F2, Monza: Ticktum domina la Sprint Race, Ilott torna leader

L'inglese della DAMS ha dominato la seconda gara del weekend di Monza, ma subito dopo il traguardo ha accusato un problema tecnico. Ilott chiude secondo e torna in vetta in classifica piloti.

F2, Monza: Ticktum domina la Sprint Race, Ilott torna leader

E’ stato Dan Ticktum l’autentico dominatore della Sprint Race di Monza. L’inglese della DAMS è riuscito a conquistare il secondo successo stagionale in modo netto, prendendo il comando già all’avvio dopo aver sopravanzato il poleman Deletraz in partenza.

Ticktum, una volta salito in prima posizione, ha imposto subito un ritmo inarrivabile per lo svizzero creando un gap di sicurezza sul resto degli inseguitori bloccati dietro la Charouz Racing di Deletraz.

Per Ticktum il successo è arrivato in scioltezza, ma a fine gara c’è stato un giallo quando l’inglese ha posteggiato la sua vettura in ghiaia a causa di un problema tecnico che se l’avesse colpito un giro prima lo avrebbe privato immeritatamente della vittoria.

Ben più movimentata la lotta per i restanti gradini del podio che ha visto protagonisti Callum Ilott e Christian Lundgaard.

L’inglese della UNI-Virtuosi si è riscattato dalla delusione della Feature Race conquistando con grinta un secondo posto che gli ha consentito di tornare daccapo in vetta in classifica piloti, ma nei giri conclusivi Ilott ha dovuto controllare negli specchietti un Lundgaard scatenato sul tracciato di Monza.

Il pilota della ART Grand Prix, già terzo ieri, ha vissuto una parte iniziale di gara di sofferenza nella quale ha anche subito un duro sorpasso da parte di Mick Schumacher prima della Lesmo 1, ma poco dopo è riuscito a mettere la propria monoposto davanti a quella del tedesco quando il pilota della Prema ha spiattellato violentemente l’anteriore sinistra alla staccata della prima variante.

Mick ha compromesso le sue possibilità di podio proprio al settimo giro quando nel tentativo di difendersi dalla pressione di Zhou ha completamente sbagliato il punto di frenata rovinando l’anteriore sinistra.

Da quel momento in poi Mick ha dovuto stringere i denti a causa delle importanti vibrazioni causate dallo spiattellamento, ma il vincitore della Feature Race è stato magistrale nel gestire una situazione complicata riuscendo nelle battute conclusive ad avere la meglio di Deletraz, per poi resistergli nei giri finali, e chiudere in quarta posizione.

Lo svizzero ha accusato un rapido decadimento delle proprie Pirelli ed ha così vanificato la partenza dalla pole, ma è stato comunque bravo nel tenere alle proprie spalle un Robert Shwartzman in grande crisi a Monza.

Il russo ha lamentato sin dal venerdì una mancanza di velocità di punta che lo ha pregiudicato in qualifica ed anche oggi il problema si è ripresentato impedendogli di avere la meglio su un Deletraz certamente non irresistibile.

Jehan Daruvala è stato l’unico raggio di sole in casa Carlin. L’indiano, infatti, ha chiuso in settima posizione ed è stato il solo pilota del team inglese a finire a punti dato che Tsunoda è stato costretto subito al ritiro a causa di problemi tecnici.

L’ultimo punto disponibile è stato artigliato da un Jack Aitken fin troppo aggressivo nelle battute iniziali nel corso delle quali si è anche scontrato con Luca Ghiotto danneggiando l’ala anteriore del pilota della Hitech GP e rovinando così la gara di casa di Luca, mentre la top ten si è completata con Mazepin e Vips in nona e decima piazza.

Al termine del round di Monza la classifica piloti vede nuovamente Callum Ilott in prima posizione con 146 punti, mentre Mick Schumacher è riuscito a scavalcare Robert Shwartzman portandosi alle spalle dell’inglese a sole 5 lunghezze di ritardo. Il russo è terzo a quota 138.

