Markelov domina la Sprint Race al Red Bull Ring, Russell è il nuovo leader del campionato

condividi
commenti
Markelov domina la Sprint Race al Red Bull Ring, Russell è il nuovo leader del campionato
Marco Di Marco
Di: Marco Di Marco
01 lug 2018, 10:00

Il russo non ha rivali nella seconda gara del weekend e comanda dal primo all'ultimo giro. Russell regala spettacolo e grazie al secondo posto è il nuovo leader della classifica. Norris fuori dai punti e autore di una gara anonima.

Santino Ferrucci, Trident
Artem Markelov, RUSSIAN TIME, Nicholas Latifi, DAMS
Arjun Maini, Trident
George Russell, ART Grand Prix, conquista la vittoria
Roy Nissany, Campos Racing
La Safety Car
Artem Markelov, RUSSIAN TIME
Luca Ghiotto, Campos Racing, George Russell, ART Grand Prix
La safety car precede George Russell, ART Grand Prix e il resto del gruppo alla partenza
Antonio Fuoco, Charouz Racing System. Followed by Santino Ferrucci, Trident
Arjun Maini, Trident. And Maximilian Gunther, BWT Arden

Dopo aver regalato spettacolo nella Feature Race del sabato, Artem Markelov ha dominato la Sprint Race al Red Bull Ring sfruttando al meglio la partenza lanciata dalla pole, conquistata grazie all'ottavo posto di ieri, ed imponendosi praticamente in solitaria sul tracciato austriaco grazie ad un ritmo, e ad un gestione gomme, che al momento non ha pari tra gli altri piloti.

Se la lotta per la vittoria si è praticamente conclusa già in partenza, ben più emozionante è stata la bagarre per i restanti gradini del podio.

Ad offrire uno show superlativo questa volta è stato George Russell. Il pilota della ART Grand Prix, scattato dall'ottava casella, è stato bravissimo nel portare subito in temperatura gli pneumatici durante il giro di ricognizione ed al via ha immediatamente passato senza pietà Lando Norris salendo subito in settima piazza.

Russell è stato determinato a scalare la classifica nei primi giri di gara ed ha infilato nell'ordine Fuoco al secondo giro, Albon al terzo, Sette Camara al quarto ed infine Makino al settimo passaggio per portarsi definitivamente in seconda posizione.

Conquistata la piazza d'onore, Russell ha gestito al meglio le gomme, consapevole di non avere il ritmo di Markelov, ed ha portato a casa i punti necessari per superare Lando Norris in testa alla classifica piloti.

Sergio Sette Camara ha salvato l'onore del team Carlin in una giornata dove è mancato proprio Norris. Il brasiliano ha atteso sino al giro 19 prima di infilare in modo deciso Tadasuke Makino, ma non è riuscito a fare il gioco di squadra non avendo i mezzi per poter infastidire Russell.

I giri finali hanno visto anche oggi protagonista Antonio Fuoco. Dopo la splendida rimonta di ieri che l'ha visto risalire sino al terzo gradino del podio, il pilota del Charouz Racing anche oggi si è scatenato nelle battute conclusive ed ha rischiato non poco nell'avere la meglio su Makino.

Fuoco ha tentato un primo sorpasso al diciannovesimo giro, approfittando dell'infilata di Sette Camara al giapponese, ma non ha trovato lo spunto necessario, ed ha poi piazzato la stoccata decisiva poco dopo chiudendo ai piedi del podio un weekend finalmente positivo per intero.

Makino è letteralmente crollato con la gestione gomme nei giri conclusivi ed ha ceduto il quinto posto ad Alexander Albon, mentre alle sue spalle hanno chiuso in zona punti Ferrucci e Latifi.

Manca dai primi otto Lando Norris. L'inglese, oggi, è stato una copia sbiadita del pilota visto sino alla Feature Race di ieri.

Se è vero che Lando ultimamente non ha mostrato lo stesso passo di Russell, tanto è vero che può vantare una sola vittoria contro le tre del connazionale, oggi Norris è apparso frenato sin dalla partenza.

