Robert Shwartzman, PREMA Racing

Niko Kari, Trident e Robert Shwartzman, PREMA Racing
7/21

Foto di: Joe Portlock / Motorsport Images

Marcus Armstrong, PREMA Racing sul podio

Marcus Armstrong, PREMA Racing sul podio
8/21

Foto di: Carl Bingham / Motorsport Images

Marcus Armstrong, PREMA Racing Robert Shwartzman, PREMA Racing

Marcus Armstrong, PREMA Racing Robert Shwartzman, PREMA Racing
9/21

Foto di: Joe Portlock / Motorsport Images

Marcus Armstrong, PREMA Racing

Marcus Armstrong, PREMA Racing
10/21

Foto di: Carl Bingham / Motorsport Images

Marcus Armstrong, PREMA Racing, precede Robert Shwartzman, PREMA Racing, Niko Kari, Trident e il resto delle auto

Marcus Armstrong, PREMA Racing, precede Robert Shwartzman, PREMA Racing, Niko Kari, Trident e il resto delle auto
11/21

Foto di: Joe Portlock / Motorsport Images

Max Fewtrell, ART Grand Prix

Max Fewtrell, ART Grand Prix
12/21

Foto di: Joe Portlock / Motorsport Images

Marcus Armstrong, PREMA Racing e Robert Shwartzman, PREMA Racing

Marcus Armstrong, PREMA Racing e Robert Shwartzman, PREMA Racing
13/21

Foto di: Joe Portlock / Motorsport Images

Marcus Armstrong, PREMA Racing

Marcus Armstrong, PREMA Racing
14/21

Foto di: Joe Portlock / Motorsport Images

Leonardo Pulcini, Hitech Grand Prix Christian Lundgaard, ART Grand Prix e Jehan Daruvala, PREMA Racing

Leonardo Pulcini, Hitech Grand Prix Christian Lundgaard, ART Grand Prix e Jehan Daruvala, PREMA Racing
15/21

Foto di: Joe Portlock / Motorsport Images

Jehan Daruvala, PREMA Racing e Christian Lundgaard, ART Grand Prix

Jehan Daruvala, PREMA Racing e Christian Lundgaard, ART Grand Prix
16/21

Foto di: Joe Portlock / Motorsport Images

Jehan Daruvala, PREMA Racing precede Robert Shwartzman, PREMA Racing all'inizio della gara

Jehan Daruvala, PREMA Racing precede Robert Shwartzman, PREMA Racing all'inizio della gara
17/21

Foto di: Joe Portlock / Motorsport Images

Marcus Armstrong, PREMA Racing

Marcus Armstrong, PREMA Racing
18/21

Foto di: Carl Bingham / Motorsport Images

Logan Sargeant, Carlin Buzz Racing e Fabio Scherer, Sauber Junior Team by Charouz

Logan Sargeant, Carlin Buzz Racing e Fabio Scherer, Sauber Junior Team by Charouz
19/21

Foto di: Joe Portlock / Motorsport Images

Fabio Scherer, Sauber Junior Team by Charouz e Simo Laaksonen, MP Motorsport

Fabio Scherer, Sauber Junior Team by Charouz e Simo Laaksonen, MP Motorsport
20/21

Foto di: Joe Portlock / Motorsport Images

Christian Lundgaard, ART Grand Prix e Sebastian Fernandez, Campos Racing

Christian Lundgaard, ART Grand Prix e Sebastian Fernandez, Campos Racing
21/21

Foto di: Joe Portlock / Motorsport Images

Articolo successivo
F3, Sochi, Gara 1: missione compiuta per Shwartzman. E' campione!

Articolo precedente

F3, Sochi, Gara 1: missione compiuta per Shwartzman. E' campione!

Articolo successivo

Fine stagione frustrante per Fabio Scherer a Sochi

Fine stagione frustrante per Fabio Scherer a Sochi
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie FIA F3
Evento Sochi
Autore Marco Di Marco