FIA F2
03 lug
Evento concluso
17 lug
Evento concluso
31 lug
Evento concluso
14 ago
Gara 2 in
13 Ore
:
18 Minuti
:
47 Secondi
G
Spa-Francorchamps
28 ago
Prossimo evento tra
12 giorni
G
Monza
04 set
Prossimo evento tra
19 giorni
G
Sochi
25 set
Prossimo evento tra
40 giorni
G
Abu Dhabi
27 nov
Prossimo evento tra
103 giorni

F2, Silverstone, Sprint Race: vittoria al fotofinish per Ticktum

condividi
commenti
F2, Silverstone, Sprint Race: vittoria al fotofinish per Ticktum
Di:
2 ago 2020, 10:14

L'inglese del team DAMS ha conquistato il primo successo in F2 resistendo nel finale alla rimonta di Lundgaard con gomme fresche. Male il weekend di Shwartzman che chiude il primo round di Silverstone con zero punti.

Una gara folle, non ci sono altre parole per descrivere la Sprint Race andata in scena sul tracciato di Silverstone e movimentata nei giri conclusivi dall’ingresso in pista della safety car. Ad imporsi, per la prima volta nella categoria, è stato un Dan Ticktum bravo nel resistere negli ultimi metri ad un Christian Lundgaard velocissimo grazie al cambio gomme.

Il pilota del team DAMS ha condotto le operazioni sin dalla partenza, quando ha indovinato lo stacco frizione, mentre alle sue spalle si è subito messo in luce un Lundgaard autore di un avvio straordinario dalla quinta casella e di due sorpassi ai danni di Deletraz e Drugovich che l’ha immediatamente proiettato in seconda piazza.

Ticktum sembrava avere la vittoria in pugno sino al giro 16 quando Callum Ilott, penalizzato con 5’’ per un contatto iniziale con Tsunoda, si è girato nel tentativo di rimonta nei confronti dell’inglese.

La safety car è stata mandata subito in pista per consentire ai commissari di rimuovere la monoposto della UNI-Virtuosi e quasi tutti i piloti hanno optato per effettuare il cambio gomme da hard a medie.

Ticktum, Deletraz, Zhou e Mazepin hanno deciso di restare in pista, mentre la ART Grand Prix ha immediatamente richiamato Lundgaard e la scelta si è rivelata corretta.

Il pilota del vivaio Renault, una volta che le operazioni sono riprese al giro 18, ha iniziato a spingere come se fosse in qualifica e si è subito sbarazzato di Zhou, Mazepin e Deletraz per poi mettere nel mirino Ticktum.

Lundgaard, però, avrebbe avuto bisogno di un altro giro per completare la rimonta e si è dovuto accontentare della seconda piazza alle spalle di un Ticktum che con questo primo successo spera di dare finalmente una svolta ad un stagione piena di alti e bassi.

Il terzo posto è stato conquistato da Louis Deletraz autore di una gara solida ma priva di acuti, mentre ai piedi del podio ha chiuso un Jehan Daruvala rivitalizzato dal cambio gomme. L’indiano, infatti, è riuscito a beffare Mazepin proprio all’ultima curva sottraendo un piazzamento che sembrava ormai certo.

Sprint Race incolore per Felipe Drugovich. Il brasiliano della MP Motorsport, dopo essere scattato dalla seconda casella, ha immediatamente patito un consumo gomme notevole e soltanto grazie alla imprevista sosta finale è riuscito ad artigliare il sesto posto con appena mezzo secondo di vantaggio sul suo compagno di team Matsushita.

Jack Aitken è stato l’ultimo pilota ad andare a punti, ma anche in questa occasione è apparso davvero anonimo come negli altri appuntamenti della stagione, mentre la top 10 si è completata con Zhou nono davanti ad Armstrong.

Il cinese ha davvero tanto da recriminare per un testacoda ad alta velocità nel finale che lo ha privato di un piazzamento a punti ormai certo.

