F2, Test Bahrain, Giorno 1: colpo a sorpresa di Beckmann

Il tedesco del Charouz Racing System ha cercato il tempo da qualifica nei minuti finali della sessione pomeridiana. Al mattino Ticktum è stato il più rapido, mentre Shwartzman è stato costretto a lungo ai box.

F2, Test Bahrain, Giorno 1: colpo a sorpresa di Beckmann

Si è alzato questa mattina il sipario sul campionato 2021 della Formula 2. I piloti della categoria cadetta hanno avuto l’opportunità di percorrere sul tracciato del Bahrain i primi chilometri di quella che sarà una stagione caratterizzata dal nuovo format con 3 gare a weekend.

Il nome che non ti aspetti di vedere in cima alla lista dei tempi è quello di David Beckmann. Il pilota tedesco, da poco annunciato dal Charouz Racing System, ha cercato l’effetto sorpresa ottenendo il crono di 1’42’’844 nelle battute finali della sessione pomeridiana meritandosi così i titoli in prima pagina.

Al termine del turno mattutino è stato Dan Ticktum a mettere il proprio autografo al vertice della classifica. Il pilota inglese, passato per questa stagione al team Carlin, ha mostrato ancora una volta tutta la propria velocità fermando il cronometro sul tempo di 1’43’’021 percorrendo un totale di 14 giri.

Di rilievo la prestazione firmata Liam Lawson che prima della pausa pranzo ha firmato il secondo tempo pagando, però, 6 decimi di ritardo dall’inglese.

Bene anche Daruvala, che già lo scorso anno era andato forte in Bahrain sia nei test che in gara, autore del terzo crono al mattino davanti ad un pilota di grande interesse come Lirim Zendeli.

Il tedesco della MP Motorsport, però, è stato il primo a non scendere sotto il muro del minuto e quarantaquattro secondi fermando il cronometro sul riferimento di 1’44’’095 precedendo di 5 centesimi la seconda monoposto della Hitech GP affidata all’attesissimo Juri Vips.

Ben 31 sono stati i giri compiuti da Guilherme Samaia al mattino. Il portacolori del Charouz Racing System ha chiuso la mattinata con il sesto tempo in 1’44’’332 davanti ad Oscar Piastri, Bent Viscaal, Marcus Armstrong ed il compagno di team David Beckmann.

Al pomeriggio, come detto, il tedesco ha cercato la prestazione da qualifica infliggendo 7 decimi di distacco al duo della ART Grand Prix formato da Christian Lundgaard e Théo Pourchaire.

Il danese ha ottenuto il crono di 1’43’’534, mentre il rookie transalpino, secondo lo scorso anno in Formula 3, ha pagato 46 millesimi di ritardo dal compagno di team.

Bene al pomeriggio anche Felipe Drugovich. Il brasiliano passato alla UNI-Virtuosi è stato a lungo in testa in classifica per poi retrocedere in quarta posizione accumulando, però, 28 giri complessivi.

Juri Vips si è confermato in quinta posizione mettendo alle sue spalle Oscar Piastri, Marino Sato, Liam Lawson, Bent Viscaal e Guanyu Zhou.

Giornata senza dubbio complessa quella vissuta da Robert Shwartzman. Il russo del Prema Racing ha trascorso la sessione mattutina prevalentemente ai box avendo effettuato soltanto 7 giri, mentre al pomeriggio è sceso in pista a turno ormai iniziato riuscendo a percorrere 18 tornate ed ottenendo il tredicesimo riferimento in 1’44’’678.

I piloti della Formula 2 torneranno in pista domani alle 7 ore italiane per disputare la seconda sessione di test.

Test Bahrain, Giorno 1, Mattino:

  Pilota Team Tempo Giri
1 Dan Ticktum Carlin 1:43.021 14
2 Liam Lawson Hitech Grand Prix 1:43.621 17
3 Jehan Daruvala Carlin 1:43.761 15
4 Lirim Zendeli MP Motorsport 1:44.095 35
5 Jüri Vips Hitech Grand Prix 1:44.143 16
6 Guilherme Samaia Charouz Racing System 1:44.332 31
7 Oscar Piastri PREMA Racing 1:44.346 8
8 Bent Viscaal Trident 1:44.408 19
9 Marcus Armstrong DAMS 1:44.480 13
10 David Beckmann Charouz Racing System 1:44.529 31
11 Marino Sato Trident 1:44.620 15
12 Felipe Drugovich UNI-Virtuosi 1:44.706 25
13 Richard Verschoor MP Motorsport 1:44.859 38
14 Christian Lundgaard ART Grand Prix 1:44.880 21
15 Théo Pourchaire ART Grand Prix 1:45.038 19
16 Guanyu Zhou UNI-Virtuosi 1:45.060 18
17 Roy Nissany DAMS 1:45.471 18
18 Matteo Nannini HWA RACELAB 1:45.486 26
19 Ralph Boschung Campos Racing 1:45.496 24
20 Gianluca Petecof Campos Racing 1:46.362 27
21 Alessio Deledda HWA RACELAB 1:48.816 28
22 Robert Shwartzman PREMA Racing 1:58.546 7

Test Bahrain, Giorno 1, Pomeriggio:

  Pilota Team Tempo Giri
1 David Beckmann Charouz Racing System 1:42.844 19
2 Christian Lundgaard ART Grand Prix 1:43.534 32
3 Théo Pourchaire ART Grand Prix 1:43.570 36
4 Felipe Drugovich UNI-Virtuosi 1:43.871 28
5 Jüri Vips Hitech 1:44.079 18
6 Oscar Piastri PREMA Racing . 21
7 Marino Sato Trident 1:44.279 38
8 Liam Lawson Hitech 1:44.280 24
9 Bent Viscaal Trident 1:44.314 40
10 Guanyu Zhou UNI-Virtuosi 1:44.322 28
11 Marcus Armstrong DAMS 1:44.331 34
12 Roy Nissany DAMS 1:44.581 23
13 Robert Swhartzman PREMA Racing 1:44.678 18
14 Lirim Zendeli MP Motorsport 1:45.010 36
15 Richard Verschoor MP Motorsport 1:45.134 39
16 Guilherme Samaia Charouz Racing System 1:45.189 16
17 Matteo Nannini HWA RACELAB 1:45.316 27
18 Ralph Boschung Campos Racing 1:45.561 17
19 Gianluca Petecof Campos Racing 1:46.238 33
20 Dan Ticktum Carlin 1:48.885 24
21 Alessio Deledda HWA RACELAB 1:48.990 19
22 Jehan Daruvala Carlin 1:49.637 26

 

condividi
commenti
F2: Verschoor con MP Motorsport ai test del Bahrain
Articolo precedente

F2: Verschoor con MP Motorsport ai test del Bahrain

Articolo successivo

F2, Test Bahrain, Giorno 2: il lampo di Lundgaard

F2, Test Bahrain, Giorno 2: il lampo di Lundgaard
Carica i commenti