F3, Paul Ricard: Smolyar si conferma l'uomo di Gara 1

Il pilota russo ha replicato il successo in Gara 1 ottenuto a Barcellona al termine di una corsa tutta all'attacco dove è riuscito ad avere la meglio su Martins nel finale. Clamorosa rimonta di Arthur Leclerc da ultimo a 12°.

F3, Paul Ricard: Smolyar si conferma l'uomo di Gara 1

Alexander Smolyar si conferma l’uomo di Gara 1. Il pilota russo della ART Grand Prix, già vincitore della prima corsa a Barcellona, si è ripetuto oggi al Paul Ricard al termine di una gara entusiasmante corsa con il coltello tra i denti dal primo all’ultimo giro.

Smolyar, quest’anno, sembra aver trovato quella maturità che mancava nel 2020 ed è riuscito con un sorpasso all’ultimo giro a beffare un Victor Martins che già pregustava il primo successo in Formula 3.

Il campione 2020 della Formula Renault Eurocup, scattato dalla decima piazza, è stato autore di una rimonta clamorosa figlia di una gestione gomme da veterano. Proprio l’aver trattato con i guanti le Pirelli nelle prime fasi di gara gli ha consentito di avere un vantaggio da metà corsa in avanti quando ha avuto la meglio su Correa.

Dall’undicesimo giro in poi, Martins ha messo nel mirino Williams, Sargeant, Iwasa e Smolyar per poi prendere il comando delle operazioni a due giri dal termine, ma il russo della ART Grand Prix è stato bravo a non mollare per poi sfruttare al  meglio il DRS nell’ultimo giro e beffare il francese per conquistare il successo.

Avrebbe certamente meritato il podio Iwasa, ma il giapponese è stato penalizzato con 5’’ di tempo supplementare per aver superato Sargeant oltre i limiti della pista retrocedendo così in ottava piazza.

Il pilota della Hitech GP è stato però uno dei grandi protagonisti di Gara 1 regalando spettacolo con sorpassi al limite che hanno ricordato quanto fatto vedere due anni fa da un certo Yuki Tsunoda.

Il terzo gradino del podio è stato così ereditato da un Calan Williams scattato dalla pole, ma mai in grado di avere il passo per lottare per la vittoria. Il pilota del team Jenzer, però, non si è mai tirato indietro quando si è trattato di duellare ruota a ruota con i rivali più accreditati come Logan Sargeant.

L’americano, quarto al traguardo, si è confermato uno dei migliori piloti anche in questa stagione dove veste i colori di un Charouz Racing System sicuramente non al livello dei top team.

Di rilievo la rimonta messa in mostra dai due portacolori della Trident, Clement Novalak e Jack Doohan. Il francese, scattato dalla settima piazza, ha gestito alla grande le coperture nelle fasi iniziali di gara accusando un gap di 5 secondi dal gruppo di vertice, per poi spingere nelle battute conclusive, ricucire il distacco ed avere la meglio su Correa portando a casa un quinto posto di grande peso.

Correa, dopo aver marcato i primi punti stagionali a Barcellona con il decimo posto in Gara 2, ha sfruttato al meglio la partenza dalla quarta casella per chiudere in sesta piazza e migliorare il suo score precedente riuscendo anche a resistere ad un Jack Doohan in rimonta furiosa nel finale.

Alle spalle del penalizzato Iwasa ha chiuso un Dennis Hauger autore di una gara solida. Scattato dalla casella numero 11, il pilota della Prema ha duellato per buona parte della corsa con Frederik Vesti per poi dare lo sprint necessario nella seconda metà della gara e chiudere con un piazzamento pesantissimo non solo in ottica campionato, ma anche in previsione di Gara 2.

