F3, Sochi: Doohan al top in Gara 3, Trident vince il titolo

Il team Trident è riuscito a strappare il titolo alla Prema all'ultima corsa grazie alla vittoria conquistata a Sochi da Jack Doohan ed al terzo posto firmato Clement Novalak. Il podio si completa con Vesti.

F3, Sochi: Doohan al top in Gara 3, Trident vince il titolo

Jack Doohan ha chiuso con un successo la stagione 2021 di Formula 3. Il pilota del team Trident, messa da parte la delusione per aver visto sfuggire il titolo, ha corso con in mente solamente la vittoria facendo venire qualche brivido di troppo a Giacomo Ricci.

Il team Trident, infatti, è giunto all’ultimo appuntamento stagionale con la possibilità di conquistare il titolo nella classifica riservata ai team, ma i duelli ripetuti tra Doohan e Novalak per la prima posizione hanno richiesto più volte l’intervento via radio per calmare gli animi.

Doohan ha mantenuto il comando per tutti e 20 i giri di gara, ma ha mostrato un passo leggermente più lento di quello del suo compagno di team. Novalak ha provato in più occasioni a prendere la prima posizione, rischiando anche un contatto che avrebbe mandato all’aria le chance di titolo per il team, ma alla fine ha commesso un errore che lo ha fatto retrocedere in terza piazza alle spalle di Vesti.

Il pilota della ART Grand Prix ha ammirato i due portacolori della Trident darsi battaglia per buona parte della gara ed a due giri dal termine ha piazzato la zampata per sopravanzare il britannico ed impedire alla scuderia italiana di ottenere una doppietta che avrebbe reso ancora più dolce questa giornata.

A fine gara i team radio tra il muretto della Trident e Doohan sono stati molto duri con il pilota australiano che ha spiegato perché non abbia voluto cedere la posizione al compagno di squadra ed i vertici della scuderia che hanno cercato di far capire come fosse fondamentale la vittoria nel campionato team.

Nomi di peso quelli che hanno chiuso ai piedi del podio. Logan Sargeant ha concluso in quarta posizione dimostrando ancora una volta di riuscire a fare la differenza anche su una vettura di livello medio come quella del Charouz Racing System, mentre alle spalle dello statunitense troviamo due piloti che saranno protagonisti l’anno prossimo: Crawford e Hoggard.

L’americano è stato autore di una gara convincente chiusa in rimonta ed ha finalmente mostrato un buon passo che lascia sperare per il 2022, mentre il britannico è stato una delle sorprese più belle di questo campionato ed è riuscito a fare la differenza nonostante il mezzo.

Ottima la rimonta di Arthur Leclerc sino alla settima piazza. Il monegasco dovrà mettere a punto la qualifica per cercare di avere quella continuità di risultati che è mancata quest’anno e che si è fatta sentire soprattutto nella classifica team.

Victor Martins ha completato l’ultima gara del 2021 in ottava piazza mettendosi davanti a Iwasa e Caldwell. Il britannico della Prema è stato uno dei piloti che ha maggiormente deluso in questa stagione proponendo prestazioni al di sotto delle aspettative soprattutto da metà campionato in avanti.

Al termine della stagione la classifica piloti vede Hauger campione con 207 punti, mentre Doohan e Novalak hanno conquistato il secondo e terzo posto con 179 e 147 punti. Rookie dell'anno è Victor Martins, quinto alle spalle di Vesti con 131 punti.

La classifica team vede la Trident imporsi per la prima volta in F3 con 381 punti ed ha così soffiato lo scettro alla Prema che chiude alle spalle della scuderia italiana per soli 2 punti.

Cla Pilota Team Giri Tempo Distacco Distacco Mph
1 Australia Jack Doohan
Italy Trident 20 39'00.001 179.632
2 Denmark Frederik Vesti
France ART Grand Prix 20 39'03.112 3.111 3.111 179.393
3 United Kingdom Clement Novalak
Italy Trident 20 39'03.759 3.758 0.647 179.344
4 United States Logan Sargeant
Czech Republic Charouz Racing System 20 39'07.446 7.445 3.687 179.062
5 Jak Crawford
United Kingdom Hitech Racing 20 39'09.696 9.695 2.250 178.891
6 United Kingdom Johnathan Hoggard
Switzerland Jenzer Motorsport 20 39'10.369 10.368 0.673 178.839
7 Arthur Leclerc
Italy Prema Powerteam 20 39'15.282 15.281 4.913 178.466
8 France Victor Martins
Netherlands MP Motorsport 20 39'18.861 18.860 3.579 178.196
9 Ayumu Iwasa
United Kingdom Hitech Racing 20 39'23.642 23.641 4.781 177.835
10 United Kingdom Olli Caldwell
Italy Prema Powerteam 20 39'25.739 25.738 2.097 177.677
11 United States Juan Manuel Correa
France ART Grand Prix 20 39'26.856 26.855 1.117 177.594
12 Australia Calan Williams
Switzerland Jenzer Motorsport 20 39'27.371 27.370 0.515 177.555
13 United States Kaylen Frederick
United Kingdom Carlin 20 39'36.228 36.227 8.857 176.893
14 United Kingdom Jonny Edgar
United Kingdom Carlin 20 39'36.733 36.732 0.505 176.856
15 Germany David Schumacher
Italy Trident 20 39'37.209 37.208 0.476 176.820
16 Amaury Cordeel
Spain Campos Racing 20 39'37.584 37.583 0.375 176.792
17 Italy Matteo Nannini
Germany HWA AG 20 39'38.945 38.944 1.361 176.691
18 Tijmen van
Netherlands MP Motorsport 20 39'43.184 43.183 4.239 176.377
19 Filip Ugran
Switzerland Jenzer Motorsport 20 39'53.000 52.999 9.816 175.653
20 Zdenek Chovanec
Czech Republic Charouz Racing System 20 39'58.272 58.271 5.272 175.267
21 Ayrton Simmons
Czech Republic Charouz Racing System 20 39'58.636 58.635 0.364 175.241
22 László Tóth
Spain Campos Racing 20 40'02.131 1'02.130 3.495 174.986
23 Russian Federation Alexander Smolyar
France ART Grand Prix 20 40'08.789 1'08.788 6.658 174.502
24 Norway Dennis Hauger
Italy Prema Powerteam 20 40'38.801 1'38.800 30.012 172.355
25 Oliver Rasmussen
Germany HWA AG 18 35'51.381 2 Laps 2 Laps 175.809
26 Czech Republic Roman Staněk
United Kingdom Hitech Racing 18 40'02.589 2 Laps 4'11.208 157.427
Italy Lorenzo Colombo
Spain Campos Racing 17 3 laps
Ido Cohen
United Kingdom Carlin 16 4 laps
Rafael Villagómez
Germany HWA AG 9 11 laps
Caio Collet
Netherlands MP Motorsport 17
condividi
commenti
Marko: "Hauger ancora con Red Bull nel 2022 ma in F2"
Articolo precedente

Marko: "Hauger ancora con Red Bull nel 2022 ma in F2"

Articolo successivo

Trident: il titolo in F3 frutto di un anno straordinario

Trident: il titolo in F3 frutto di un anno straordinario
Carica i commenti