F2: MP Motorsport conferma Richard Verschoor a Monaco

Il pilota olandese, dopo aver ben impressionato nel round di apertura del Bahrain, ha trovato il budget necessario per scendere in pista sulle stradine del Principato.

F2: MP Motorsport conferma Richard Verschoor a Monaco

Anche per il prossimo round di Monaco il team MP Motorsport schiererà Lirim Zendeli e Richard Verschoor. Il pilota olandese, vincitore del GP di Macao 2019, ha trovato l’accordo con la scuderia per correre anche sulle stradine del Principato dopo la buona performance vista in Bahrain nell’appuntamento inaugurale della stagione.

Verschoor è l’unico pilota in griglia a non essere ancora confermato per l’intero campionato dopo che il team Trident ha annunciato Bent Viscaal per tutto il 2021, e la ricerca del budget necessario si sta rivelando più complicata del previsto.

L’olandese, come detto, si è messo in mostra al debutto in Formula 2 in Bahrain. Dopo aver disputato i test pre-stagionali sulla pista di Sakhir sempre con la monoposto della MP Motorsport, Verschoor ha colto il quinto posto in Gara 2 ed il quarto nella Feature Race stupendo anche in qualifica quando ha fatto segnare il quinto tempo.

L’unica delusione è arrivata in Gara 1, quando Verschoor è stato costretto al ritiro dopo un contatto con Ticktum.

“Sono super eccitato di poter tornare a Monaco” ha scritto Verschoor sul suo profilo Twitter. “Sono molto grato ai miei nuovi partner per aver fatto in modo che questa opportunità si sia realizzata”.

“Ho spinto molto nelle ultime settimane e sono soddisfatto che questi sforzi mi abbiano portato a fare un altro passo avanti per disputare l’intera stagione”.

“Sicuramente ho ancora bisogno di aiuto, ma il mio motto è non arrendersi mai. Non vedo l’ora di portare al limite la vettura tra le stradine del Principato”.

I piloti della Formula 2 inizieranno il weekend di Monaco giovedì mattina con il turno di Libere che si disputerà a partire dalle 9.45.

condividi
commenti
Vivaio Red Bull: il problema, ora, è l'abbondanza di talenti
Articolo precedente

Vivaio Red Bull: il problema, ora, è l'abbondanza di talenti

Articolo successivo

Nannini dice addio alla F2, Aitken subentra a Monaco e Baku

Nannini dice addio alla F2, Aitken subentra a Monaco e Baku
Carica i commenti