Alle spalle di Hauger ha chiuso Ollie Caldwell, ma è da segnalare la grandissima rimonta di Arthur Leclerc. Il monegasco, scattato dall’ultima casella dopo i problemi accusati in qualifica, è stato un vero e proprio martello in Gara 1 riuscendo a compiere un recupero clamoroso che questo pomeriggio gli consentirà di prendere il via di Gara 2 dalla pole con al fianco Jak Crawford.

Gara negativa per Frederik Vesti. Il pilota del vivaio Mercedes, dopo aver occupato a lungo le posizioni in coda alla top 10 è crollato nel finale ed ha chiuso in una modesta quindicesima piazza.

Cla Pilota Team Giri Tempo Distacco Distacco Mph Punti
1 Russian Federation Alexander Smolyar
France ART Grand Prix 20 - 15
2 France Victor Martins
Netherlands MP Motorsport 20 0.600 0.600 0.600 12
3 Australia Calan Williams
Switzerland Jenzer Motorsport 20 1.200 1.200 0.600 10
4 United States Logan Sargeant
Czech Republic Charouz Racing System 20 1.700 1.700 0.500 8
5 United Kingdom Clement Novalak
Italy Trident 20 2.300 2.300 0.600 6
6 United States Juan Manuel Correa
France ART Grand Prix 20 2.600 2.600 0.300 5
7 Australia Jack Doohan
Italy Trident 20 2.700 2.700 0.100 4
8 Ayumu Iwasa
United Kingdom Hitech Racing 20 5.800 5.800 3.100 3
9 Norway Dennis Hauger
Italy Prema Powerteam 20 6.200 6.200 0.400 2
10 United Kingdom Olli Caldwell
Italy Prema Powerteam 20 6.400 6.400 0.200 1
11 Jak Crawford
United Kingdom Hitech Racing 20 8.000 8.000 1.600
12 Arthur Leclerc
Italy Prema Powerteam 20 9.000 9.000 1.000
13 Caio Collet
Netherlands MP Motorsport 20 9.300 9.300 0.300
14 Italy Lorenzo Colombo
Spain Campos Racing 20 9.700 9.700 0.400
15 Denmark Frederik Vesti
France ART Grand Prix 20 12.700 12.700 3.000
16 Germany David Schumacher
Italy Trident 20 12.900 12.900 0.200
17 Oliver Rasmussen
Germany HWA AG 20 27.900 27.900 15.000
18 Pierre-Louis Chovet
Spain Campos Racing 20 30.700 30.700 2.800
19 Reshad de
Czech Republic Charouz Racing System 20 31.800 31.800 1.100
20 United States Kaylen Frederick
United Kingdom Carlin 20 32.200 32.200 0.400
21 Brazil Enzo Fittipaldi
Czech Republic Charouz Racing System 20 33.800 33.800 1.600
22 Ido Cohen
United Kingdom Carlin 20 38.700 38.700 4.900
23 Italy Matteo Nannini
Germany HWA AG 20 40.800 40.800 2.100
24 Filip Ugran
Switzerland Jenzer Motorsport 20 41.000 41.000 0.200
25 Rafael Villagómez
Germany HWA AG 20 1'01.300 1'01.300 20.300
26 Czech Republic Roman Staněk
United Kingdom Hitech Racing 20 1'15.700 1'15.700 14.400
27 Amaury Cordeel
Spain Campos Racing 20 1'21.500 1'21.500 5.800
28 United Kingdom Jonny Edgar
United Kingdom Carlin 20 1'42.800 1'42.800 21.300
29 Tijmen van
Netherlands MP Motorsport 19 1 lap
United Kingdom Johnathan Hoggard
Switzerland Jenzer Motorsport 18
condividi
commenti
F3, Paul Ricard: Vesti torna a ruggire e conquista la pole

Articolo precedente

F3, Paul Ricard: Vesti torna a ruggire e conquista la pole

Articolo successivo

F3, Paul Ricard: Leclerc perfetto nella doppietta Prema in Gara 2

F3, Paul Ricard: Leclerc perfetto nella doppietta Prema in Gara 2
Carica i commenti