Dopo aver subito il sorpasso di Russell all'avvio, il pilota del team Carlin non è riuscito mai a mettere il muso della propria vettura davanti a quella di Albon attendendo sino al diciottesimo giro prima di affondare sul gas e passare la DAMS numero 5.

Poco dopo, però, Norris è immediatamente crollato. Albon, infatti, si è ripreso subito la posizione al giro 23, e Lando ha poi dovuto lasciare strada a Ferrucci, Latifi, Fukuzumi e Maini nel finale chiudendo all'undicesimo posto e lasciando così la leadership della classifica a Russell.

Weekend amaro per Luca Ghiotto che ha chiuso solamente in tredicesima posizione, così come complicato è stato il fine settimana per il team Prema. Nyck de Vries, scattato dal fondo, non è riuscito a rimontare ed ha tagliato il traguardo in quattordicesima posizione, mentre Gelael è stato protagonista di un duro scontro con Deletraz ed è stato costretto al ritiro.

Nota positiva della Sprint Race è stata l'assenza di problemi tecnici sulle vetture. Ad esclusione dei ritiri di Geleal e Deletraz, dovuti al contatto tra i due, nessuna vettura è stata costretta a fermarsi per guai al motore.

Al termine del round austriaco Russell guida la classifica con 132 punti, potendo così godere di un vantaggio di 10 lunghezze su Norris, mentre Markelov è terzo a quota 92.

Cla   # Pilota Team Giri Tempo Gap Distacco Mph Pits Ritirato Punti Bonus
1   1 Russian Federation Artem Markelov  Russian Federation RUSSIAN TIME 28 -           15  
2   8 United Kingdom George Russell  France ART Grand Prix 28 5.6 5.600 5.600       12  
3   18 Sérgio Sette  United Kingdom Carlin 28 8.5 8.500 2.900       10  
4   21 Italy Antonio Fuoco  Charouz Racing System 28 17.1 17.100 8.600       8  
5   5 Thailand Alexander Albon  France DAMS 28 17.9 17.900 0.800       6  
6   2 Tadasuke Makino  Russian Federation RUSSIAN TIME 28 22.5 22.500 4.600       4  
7   17 United States Santino Ferrucci  Italy Trident 28 24.5 24.500 2.000       2  
8   6 Canada Nicholas Latifi  France DAMS 28 27.2 27.200 2.700       1  
9   12 Japan Nirei Fukuzumi  United Kingdom Arden International 28 28.0 28.000 0.800          
10   16 India Arjun Maini  Italy Trident 28 28.6 28.600 0.600          
11   19 United Kingdom Lando Norris  United Kingdom Carlin 28 30.1 30.100 1.500          
12   11 Maximilian Günther  United Kingdom Arden International 28 30.8 30.800 0.700          
13   14 Italy Luca Ghiotto  Spain Campos Racing 28 32.1 32.100 1.300          
14   4 Netherlands Nick de Vries  Italy Prema Powerteam 28 32.9 32.900 0.800          
15   10 Switzerland Ralph Boschung  Netherlands MP Motorsport 28 36.9 36.900 4.000          
16   9 Spain Roberto Merhi  Netherlands MP Motorsport 28 38.8 38.800 1.900          
17   15 Israel Roy Nissany  Spain Campos Racing 28 44.1 44.100 5.300          
18   7 United Kingdom Jack Aitken  France ART Grand Prix 28 44.2 44.200 0.100          
  dnf 20 Switzerland Louis Délétraz  Charouz Racing System 23 5 laps 5 Laps 5 Laps   1 Retirement    
  dnf 3 Indonesia Sean Gelael  Italy Prema Powerteam 22 6 laps 6 Laps 1 Lap     Retirement
Articolo successivo
Russell domina la Feature Race al Red Bull Ring, Fuoco rimonta ed è terzo!

Articolo precedente

Russell domina la Feature Race al Red Bull Ring, Fuoco rimonta ed è terzo!

Articolo successivo

Whiting: "Le F2 stallano in partenza? Sino a ora siamo stati fortunati a evitare grossi incidenti!"

Whiting: "Le F2 stallano in partenza? Sino a ora siamo stati fortunati a evitare grossi incidenti!"
Carica i commenti