Discorso a parte merita la gara odierna dei due piloti Prema. Dopo le difficoltà patite ieri Mick Schumacher e Robert Shwartzman stavano completando la Sprint Race in top ten, ma il team italiano ha sbagliato il timing della sosta aspettando un giro di troppo ed in occasione della sosta del russo le operazioni si sono prolungate per un problema alla anteriore destra.

Schumacher è così retrocesso in quattordicesima posizione alle spalle di uno Shwartzman autore di un weekend decisamente negativo nel quale non è riuscito a cogliere nemmeno un punto.

Al termine del primo round di Silverstone la classifica vede Shwartzman ancora al comando con 81 punti, ma il russo deve ringraziare Ilott per il ritiro odierno. L’inglese, infatti, ha recuperato soltanto 10 punti al russo e si è portato adesso a quota 73, mentre Lundgaard, grazie al quarto posto di ieri ed al secondo di oggi è salito a quota 69 punti e si candida ad essere un serio sfidante per il titolo.

Cla Pilota Team Giri Tempo Distacco Distacco Mph Punti
1 United Kingdom Dan Ticktum
France DAMS 21 - 15
2 Denmark Christian Lundgaard
France ART Grand Prix 21 0.300 0.300 0.300 12
3 Switzerland Louis Délétraz
Czech Republic Charouz Racing System 21 2.600 2.600 2.300 10
4 India Jehan Daruvala
United Kingdom Carlin 21 6.200 6.200 3.600 8
5 Russian Federation Nikita Mazepin
United Kingdom Hitech Racing 21 6.400 6.400 0.200 6
6 Brazil Felipe Drugovich
Netherlands MP Motorsport 21 8.400 8.400 2.000 4
7 Japan Nobuharu Matsushita
Netherlands MP Motorsport 21 8.900 8.900 0.500 2
8 United Kingdom Jack Aitken
Spain Campos Racing 21 9.700 9.700 0.800 1
9 China Guan Yu Zhou
United Kingdom UNI-Virtuosi 21 10.800 10.800 1.100
10 New Zealand Marcus Armstrong
France ART Grand Prix 21 10.900 10.900 0.100
11 Russian Federation Artem Markelov
Germany HWA AG 21 17.400 17.400 6.500
12 Japan Marino Sato
Italy Trident 21 18.600 18.600 1.200
13 Russian Federation Robert Shwartzman
Italy Prema Powerteam 21 22.300 22.300 3.700
14 Germany Mick Schumacher
Italy Prema Powerteam 21 26.200 26.200 3.900
15 Brazil Guilherme Samaia
Spain Campos Racing 21 28.500 28.500 2.300
16 Israel Roy Nissany
Italy Trident 21 31.900 31.900 3.400
17 Brazil Pedro Piquet
Czech Republic Charouz Racing System 21 41.300 41.300 9.400
18 France Giuliano Alesi
Germany HWA AG 20 1 lap
19 Italy Luca Ghiotto
United Kingdom Hitech Racing 19 2 laps
20 Indonesia Sean Gelael
France DAMS 16 5 laps
21 United Kingdom Callum Ilott
United Kingdom UNI-Virtuosi 14 7 laps
22 Japan Yuki Tsunoda
United Kingdom Carlin 0 21 laps
Scorrimento
Lista

Mick Schumacher, Prema Racing

Mick Schumacher, Prema Racing
1/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Mick Schumacher, Prema Racing

Mick Schumacher, Prema Racing
2/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Luca Ghiotto, Hitech Grand Prix, leads Sean Gelael, Dams

Luca Ghiotto, Hitech Grand Prix, leads Sean Gelael, Dams
3/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Marcus Armstrong, ART Grand Prix

Marcus Armstrong, ART Grand Prix
4/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Marino Sato, Trident

Marino Sato, Trident
5/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Mick Schumacher, Prema Racing, davanti a Callum Ilott, UNI-Virtuosi, e Jehan Daruvala, Carlin

Mick Schumacher, Prema Racing, davanti a Callum Ilott, UNI-Virtuosi, e Jehan Daruvala, Carlin
6/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Mick Schumacher, Prema Racing, in battaglia con Louis Deletraz, Charouz Racing System

