FIA F3
29 ago
-
01 set
Evento concluso
05 set
-
08 set
Evento concluso
26 set
-
29 set
Evento concluso

F3, Monza: Shwartzman si prende Gara 1, volo pazzesco per Peroni

condividi
commenti
F3, Monza: Shwartzman si prende Gara 1, volo pazzesco per Peroni
Di:
7 set 2019, 10:05

Il russo vince una gara interrotta in anticipo a causa dell'incredibile incidente di Peroni decollato di parecchi metri dopo aver preso un dissuasore alla parabolica.

“Andrò all’attacco, come sempre”. Aveva detto questo Robert Shwartzman in conferenza stampa al termine di una caotica sessione di qualifiche, ed il russo è stato di parola.

Nonostante la retrocessione in ottava posizione sulla griglia di partenza, Shwartzman è riuscito a guadagnare numerose posizioni in avvio così come i suoi compagni di team Armstrong e Daruvala per poi salire al comando al giro 18 dopo aver piegato la resistenza del neozelandese.

Proprio Armstrong è stato il grande protagonista della prima metà di gara. Marcus ha guidato con il coltello tra i denti, risalendo subito dalla settima alla quinta posizione per poi mettere nel mirino Tsunoda, Verschoor e Lundgaard.

Il duello tra il danese ed il pilota della MP Motorsport, conclusosi con la rottura dell’ala anteriore per Lundgaard e la foratura della posteriore destra per Verschoor, ha spalancato le porte del primo posto ad Armstrong, ma ben presto è arrivato Shwartzman a rovinare la festa al neozelandese.

Robert ha sempre avuto come obiettivo la vittoria ed ha effettuato la mossa decisiva al diciottesimo passaggio quando ha sopravanzato Armstrong prima della Parabolica.

Da quel momento tra i due è iniziato un inseguimento sul filo dei nervi che è stato però interrotto pochi giri dopo a causa della spettacolare ma fortunatamente priva di conseguenze uscita di pista di Peroni.

Leggi anche:

Il pilota della Campos ha colpito un cordolo posto nella via di fuga in asfalto della Parabolica ed è decollato in aria di parecchi metri per poi effettuare due rotazioni ed atterrare oltre le barriere vicino la posizione dei commissari. Le immagini hanno lasciato con il fiato sospeso facendo temere il peggio, ma Alex è uscito sulle sue gambe dalla monoposto per poi salire sulla medical car.

La Safety Car è così dovuta intervenire nuovamente, dopo essere entrata al giro 9 per l’uscita di pista di Vips, ed è rimasta in circuito sino al termine della gara congelando così le posizioni.

Shwartzman ha quindi colto l’ennesimo successo stagionale col quale mette una seria ipoteca sulla conquista del titolo, mentre il team Prema ha fatto bottino pieno nella prima gara di casa monopolizzando il podio con Armstrong e Daruvala.

L’indiano è sembrato leggermente più in difficoltà nel superare i rivali nelle prime fasi di gara e non ha mai avuto la stessa velocità di Armstrong e Shwartzman sui rettilinei. Domani per lui sarà fondamentale finire davanti al russo per non dire praticamente addio ai sogni di titolo.

Positivo l’esito di Gara 1 per Tsunoda, grazie anche all’avanzamento in griglia a seguito delle penalità di ieri. Il giapponese ha colto un quarto posto solido ed ha resistito con  grinta agli attacchi di Piquet, mentre alle sue spalle ha chiuso un Verschoor poco incisivo.

Dopo la vittoria in Gara 1 a Spa ci si attendeva qualcosa di più da parte di Pedro Piquet a Monza, ma il brasiliano non è riuscito a replicare la bella performance belga concludendo in sesta posizione.

La partenza caotica al via, i numerosi contatti e la neutralizzazione con Safety Car hanno consentito a Jake Hughes di recuperare moltissime posizioni ed azzerare praticamente la penalità rimediata al termine delle qualifiche.

L’inglese della HWA Racelab ha concluso in settima posizione e domani scatterà dalla prima fila accanto al poleman Liam Lawson.

Fabio Scherer e Logan Sargeant hanno completato la top ten. L’americano del team Carlin ha approfittato di un contatto tra Fewtrell e Pulcini nei giri conclusivi per beffare il pilota della Hitech GP e conquistare l’ultimo punto disponibile.

