Zhou, l'unica speranza per la Cina di avere un pilota in F1

Il responsabile della Academy Alpine, Mia Sharizman, ha spiegato perché la Casa abbia deciso di puntare su Zhou e come lo stesso pilota sia l'unica speranza per la Cina di avere un proprio pilota in F1.

Zhou, l'unica speranza per la Cina di avere un pilota in F1

Guanyu Zhou rappresenta l’unica speranza per la Cina di avere un pilota in Formula 1 per i prossimi 15-20 anni, parola di Mia Sharizman, direttore della Academy Alpine.

Zhou non è certamente un nome nuovo nel panorama delle categorie propedeutiche. Il pilota cinese ha fatto parte della Ferrari Driver Academy dal 2015 al 2018, per poi abbandonare il programma gestito da Maranello nel 2019 e passare al vivaio Renault.

Nonostante una esperienza in monoposto ormai importante, Zhou non è mai riuscito a conquistare un titolo da quando ha iniziato a correre in Europa.

Dopo tre stagioni trascorse nella Euro F3, il pilota cinese ha debuttato in Formula 2 nel 2019 con il team UNI-Virtuosi ed anche nel 2021 vestirà i colori della scuderia inglese per il terzo anno consecutivo.

In occasione dei programmi della Academy Alpine, Mia Sharizam si è soffermato a lungo a parlare del pilota orientale”.

“Con Zhou abbiamo iniziato un progetto con l’obiettivo di prepararlo al salto in Formula 1 al termine di questo programma triennale con la academy. Non vedremo mai un altro pilota cinese per i prossimi 15-20 anni, sia in Formula 3, in Formula 4 o in Formula 2”.

“Questo è un qualcosa che vogliamo che si realizzi in futuro sia come Gruppo Renault che come team Alpine F1”.  

Zhou ha già avuto modo di sedersi al volante di una monoposto della Casa francese del 2018 in occasione di alcune sessioni di test specifiche, ma non ha mai partecipato ad un weekend di gran premio.

L’unico pilota cinese ad aver partecipato alle libere di F1 è stato Ma Qinghua che tra il 2012 ed il 2013 è sceso in pista in cinque FP1 con HRT e Catheram.

Per poter avere una chance di debuttare in Formula 1 Zhou dovrà necessariamente ottenere i punti necessari per conseguire la superlicenza al termine di questa stagione ed è proprio questo l’obiettivo che il pilota cinese ha confidato a Motorsport.com.

“Se dovessi vincere il titolo allora potrei dimostrare di avere il potenziale per essere pronto a guidare una vettura di Formula 1. L’obiettivo di quest’anno è quello di essere uno dei pretendenti al successo finale”.

“Essere uno dei pretendenti è la chiave per poter sperare nel salto di categoria. In passato abbiamo visto spesso come i primi tre classificati in Formula 2 siano riusciti a passare in Formula 1 l’anno successivo”.

“E’ un campionato di alto livello dove si può mostrare il proprio ponteziale e credo che quest’anno avrò la possibilità di fare un ulteriore passo avanti”.

Guanyu Zhou, UNI-Virtuosi precede Felipe Drugovich, MP Motorsport

Guanyu Zhou, UNI-Virtuosi precede Felipe Drugovich, MP Motorsport
1/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Guanyu Zhou, Renault F1 Team R.S.20

Guanyu Zhou, Renault F1 Team R.S.20
2/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Guanyu Zhou, Renault F1 Team R.S.20

Guanyu Zhou, Renault F1 Team R.S.20
3/22

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Guanyu Zhou, Renault F1 Team R.S.20

Guanyu Zhou, Renault F1 Team R.S.20
4/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Guanyu Zhou partecipa allo Shanghai Road Show per celebrare il 1000 ° GP

Guanyu Zhou partecipa allo Shanghai Road Show per celebrare il 1000 ° GP
5/22

Guanyu Zhou, UNI-Virtuosi

Guanyu Zhou, UNI-Virtuosi
6/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Guanyu Zhou, Renault F1 Team Test Driver

Guanyu Zhou, Renault F1 Team Test Driver
7/22

Foto di: Renault F1

Guanyu Zhou, UNI-Virtuosi

Guanyu Zhou, UNI-Virtuosi
8/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Guanyu Zhou, UNI-Virtuosi

Guanyu Zhou, UNI-Virtuosi
9/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Guanyu Zhou, UNI-Virtuosi

Guanyu Zhou, UNI-Virtuosi
10/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Guanyu Zhou, UNI-Virtuosi Nikita Mazepin, Hitech Grand Prix sul tracciato

Guanyu Zhou, UNI-Virtuosi Nikita Mazepin, Hitech Grand Prix sul tracciato
11/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Guanyu Zhou, UNI-VIRTUOSI

Guanyu Zhou, UNI-VIRTUOSI
12/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Guanyu Zhou, UNI-Virtuosi

Guanyu Zhou, UNI-Virtuosi
13/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Mick Schumacher, Prema Racing, il vincitore Robert Shwartzman, Prema Racing e Guanyu Zhou, UNI-Virtuosi festeggia sul podio con lo champagne

Mick Schumacher, Prema Racing, il vincitore Robert Shwartzman, Prema Racing e Guanyu Zhou, UNI-Virtuosi festeggia sul podio con lo champagne
14/22

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Guanyu Zhou, UNI-Virtuosi festeggia sul podio con il trofeo

Guanyu Zhou, UNI-Virtuosi festeggia sul podio con il trofeo
15/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Guanyu Zhou, UNI-VIRTUOSI

Guanyu Zhou, UNI-VIRTUOSI
16/22

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Guanyu Zhou, UNI-VIRTUOSI

Guanyu Zhou, UNI-VIRTUOSI
17/22

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Guanyu Zhou, UNI-Virtuosi, secondo posto, intervistato dopo la gara

Guanyu Zhou, UNI-Virtuosi, secondo posto, intervistato dopo la gara
18/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Guanyu Zhou, UNI-Virtuosi

Guanyu Zhou, UNI-Virtuosi
19/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Guanyu Zhou, UNI-VIRTUOSI

Guanyu Zhou, UNI-VIRTUOSI
20/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Guanyu Zhou, UNI-VIRTUOSI

Guanyu Zhou, UNI-VIRTUOSI
21/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Guanyu Zhou, UNI-Virtuosi, precede Felipe Drugovich, MP Motorsport

Guanyu Zhou, UNI-Virtuosi, precede Felipe Drugovich, MP Motorsport
22/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

condividi
commenti
F2: Lundgaard e Zhou confermati in ART GP e UNI-Virtuosi

Articolo precedente

F2: Lundgaard e Zhou confermati in ART GP e UNI-Virtuosi

Articolo successivo

F2: veterani e rookie da tenere d'occhio nella stagione 2021

F2: veterani e rookie da tenere d'occhio nella stagione 2021
Carica i commenti