FIA F3
03 lug
-
05 lug
Evento concluso
G
Hungaroring
17 lug
-
19 lug
Prossimo evento tra
7 giorni
G
Silverstone
31 lug
-
02 ago
Prossimo evento tra
21 giorni
G
Barcellona
14 ago
-
16 ago
Prossimo evento tra
35 giorni
G
Spa-Francorchamps
28 ago
-
30 ago
Prossimo evento tra
49 giorni
G
Monza
04 set
-
06 set
Prossimo evento tra
56 giorni
G
Sochi
25 set
-
27 set
Prossimo evento tra
77 giorni

F3, Hungaroring: Lundgaard in pole, disastro Daruvala

condividi
commenti
F3, Hungaroring: Lundgaard in pole, disastro Daruvala
Di:
3 ago 2019, 08:26

Il pilota della ART Grand Prix centra la prima pole stagionale precedendo Vips. Shwartzman è quarto mentre Daruvala non trova il giro buono e scatterà dalla diciassettesima casella.

Dopo aver messo la propria firma in cima alla classifica dei tempi delle libere del venerdì, Christian Lundgaard si è ripetuto anche oggi in una sessione di qualifiche estremamente tirata centrando la sua prima pole stagionale.

Il danese della ART Grand Prix è stato estremamente lucido nel non commettere mai una sbavatura nei minuti conclusivi del turno e quando è transitato sul traguardo ha fermato il cronometro sul tempo di 1’31’’761.

Lundgaard è riuscito a fare la differenza soprattutto nel primo e nel secondo settore, mentre nel T3 è stato Juri Vips a far segnare il miglior parziale.

Il pilota della Hitech GP è stato anche l’unico pilota in grado di far tremare Lundgaard. Vips, infatti, nel penultimo tentativo a disposizione ha viaggiato sugli stessi ritmi del danese ma non è riuscito a strappargli la pole per appena 125 millesimi.

La seconda fila si aprirà con la presenza nella casella numero 3 della ART Grand Prix di Max Fewtrell. L’inglese sembra aver finalmente trovato le misure alla categoria in questa parte conclusiva della stagione ed al termine delle qualifiche ha pagato un gap dal proprio compagno di team di 136 millesimi.

Al fianco di Fewtrell prenderà il via il leader del campionato Robert Shwartzman. Il russo è ormai una certezza del campionato e c’è sempre quando è il momento di tirare fuori la prestazione.

Shwartzman non è sembrato avere il ritmo per giocarsi la pole, ma ha estratto il massimo dalla sua Prema sino a conquistare il quarto crono in 1’31’’903. Il russo, inoltre, avrà una chance enorme di allungare ulteriormente in classifica vista la disastrosa qualifica del suo compagno di team e diretto rivale in campionato, Jehan Daruvala, oggi soltanto diciassettesimo.

L’assenza delle due Prema di Daruvala e Armstrong dalla top ten ha aperto la strada a nomi inattesi. Se Niko Kari e Pedro Piquet sono ormai “veterani” della serie e non ha stupito come oggi abbiano regalato al team Trident la terza fila, l’effetto sorpresa è arrivato dalla presenza di Tsunoda e Drovich in nona e decima posizione nella classifica dei tempi con 4 e 5 decimi di ritardo dal crono firmato Lundgaard.

Davanti alle vetture del team Jenzer e del team Carlin scatteranno altri due piloti habitué dei piani alti, Jake Hughes e David Beckmann rispettivamente settimo ed ottavo.

Molti, invece, i nomi di spicco che sono rimasti fuori dalla top ten. Leonardo Pulcini non è riuscito a fare meglio dell’undicesimo tempo e per soli 19 millesimi non è entrato tra i primi dieci, mentre Marcus Armstrong dovrà scattare dalla tredicesima casella al via di Gara 1.

Cla Pilota Team Giri Tempo Distacco Distacco Mph
1 Denmark Christian Lundgaard
ART Grand Prix 13 1'31.761 171.876
2 Estonia Jüri Vips
Hitech Racing 13 1'31.886 0.125 0.125 171.643
3 United Kingdom Max Fewtrell
ART Grand Prix 13 1'31.897 0.136 0.011 171.622
4 Russian Federation Robert Shwartzman
Prema Powerteam 13 1'31.903 0.142 0.006 171.611
5 Finland Niko Kari
Trident 14 1'31.974 0.213 0.071 171.478
6 Brazil Pedro Piquet
Trident 13 1'31.987 0.226 0.013 171.454
7 United Kingdom Jake Hughes
HWA AG 12 1'32.037 0.276 0.050 171.361
8 Germany David Beckmann
ART Grand Prix 13 1'32.077 0.316 0.040 171.287
9 Japan Yuki Tsunoda
Jenzer Motorsport 13 1'32.197 0.436 0.120 171.064
10 Brazil Felipe Drugovich
Carlin 14 1'32.356 0.595 0.159 170.769
11 Italy Leonardo Pulcini
Hitech Racing 13 1'32.375 0.614 0.019 170.734
12 Venezuela Sebastian Fernandez Wahbeh
Campos Racing 13 1'32.376 0.615 0.001 170.732
13 New Zealand Marcus Armstrong
Prema Powerteam 13 1'32.385 0.624 0.009 170.716
14 Australia Alex Peroni
Campos Racing 13 1'32.402 0.641 0.017 170.684
15 South Africa Raoul Hyman
Charouz Racing System 12 1'32.486 0.725 0.084 170.529
16 Netherlands Richard Verschoor
MP Motorsport 14 1'32.565 0.804 0.079 170.384
17 India Jehan Daruvala
Prema Powerteam 13 1'32.593 0.832 0.028 170.332
18 China Ye Yifei
Hitech Racing 13 1'32.621 0.860 0.028 170.281
19 United States Logan Sargeant
Carlin 13 1'32.692 0.931 0.071 170.150
20 New Zealand Liam Lawson
MP Motorsport 16 1'32.695 0.934 0.003 170.145
21 Japan Teppei Natori
Carlin 13 1'32.727 0.966 0.032 170.086
22 Switzerland Fabio Luca Scherer
Charouz Racing System 13 1'32.873 1.112 0.146 169.819
23 Finland Simo Laaksonen
MP Motorsport 11 1'32.945 1.184 0.072 169.687
24 Germany Lirim Zendeli
Charouz Racing System 14 1'32.987 1.226 0.042 169.610
25 Canada Devlin DeFrancesco
Trident 14 1'33.047 1.286 0.060 169.501
26 Netherlands Bent Viscaal
HWA AG 12 1'33.064 1.303 0.017 169.470
27 Germany Keyvan Andres
HWA AG 12 1'33.093 1.332 0.029 169.417
28 Giorgio Carrara
Jenzer Motorsport 15 1'33.372 1.611 0.279 168.911
29 Germany Andreas Estner
Jenzer Motorsport 15 1'33.469 1.708 0.097 168.736
30 Italy Alessio Deledda
Campos Racing 13 1'35.016 3.255 1.547 165.988
Articolo successivo
F3, Hungaroring: Lundgaard in luce nelle Libere davanti a Piquet

Articolo precedente

F3, Hungaroring: Lundgaard in luce nelle Libere davanti a Piquet

Articolo successivo

F3, Hungaroring: Lundgaard si riscatta col successo in Gara 1

F3, Hungaroring: Lundgaard si riscatta col successo in Gara 1
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie FIA F3
Evento Hungaroring
Autore Marco Di Marco