Pulcini, invece, può e deve recriminare per quanto accaduto con il portacolori del team ART Grand Prix. Leonardo, infatti, era riuscito a rimontare con grande grinta dalle retrovie dopo la penalità rimediata in qualifica ed era arrivato sino alla decima piazza.

La tamponata ricevuta da Fewtrell lo ha fatto successivamente retrocedere in dodicesima posizione privandolo di punti che sarebbero stati decisamente meritati.

Cla Pilota Team Giri Tempo Distacco Distacco Mph Punti
1 Russian Federation Robert Shwartzman
Italy Prema Powerteam 22 42'46.627 178.324 25
2 New Zealand Marcus Armstrong
Italy Prema Powerteam 22 42'47.226 0.599 0.599 178.283 18
3 India Jehan Daruvala
Italy Prema Powerteam 22 42'48.018 1.391 0.792 178.228 15
4 Japan Yuki Tsunoda
Switzerland Jenzer Motorsport 22 42'48.550 1.923 0.532 178.191 12
5 Netherlands Richard Verschoor
Netherlands MP Motorsport 22 42'48.999 2.372 0.449 178.160 10
6 Brazil Pedro Piquet
Italy Trident 22 42'50.144 3.517 1.145 178.080 8
7 United Kingdom Jake Hughes
Germany HWA AG 22 42'51.184 4.557 1.040 178.008 6
8 New Zealand Liam Lawson
Netherlands MP Motorsport 22 42'51.797 5.170 0.613 177.966 4
9 Switzerland Fabio Luca Scherer
Czech Republic Charouz Racing System 22 42'52.464 5.837 0.667 177.920 2
10 United States Logan Sargeant
United Kingdom Carlin 22 42'53.457 6.830 0.993 177.851 1
11 Brazil Felipe Drugovich
United Kingdom Carlin 22 42'53.833 7.206 0.376 177.825
12 Italy Leonardo Pulcini
United Kingdom Hitech Racing 22 42'54.10 7.473 0.267 177.807
13 Japan Teppei Natori
United Kingdom Carlin 22 42'55.247 8.620 1.147 177.727
14 Canada Devlin DeFrancesco
Italy Trident 22 42'55.562 8.935 0.315 177.706
15 Denmark Christian Lundgaard
France ART Grand Prix 22 42'56.551 9.924 0.989 177.637
16 United Kingdom Max Fewtrell
France ART Grand Prix 22 42'57.578 10.951 1.027 177.567
17 South Africa Raoul Hyman
Czech Republic Charouz Racing System 22 42'58.355 11.728 0.777 177.513
18 Netherlands Bent Viscaal
Germany HWA AG 22 42'59.825 13.198 1.470 177.412
19 Venezuela Sebastian Fernandez Wahbeh
Spain Campos Racing 22 43'02.150 15.523 2.325 177.252
20 Germany Keyvan Andres
Germany HWA AG 22 43'04.477 17.850 2.327 177.093
21 Finland Simo Laaksonen
Netherlands MP Motorsport 22 43'05.994 19.367 1.517 176.989
22 Germany Andreas Estner
Switzerland Jenzer Motorsport 22 43'07.775 21.148 1.781 176.867
23 Italy Alessio Deledda
Spain Campos Racing 22 43'08.694 22.067 0.919 176.804
Australia Alex Peroni
Spain Campos Racing 17 31'05.850 5 Laps 5 Laps 189.414
Germany David Beckmann
France ART Grand Prix 15 29'07.927 7 Laps 2 Laps 178.331
Estonia Jüri Vips
United Kingdom Hitech Racing 7 12'07.395 15 Laps 8 Laps 199.164
Finland Niko Kari
Italy Trident 3 7'28.680 19 Laps 4 Laps 136.961
Germany Lirim Zendeli
Czech Republic Charouz Racing System 3 5'10.067 19 Laps 198.189
China Ye Yifei
United Kingdom Hitech Racing 1 2'30.826 21 Laps 2 Laps 130.895
Argentina Giorgio Carrara
Switzerland Jenzer Motorsport 1 1'49.255 21 Laps 180.700
Scorrimento
Lista