Mick Schumacher, Prema Racing, in battaglia con Louis Deletraz, Charouz Racing System
7/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Mick Schumacher, Prema Racing, davanti a Yuki Tsunoda, Carlin

Mick Schumacher, Prema Racing, davanti a Yuki Tsunoda, Carlin
8/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Nikita Mazepin, Hitech Grand Prix, davanti a Mick Schumacher, Prema Racing

Nikita Mazepin, Hitech Grand Prix, davanti a Mick Schumacher, Prema Racing
9/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Nikita Mazepin, Hitech Grand Prix

Nikita Mazepin, Hitech Grand Prix
10/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Nikita Mazepin, Hitech Grand Prix

Nikita Mazepin, Hitech Grand Prix
11/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Nikita Mazepin, Hitech Grand Prix

Nikita Mazepin, Hitech Grand Prix
12/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Mick Schumacher, Prema Racing, davanti a Felipe Drugovich, MP Motorsport, Nikita Mazepin, Hitech Grand Prix, Jack Aitken, Campos Racing, e il resto del gruppo alla partenza

Mick Schumacher, Prema Racing, davanti a Felipe Drugovich, MP Motorsport, Nikita Mazepin, Hitech Grand Prix, Jack Aitken, Campos Racing, e il resto del gruppo alla partenza
13/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Louis Deletraz, Charouz Racing System, precede Mick Schumacher, Prema Racing, e Yuki Tsunoda, Carlin

Louis Deletraz, Charouz Racing System, precede Mick Schumacher, Prema Racing, e Yuki Tsunoda, Carlin
14/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Yuki Tsunoda, Carlin

Yuki Tsunoda, Carlin
15/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Yuki Tsunoda, Carlin, precede Jehan Daruvala, Carlin

Yuki Tsunoda, Carlin, precede Jehan Daruvala, Carlin
16/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Yuki Tsunoda, Carlin, precede Callum Ilott, UNI-Virtuosi

Yuki Tsunoda, Carlin, precede Callum Ilott, UNI-Virtuosi
17/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Robert Shwartzman, Prema Racing, davanti a Pedro Piquet, Charouz Racing System, Sean Gelael, Dams, Artem Markelov, BWT HWA Racelab, e Giuliano Alesi, BWT HWA Racelab

Robert Shwartzman, Prema Racing, davanti a Pedro Piquet, Charouz Racing System, Sean Gelael, Dams, Artem Markelov, BWT HWA Racelab, e Giuliano Alesi, BWT HWA Racelab
18/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Artem Markelov, BWT HWA Racelab, precede Giuliano Alesi, BWT HWA Racelab

Artem Markelov, BWT HWA Racelab, precede Giuliano Alesi, BWT HWA Racelab
19/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Christian Lundgaard, ART Grand Prix, precede Mick Schumacher, Prema Racing

Christian Lundgaard, ART Grand Prix, precede Mick Schumacher, Prema Racing
20/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Christian Lundgaard, ART Grand Prix, precede Felipe Drugovich, MP Motorsport, Jack Aitken, Campos Racing, e Yuki Tsunoda, Carlin

Christian Lundgaard, ART Grand Prix, precede Felipe Drugovich, MP Motorsport, Jack Aitken, Campos Racing, e Yuki Tsunoda, Carlin
21/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Christian Lundgaard, ART Grand Prix, precede Artem Markelov, BWT HWA Racelab

Christian Lundgaard, ART Grand Prix, precede Artem Markelov, BWT HWA Racelab
22/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

F2, Silverstone, Feature Race: monologo di Nikita Mazepin

Articolo precedente

F2, Silverstone, Feature Race: monologo di Nikita Mazepin

Articolo successivo

Motorsport in lutto: è morto Tino Brambilla

Motorsport in lutto: è morto Tino Brambilla
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie FIA F2
Evento Silverstone
Piloti Dan Ticktum
Team DAMS
Autore Marco Di Marco