George Russell vola a Silverstone e conquista la terza pole stagionale

condividi
commenti
George Russell vola a Silverstone e conquista la terza pole stagionale
Marco Di Marco
Di: Marco Di Marco
06 lug 2018, 16:08

Il leader del campionato mette altri 4 punti in cascina grazie ad un giro perfetto che gli regala la terza pole dell'anno. Albon e Fuoco seguono ad un soffio. Norris delude ed è soltanto sesto.

Dopo aver stupito tutti al mattino, centrando il miglior crono con un margine di sette decimi sul secondo, George Russell ha voluto ribadire ancora una volta di essere il miglior pilota presente in griglia grazie ad una prova di forza incredibile in qualifica.

L'inglese della ART Grand Prix ha infatti scritto nuovamente il suo nome in cima alla lista dei tempi grazie ad un giro chiuso in 1'39''989 che gli ha regalato la terza pole position stagionale e che gli ha consentito di incrementare di altri 4 punti il suo vantaggio in classifica.

Russell è stato l'unico ad infrangere la barriera del minuto e quaranta facendo la differenza soprattutto nel secondo settore, ma ha dovuto estratte tutto il potenziale dalla propria vettura per riuscire ad avere la meglio di Albon e Fuoco.

Il pilota della DAMS, velocissimo sul giro secco, si è dovuto piegare alla forza di Russell ed ha chiuso con il secondo tempo di giornata pagando un gap di appena 76 millesimi dalla pole, mentre l'italiano del team Charouz Racing, dopo aver conquistato il miglior crono a metà turno, non è riuscito ad limare ulteriormente il proprio riferimento e domani sarà costretto a partire dalla terza posizione.

Se, da un lato, per Fuoco può esserci una grande amarezza per essere stato costretto al terzo tempo per un solo decimo, dall'altro Antonio può festeggiare per aver vinto la sfida interna con il compagno di team Louis Deletraz, quarto ed in ritardo 2 decimi dalla prestazione firmata Russell.

La terza fila virtuale, dato che si partirà daccapo dietro la safety car, è stata monopolizzata dal team Carlin e vedrà scattare dalla quinta piazza Sergio Sette Camara e dalla sesta Lando Norris.

Il brasiliano è stato ancora una volta incisivo nel giro secco e soli 44 millesimi lo hanno costretto a prendere il via alle spalle di Deletraz, mentre ci si attendeva qualcosa di più da un Norris che sembra aver perso il tocco magico di inizio stagione e che ha pagato ben 4 decimi di ritardo dalla vetta.

Sin dalla mattina, infatti, la vettura del pilota del vivaio McLaren è apparsa parecchio nervosa ed in occasione della prima parte del turno Lando ha anche rischiato di finire in testacoda recuperando in maniera magistrale la propria monoposto.

Sorride Arjun Maini protagonista di una sessione decisamente positiva che lo ha visto cogliere il settimo crono. Il cambio di motore tanto richiesto dall'indiano, ed avvenuto nello scorso appuntamento del Red Bull Ring, sembra aver rinvigorito il pilota del team Trident che adesso è atteso ad una prova concreta nella Feature Race.

Alle spalle di Majini partirà dall'ottava posizione un Artem Markelov in grande difficoltà. Il russo, splendido protagonista in Austria, è riuscito soltanto nei secondi finali a raddrizzare una situazione che stava diventando complicata e proprio sotto la bandiera a scacchi ha centrato l'ottavo tempo in 1'40''590.

Nono tempo per Luca Ghiotto. L'italiano del team Campos non sembra aver risolto i problemi di set up che lo hanno afflitto al mattino. L'unica consolazione è l'aver portato a termine il turno senza aver accusato gli stessi problemi di natura elettrica che hanno afflitto il suo compagno di team Nissany e che hanno costretto la direzione gara, nei minuti iniziali, a sospendere la sessione con bandiera rossa.

Chiude la top ten Maximilian Gunther con un ritardo importante dalla vetta, quasi otto decimi, mentre è stata una giornata da dimenticare per il team Prema.

Nyck de Vris non è riuscito a piazzare la sua monoposto tra i primi dieci e domani dovrà prendere il via dall'undicesima posizione, mentre Sean Gelael non ha fatto meglio del quindicesimo tempo con un ritardo di un secondo dal crono firmato Russell.

Cla # Pilota Team Giri Tempo Gap Distacco Mph
1 8 United Kingdom George Russell  France ART Grand Prix 11 1'39.989     212.099
2 5 Thailand Alexander Albon  France DAMS 10 1'40.065 0.076 0.076 211.938
3 21 Italy Antonio Fuoco  Charouz Racing System 13 1'40.094 0.105 0.029 211.876
4 20 Switzerland Louis Délétraz  Charouz Racing System 8 1'40.190 0.201 0.096 211.673
5 18 Sérgio Sette  United Kingdom Carlin 11 1'40.234 0.245 0.044 211.580
6 19 United Kingdom Lando Norris  United Kingdom Carlin 11 1'40.396 0.407 0.162 211.239
7 16 India Arjun Maini  Italy Trident 10 1'40.512 0.523 0.116 210.995
8 1 Russian Federation Artem Markelov  Russian Federation RUSSIAN TIME 13 1'40.590 0.601 0.078 210.832
9 14 Italy Luca Ghiotto  Spain Campos Racing 11 1'40.707 0.718 0.117 210.587
10 11 Maximilian Günther  United Kingdom Arden International 11 1'40.786 0.797 0.079 210.422
11 4 Netherlands Nick de Vries  Italy Prema Powerteam 11 1'40.847 0.858 0.061 210.294
12 7 United Kingdom Jack Aitken  France ART Grand Prix 11 1'40.863 0.874 0.016 210.261
13 9 Spain Roberto Merhi  Netherlands MP Motorsport 12 1'40.994 1.005 0.131 209.988
14 10 Switzerland Ralph Boschung  Netherlands MP Motorsport 11 1'41.031 1.042 0.037 209.911
15 3 Indonesia Sean Gelael  Italy Prema Powerteam 10 1'41.052 1.063 0.021 209.868
16 6 Canada Nicholas Latifi  France DAMS 11 1'41.061 1.072 0.009 209.849
17 17 United States Santino Ferrucci  Italy Trident 12 1'41.414 1.425 0.353 209.119
18 2 Tadasuke Makino  Russian Federation RUSSIAN TIME 10 1'41.493 1.504 0.079 208.956
19 12 Japan Nirei Fukuzumi  United Kingdom Arden International 13 1'42.081 2.092 0.588 207.752
20 15 Israel Roy Nissany  Spain Campos Racing 2 2'13.133 33.144 31.052 159.296
Articolo successivo
George Russell mostra i muscoli nelle Libere di Silverstone

Articolo precedente

George Russell mostra i muscoli nelle Libere di Silverstone

Articolo successivo

Albon conquista la Feature Race a Silverstone, Russell prova la fuga in classifica

Albon conquista la Feature Race a Silverstone, Russell prova la fuga in classifica
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie FIA F2
Evento Silverstone
Piloti George Russell
Team ART Grand Prix
Autore Marco Di Marco