Haryanto resiste a Vandoorne e trionfa in gara 2

Haryanto resiste a Vandoorne e trionfa in gara 2

Grande prova del pilota del Campos Racing, ma il belga vede il titolo sempre più vicino. Podio per Matsushita

Rio Haryanto è andato a prendersi la sua seconda vittoria stagionale in GP2 in gara 2 al Red Bull Ring, comandando dall'inizio alla fine e resistendo molto bene agli attacchi di Artem Markelov prima e di Stoffel Vandoorne poi, con quest'ultimo che comunque con il secondo posto ha fatto un altro passo importante verso il titolo, portandosi a +77 sul diretto inseguitore Alexander Rossi.

Il pilota asiatico del Campos Racing è scattato molto bene dalla prima fila e, approfittando anche di un contatto alla prima curva tra il poleman Nick Yelloly e Rossi si è portato in testa al gruppo, tallonato appunto da un ottimo Markelov e da Vandoorne.

Per metà gara il russo della Russian Time è rimasto nella scia del battistrada, poi al 14esimo giro ha rotto gli indugi, tentando un attacco alla curva 3: il sorpasso sembrava quasi essere andato a buon fine, ma poi Markelov si è allargato ed ha toccato l'ala anteriore di Haryanto, finendo nella sabbia e rientrando in pista solamente in ottava posizione.

Haryanto invece ha proseguito con un flap leggermente danneggiato ed è qui che è iniziato il suo vero capolavoro, perché pur essendo abbastanza in difficoltà è riuscito a resistere fino alla fine alla pressione di Vandoorne, che però probabilmente ha pensato anche alla classifica del campionato ed ha preferito non prendere rischi inutili.

Nel finale ai primi due si sono riagganciati anche Nobuharu Matsushita e Sergey Sirotkin, con il giapponese della ART Grand Prix che è riuscito nell'impresa che gli era sfuggita ieri, conquistando il suo primo podio in GP2. BUona comunque anche la prova del russo della Rapax, che ha confermato i progressi mostrati ieri in gara 1.

La classifica poi prosegue con Mitch Evans, Pierre Gasly e Jordan King, che però sono tutti più distanziati dal quartetto di testa, mentre Markelov è riuscito a portarsi a casa almeno un punticino, resistendo in volata all'attacco di Rossi, che ha mancato la zona punti per una manciata di millesimi.

Quella di Raffaele Marciello invece è stata un'altra prova un po' in ombra, perché l'italiano della Trident non è andato oltre all'11esimo posto. Sfortunato poi anche Alex Lynn, rimasto fermo sulla griglia di partenza: il pilota della Dams ha sprecato una grossa occasione, perché una volta ripartito è stato costantemente il più veloce in pista, ma ha chiuso solo 21esimo.

GP2 - Red Bull Ring - Gara 2

GP2 - Classifica campionato

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati FIA F2
Piloti Rio Haryanto , Stoffel Vandoorne
Articolo di tipo Ultime notizie