Ghiotto: "Iniziare il 2019 con la mia prima pole in F2 non potrebbe rendermi più felice"

condividi
commenti
Ghiotto: "Iniziare il 2019 con la mia prima pole in F2 non potrebbe rendermi più felice"
Di:
30 mar 2019, 07:48

Il pilota veneto ha realizzato un giro perfetto in Bahrain centrando la prima pole in F2 della sua carriera. Ghiotto ha spiegato come la sua vettura si sia comportata perfettamente grazie all'ottimo lavoro compiuto dal team dopo le prove libere.

Luca Ghiotto non poteva certamente sperare in un inizio di stagione migliore. Il pilota veneto, infatti, è stato l’autentico protagonista delle qualifiche andate in scena sul tracciato del Bahrain conquistando la prima pole in carriera in Formula 2 con un giro praticamente perfetto che ha lasciato a bocca aperta i suoi rivali.

Ghiotto è stato semplicemente perfetto nello scegliere il timing giusto per affrontare il secondo tentativo nei minuti conclusivi del turno ed una volta transitato sotto la bandiera  a scacchi ha visto il cronometro fermarsi sul tempo di 1’40’’504. Un riferimento di grande valore, specie pensando al distacco di oltre 3 decimi inflitto al rivale più pericoloso, Louis Deletraz.

Arrivato in conferenza stampa, Luca ha voluto esprimere tutta la sua soddisfazione per una prima pole in F2 dal sapore particolare.

“E’ fantastico iniziare così il 2019, anche perché è la mia prima pole in F2 dopo quasi quattro anni. Sia io che il team abbiamo lavorato molto bene nel corso dei test invernali e quando si è avvicinato questo primo weekend avevo delle buone sensazioni. Sapevamo di poter fare qualcosa di buono”.

Secondo Ghiotto, il segreto di questa prestazione è tutto nel grande lavoro svolto con il team al termine delle libere. Luca, infatti, ha affermato di aver raccolto tutti i dati necessari per poter avere una vettura praticamente perfetta in qualifica.

“Sono molto felice di questa sessione di qualifica, tutto è andato per il verso giusto e la macchina ha lavorato perfettamente. Abbiamo capito bene cosa fare dopo le prove libere e siamo andati nella direzione giusta. La vettura si è comportata esattamente come volevo. Da questo punto di vista sono molto soddisfatto”.

“Siamo riusciti a sfruttare bene il secondo set di gomme, e questa era la cosa più importante, ed a realizzare un buon giro. La prima pole dopo 4 anni in questa categoria mi rende davvero felice”.

Leggi anche:

Ghiotto ha poi spiegato di non aver apportato alcuna modifica al set up tra il primo ed il secondo tentativo cronometrato, ma di aver semplicemente guidato al meglio.

“Il tracciato del Bahrain è molto duro e specialmente il secondo settore è quello più complesso dove devi mantenere lo slancio. Non ho apportato alcuna modifica tra la prima e la seconda uscita in pista. Ho semplicemente guidato meglio ed ho trovato il mio ritmo. Se riesci ad affrontare bene tutte le curve puoi ottenere un ottimo tempo senza nemmeno accorgertene”.

La Feature Race, storicamente, è una gara molto complessa per quel che riguarda la gestione gomme. La prima gara del weekend, infatti, si disputa in condizioni climatiche difficili con la temperatura dell’asfalto che solitamente sfiora i 50 gradi.

Il pilota del team UNI-Virtuosi ha voluto sottolineare come saranno proprio la gestione degli pneumatici e la partenza i due fattori da tenere in considerazione per puntare al successo.

“Domani sarà una lunga gara. La tradizione insegna che qui la vittoria spesso si può decidere negli ultimi giri. Gestire le gomme su questa pista è complesso. La partenza sarà importante e l’unica cosa che dovrò fare sarà quella di mantenere la prima posizione alla prima curva per guidare con aria pulita. Se guidi dietro altre vetture la situazione si complica. Con il team abbiamo lavorato molto sulla partenza e spero di poterne fare una molto buona in gara per trovarmi in una ottima posizione”.

Scorrimento
Lista

Il poleman Luca Ghiotto, UNI VIRTUOSI

Il poleman Luca Ghiotto, UNI VIRTUOSI
1/10

Foto di: Joe Portlock / LAT Images

Luca Ghiotto, UNI VIRTUOSI

Luca Ghiotto, UNI VIRTUOSI
2/10

Foto di: Joe Portlock / LAT Images

Luca Ghiotto, UNI VIRTUOSI

Luca Ghiotto, UNI VIRTUOSI
3/10

Foto di: Joe Portlock / LAT Images

Luca Ghiotto, UNI VIRTUOSI

Luca Ghiotto, UNI VIRTUOSI
4/10

Foto di: Joe Portlock / LAT Images

Luca Ghiotto, UNI VIRTUOSI

Luca Ghiotto, UNI VIRTUOSI
5/10

Foto di: Joe Portlock / LAT Images

Luca Ghiotto, UNI VIRTUOSI

Luca Ghiotto, UNI VIRTUOSI
6/10

Foto di: Joe Portlock / LAT Images

Luca Ghiotto, UNI VIRTUOSI

Luca Ghiotto, UNI VIRTUOSI
7/10

Foto di: Joe Portlock / LAT Images

Luca Ghiotto, UNI VIRTUOSI

Luca Ghiotto, UNI VIRTUOSI
8/10

Foto di: Joe Portlock / LAT Images

Luca Ghiotto, UNI VIRTUOSI

Luca Ghiotto, UNI VIRTUOSI
9/10

Foto di: Joe Portlock / LAT Images

Il poleman Luca Ghiotto, UNI VIRTUOSI

Il poleman Luca Ghiotto, UNI VIRTUOSI
10/10

Foto di: Joe Portlock / LAT Images

 
Articolo successivo
Ghiotto: "Iniziare il 2019 con la mia prima pole in F2 non potrebbe rendermi più felice"

Articolo precedente

Ghiotto: "Iniziare il 2019 con la mia prima pole in F2 non potrebbe rendermi più felice"

Articolo successivo

F2, Bahrain: Latifi si prende il successo nella Feature Race davanti ad un grande Ghiotto

F2, Bahrain: Latifi si prende il successo nella Feature Race davanti ad un grande Ghiotto
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie FIA F2
Evento Sakhir
Sotto-evento Q1
Piloti Luca Ghiotto
Autore Marco Di Marco
Sii il primo a ricevere le
ultime notizie