Yuki Tsunoda, Jenzer Motorsport

Yuki Tsunoda, Jenzer Motorsport
1/22

Foto di: Joe Portlock / Motorsport Images

Leonardo Pulcini, Hitech Grand Prix

Leonardo Pulcini, Hitech Grand Prix
2/22

Foto di: Joe Portlock / Motorsport Images

Marcus Armstrong, PREMA Racing Christian Lundgaard, ART Grand Prix e Robert Shwartzman, PREMA Racing

Marcus Armstrong, PREMA Racing Christian Lundgaard, ART Grand Prix e Robert Shwartzman, PREMA Racing
3/22

Foto di: Joe Portlock / Motorsport Images

Max Fewtrell, ART Grand Prix

Max Fewtrell, ART Grand Prix
4/22

Foto di: Joe Portlock / Motorsport Images

Raoul Hyman, Sauber Junior Team by Charouz

Raoul Hyman, Sauber Junior Team by Charouz
5/22

Foto di: Joe Portlock / Motorsport Images

Robert Shwartzman, PREMA Racing

Robert Shwartzman, PREMA Racing
6/22

Foto di: Joe Portlock / Motorsport Images

Christian Lundgaard, ART Grand Prix

Christian Lundgaard, ART Grand Prix
7/22

Foto di: Joe Portlock / Motorsport Images

Yuki Tsunoda, Jenzer Motorsport

Yuki Tsunoda, Jenzer Motorsport
8/22

Foto di: Joe Portlock / Motorsport Images

Alessio Deledda, Campos Racing

Alessio Deledda, Campos Racing
9/22

Foto di: Joe Portlock / Motorsport Images

Alessio Deledda, Campos Racing

Alessio Deledda, Campos Racing
10/22

Foto di: Joe Portlock / Motorsport Images

Devlin DeFrancesco, Trident

Devlin DeFrancesco, Trident
11/22

Foto di: Joe Portlock / Motorsport Images

Fabio Scherer, Sauber Junior Team by Charouz

Fabio Scherer, Sauber Junior Team by Charouz
12/22

Foto di: Joe Portlock / Motorsport Images

Christian Lundgaard, ART Grand Prix Marcus Armstrong, PREMA Racing e Robert Shwartzman, PREMA Racing

Christian Lundgaard, ART Grand Prix Marcus Armstrong, PREMA Racing e Robert Shwartzman, PREMA Racing
13/22

Foto di: Joe Portlock / Motorsport Images

Richard Verschoor, MP Motorsport

Richard Verschoor, MP Motorsport
14/22

Foto di: Joe Portlock / Motorsport Images

Lirim Zendeli, Sauber Junior Team by Charouz

Lirim Zendeli, Sauber Junior Team by Charouz
15/22

Foto di: Joe Portlock / Motorsport Images

Lirim Zendeli, Sauber Junior Team by Charouz

Lirim Zendeli, Sauber Junior Team by Charouz
16/22

Foto di: Joe Portlock / Motorsport Images

Lirim Zendeli, Sauber Junior Team by Charouz

Lirim Zendeli, Sauber Junior Team by Charouz
17/22

Foto di: Joe Portlock / Motorsport Images

Max Fewtrell, ART Grand Prix

Max Fewtrell, ART Grand Prix
18/22

Foto di: Joe Portlock / Motorsport Images

Pedro Piquet, Trident

Pedro Piquet, Trident
19/22

Foto di: Joe Portlock / Motorsport Images

Devlin DeFrancesco, Trident

Devlin DeFrancesco, Trident
20/22

Foto di: Joe Portlock / Motorsport Images

David Beckmann, ART Grand Prix

David Beckmann, ART Grand Prix
21/22

Foto di: Joe Portlock / Motorsport Images

Fabio Scherer, Sauber Junior Team by Charouz

Fabio Scherer, Sauber Junior Team by Charouz
22/22

Foto di: Joe Portlock / Motorsport Images

Articolo successivo
F3, Monza: 17 piloti penalizzati dopo il caos in qualifica!

Articolo precedente

F3, Monza: 17 piloti penalizzati dopo il caos in qualifica!

Articolo successivo

Video, F3: clamoroso botto di Peroni alla Parabolica a Monza

Video, F3: clamoroso botto di Peroni alla Parabolica a Monza
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie FIA F3
Evento Monza
Autore Marco Di Marco