Sakhir, Day 3: Pierre Gasly chiude in bellezza

Sakhir, Day 3: Pierre Gasly chiude in bellezza

Il portacolori della Dams precede di poco Vandoorne ed Evans. Vicino anche Marciello, che è quinto

La giornata conclusiva dei test collettivi di Sakhir della GP2 è stata quella che ha visto emergere i tempi migliori dell'intera tre giorni. Approfittando di una temperatura abbastanza moderata e delle gomme soft, Pierre Gasly è sceso fino a 1'39"632.

Un crono che ha permesso al portacolori della Dams, caricato forse anche della notizia del suo imminente debutto in Formula 1 nei test collettivi di Barcellona, nei quali scenderà in pista con la Toro Rosso, di chiudere in cima alla classifica, anche se con un margine di appena 14 millesimi nei confronti di Stoffel Vandoorne, che oggi finalmente ha fatto vedere la sua zampata con la monoposto della ART Grand Prix.

Vicinissimo alla vetta però c'è anche Mitch Evans, che a sua volta ha pagato appena 33 millesimi nei confronti del collega belga. Dietro al pilota della Russian Time completano la top five Alexander Rossi e Raffaele Marciello, con l'italiano che quindi si è confermato uno dei protagonisti da tenere d'occhio.

Sotto al muro dell'1'40" ci è sceso però anche il rookie Alex Lynn, che sicuramente vorrà provare a mettersi in evidenza essendo il campione della GP3. Alle sue spalle ci sono altri due esordienti come Jordan King e Sergey Sirotkin, mentre a completare la top ten troviamo poi Marco Sorensen e Julian Leal.

Da segnalare il brivido di cui è stato protagonista Norman Nato nella sessione pomeridiana: il pilota della Arden è stato costretto a parcheggiare la sua monoposto, che aveva accusato un principio d'incendio. Inevitabile, dunque, l'esposizione della bandiera rossa.

Nel pomeriggio, visto anche l'innalzamento della temperatura, le squadre si sono dedicate principalmente alle simulazioni di gara e infatti c'è stato anche un incremento dei tempi. Dopo la pausa pranzo il più veloce è stato Nigel Melker.

GP2, Sakhir, 03/04/2015
Terza giornata di test collettivi
1. Pierre Gasly - Dams - 1'39"632
2. Stoffel Vandoorne - ART Grand Prix - 1'39"646
3. Mitch Evans - Russian Time - 1'39"679
4. Alexander Rossi - Racing Engineering - 1'39"715
5. Raffaele Marciello - Trident - 1'39"720
6. Alex Lynn - Dams - 1'39"884
7. Jordan King - Racing Engineering - 1'40"002
8. Sergey Sirotkin - Rapax - 1'40"007
9. Marco Sorensen - Carlin - 1'40"017
10. Arthur Pic - Campos - 1'40"254
11. Julian Leal - Carlin - 1'40"288
12. Andre Negrao - Arden International - 1'40"323
13. Artem Markelov - Russian Time - 1'40"356
14. Norman Nato - Arden - 1'40"416
15. Nathanael Berthon - Lazarus - 1'40"453
16. Rio Haryanto - Campos - 1'40"663
17. Nick Yelloly - Hilmer Motorsport - 1'40"685
18. Nobuharu Matsushita - ART Grand Prix - 1'40"860
19. Rene Binder - Trident - 1'40"873
20. Sergio Canamasas - MP MOtorsport - 1'41"101
21. Robert Visoiu - Rapax - 1'41"261
22. Daniel De Jong - MP Motorsport - 1'41"456
23. Zoel Amberg - Lazarus - 1'41"456
24. Nigel Melker - Hilmer Motorsport - 1'41"566
25. Marlon Stockinger - Status GP - 1'44"506
26. Richie Stanaway - Status GP - 1'44"799

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati FIA F2
Piloti Mitch Evans , Stoffel Vandoorne , Pierre Gasly
Articolo di tipo Ultime notizie