Leclerc regola Ghiotto e centra la pole numero otto a Jerez

Il leader del campionato allunga in classifica grazie ai 4 punti della pole odierna. Ghiotto reagisce alla mattinata complicata ed è secondo a due decimi. Rowland è solamente 4° alle spalle di Sette Camara. Male Antonio Fuoco 15°.

Leclerc regola Ghiotto e centra la pole numero otto a Jerez
Luca Ghiotto, RUSSIAN TIME
Charles Leclerc, PREMA Powerteam
Charles Leclerc, PREMA Powerteam
Sergio Sette Camara, MP Motorsport
Gustav Malja, Racing Engineering
Artem Markelov, RUSSIAN TIME
Rene Binder, Rapax
Sean Gelael, Pertamina Arden
Nabil Jeffri, Trident
Nyck De Vries, Racing Engineering
Luca Ghiotto, RUSSIAN TIME
Sergio Sette Camara, MP Motorsport
Charles Leclerc, PREMA Powerteam
Sergio Sette Camara, MP Motorsport
Charles Leclerc, PREMA Racing
Charles Leclerc, PREMA Racing

Charles Leclerc è tornato a fare la voce grossa. Dopo aver sorpreso tutti a Monza per non aver ottenuto l'ennesima pole position stagionale, il pilota della Prema ha ristabilito l'ordine naturale delle cose a Jerez conquistando il miglior tempo in Qualifica per l'ottava volta quest'anno.

Il leader del campionato, che vede adesso aumentare ulteriormente il suo vantaggio su Rowland grazie ai quattro punti conquistati oggi, è entrato subito in sintonia con l'asfalto di Jerez riuscendo in un primo momento a fermare il cronometro sul minuto e ventiquattro alto con gomme usate, per poi montare pneumatici freschi ed abbassare il limite ad 1'24''682.

Leclerc, tuttavia, non ha avuto vita facile nel riuscire a domare un Luca Ghiotto in stato di grazia. Il pilota del Russian Time è riuscito a ribaltare una situazione che sembrava complessa al termine delle libere ed ha ottenuto il secondo riferimento di giornata pagando un ritardo di 260 millesimi dal monegasco.

Ghiotto e Leclerc sono stati gli unici a scendere sotto il muro del minuto e venticinque secondi, mentre il resto della compagnia ha faticato non poco nel tenere il ritmo dei primi due.

Sergio Sette Camara, apparso anch'egli in stato di grazia dopo Spa, aprirà la seconda fila con il terzo tempo, ma ha accusato un ritardo di mezzo secondo dalla pole, mentre Oliver Rowland non è riuscito a fare meglio del quarto riferimento, complice anche un errore all'ultima curva commesso in occasione dell'ultimo giro veloce.

In casa Russian Time si può festeggiare anche il quinto tempo di Artem Markelov, bravo anch'egli come Ghiotto a raddrizzare una giornata poco felice dopo le libere, ma il russo ha accusato un ritardo di ben 7 decimi dal crono firmato Leclerc.

Solo 4, invece, i millesimi di ritardo da Markelov che hanno costretto Alexander Albon al sesto tempo di giornata, ma il tailandese della ART Grand Prix si è tolto la soddisfazione di aver preceduto il compagno di team Matsushita.

Non ha brilatto come in mattinata Nyck de Vries. Per l'olandese del Racing Engineering il crono di 1'25''470 significa scattare dall'ottava nella Feature Race di domani precedendo un altrettanto opaco NIcholas Latifi, solamente nono, mentre Norman Nato ha messo una pezza alle difficoltà del team Arden completando la top ten.

Merita una menzione speciale Alex Palou. Il pilota del team Campos, chiamato a sostituire Visoiu, ha centrato un buon undicesimo tempo al suo esordio e solo per 17 millesimi non è riuscito ad entrare in top ten al posto di Nato.

Male la Qualifica di Antonio Fuoco. Per il vincitore della Feature Race di Monza ci si attendeva un prosieguo di stagione di livello, ma dopo le difficoltà patite nelle Libere del mattino, il pilota della FDA non è riuscito a trovare il bandolo della matassa ed ha accusato un gap di un secondo dal compagno di team che lo costringerà domani ad avviarsi dalla quindicesima casella.

In casa Rapax ci si attendeva di più da parte di Louis Deletraz, oggi solamente dodicesimo, mentre il neo acquisto Binder, con 1''4 di distanza dalla pole, ha centrato solamente il diciassettesimo riferimento. 

Il team Trident vedrà Ferrucci partire alle spalle di Deletraz dalla tredicesima casellla, mentre Jeffri prenderà il via dalla diciottesima.

Cla#PilotaTeamGiriTempoGapDistaccoMph
1 1 monaco Charles Leclerc  italy Prema Powerteam 11 1'24.682     188.030
2 5 italy Luca Ghiotto  russia RUSSIAN TIME 10 1'24.942 0.260 0.260 187.454
3 14 brazil Sergio Sette Camara  netherlands MP Motorsport 9 1'25.257 0.575 0.315 186.762
4 9 united_kingdom Oliver Rowland  france DAMS 10 1'25.316 0.634 0.059 186.633
5 6 russia Artem Markelov  russia RUSSIAN TIME 11 1'25.422 0.740 0.106 186.401
6 8 thailand Alexander Albon  france ART Grand Prix 9 1'25.426 0.744 0.004 186.392
7 7 japan Nobuharu Matsushita  france ART Grand Prix 11 1'25.450 0.768 0.024 186.340
8 3 netherlands Nick de Vries  spain Racing Engineering 11 1'25.470 0.788 0.020 186.296
9 10 canada Nicholas Latifi  france DAMS 14 1'25.477 0.795 0.007 186.281
10 20 france Norman Nato  united_kingdom Arden International 11 1'25.583 0.901 0.106 186.050
11 12 spain Álex Palou  spain Campos Racing 11 1'25.600 0.918 0.017 186.014
12 18 switzerland Louis Délétraz  italy Rapax 11 1'25.627 0.945 0.027 185.955
13 17 united_states Santino Ferrucci  italy Trident 11 1'25.632 0.950 0.005 185.944
14 15 united_kingdom Jordan King  netherlands MP Motorsport 10 1'25.653 0.971 0.021 185.898
15 2 italy Antonio Fuoco  italy Prema Powerteam 11 1'25.739 1.057 0.086 185.712
16 4 sweden Gustav Malja  spain Racing Engineering 11 1'25.916 1.234 0.177 185.329
17 19 austria Rene Binder  italy Rapax 10 1'26.121 1.439 0.205 184.888
18 16 malaysia Nabil Jeffri  italy Trident 11 1'26.148 1.466 0.027 184.830
19 21 india Sean Gelael  united_kingdom Arden International 11 1'26.163 1.481 0.015 184.798
20 11 switzerland Ralph Boschung  spain Campos Racing 13 1'26.647 1.965 0.484 183.766
condividi
commenti
Delétraz: “Che disastro in Racing Engineering, vi spiego com’è andata”!
Articolo precedente

Delétraz: “Che disastro in Racing Engineering, vi spiego com’è andata”!

Articolo successivo

Leclerc chiude i giochi in anticipo e conquista il titolo in Gara 1 a Jerez!

Leclerc chiude i giochi in anticipo e conquista il titolo in Gara 1 a Jerez!
Carica i commenti