Cla Pilota Team Giri Tempo Distacco Distacco Mph Punti
1 United Kingdom Dan Ticktum
France DAMS 21 -
2 United Kingdom Callum Ilott
United Kingdom UNI-Virtuosi 21 4.600 4.600 4.600
3 Denmark Christian Lundgaard
France ART Grand Prix 21 5.200 5.200 0.600
4 Germany Mick Schumacher
Italy Prema Powerteam 21 6.600 6.600 1.400
5 Switzerland Louis Délétraz
Czech Republic Charouz Racing System 21 7.000 7.000 0.400
6 Russian Federation Robert Shwartzman
Italy Prema Powerteam 21 7.300 7.300 0.300
7 India Jehan Daruvala
United Kingdom Carlin 21 10.900 10.900 3.600
8 United Kingdom Jack Aitken
Spain Campos Racing 21 16.900 16.900 6.000
9 Russian Federation Nikita Mazepin
United Kingdom Hitech Racing 21 18.700 18.700 1.800
10 Estonia Jüri Vips
France DAMS 21 19.600 19.600 0.900
11 Israel Roy Nissany
Italy Trident 21 30.800 30.800 11.200
12 Japan Nobuharu Matsushita
Netherlands MP Motorsport 21 31.000 31.000 0.200
13 France Giuliano Alesi
Germany HWA AG 21 32.300 32.300 1.300
14 Japan Marino Sato
Italy Trident 21 33.100 33.100 0.800
15 Brazil Guilherme Samaia
Spain Campos Racing 21 41.700 41.700 8.600
16 Italy Luca Ghiotto
United Kingdom Hitech Racing 21 .000 1'00.000 18.300
17 Russian Federation Artem Markelov
Germany HWA AG 20 1 lap
18 Brazil Pedro Piquet
Czech Republic Charouz Racing System 20 1 lap
19 New Zealand Marcus Armstrong
France ART Grand Prix 20 1 lap
Brazil Felipe Drugovich
Netherlands MP Motorsport 16 5 laps
Japan Yuki Tsunoda
United Kingdom Carlin 15 6 laps
China Guan Yu Zhou
United Kingdom UNI-Virtuosi 13 8 laps

Yuki Tsunoda, Carlin e Luca Ghiotto, Hitech Grand Prix

Yuki Tsunoda, Carlin e Luca Ghiotto, Hitech Grand Prix
1/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Nobuharu Matsushita, MP Motorsport, Robert Shwartzman, Prema Racing e Marino Sato, Trident

Nobuharu Matsushita, MP Motorsport, Robert Shwartzman, Prema Racing e Marino Sato, Trident
2/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Nikita Mazepin, Hitech Grand Prix sulla ghiaia

Nikita Mazepin, Hitech Grand Prix sulla ghiaia
3/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Mick Schumacher, Prema Racing

Mick Schumacher, Prema Racing
4/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Jehan Daruvala, Carlin e Guanyu Zhou, UNI-Virtuosi

Jehan Daruvala, Carlin e Guanyu Zhou, UNI-Virtuosi
5/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Jack Aitken, Campos Racing, Marino Sato, Trident e Felipe Drugovich, MP Motorsport

Jack Aitken, Campos Racing, Marino Sato, Trident e Felipe Drugovich, MP Motorsport
6/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Jack Aitken, Campos Racing, Marino Sato, Trident e Felipe Drugovich, MP Motorsport

Jack Aitken, Campos Racing, Marino Sato, Trident e Felipe Drugovich, MP Motorsport
7/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Jack Aitken, Campos Racing, Felipe Drugovich, MP Motorsport e Artem Markelov, BWT HWA Racelab lottano

Jack Aitken, Campos Racing, Felipe Drugovich, MP Motorsport e Artem Markelov, BWT HWA Racelab lottano
8/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Juri Vips, Dams, Marcus Armstrong, ART Grand Prix e Guanyu Zhou, UNI-Virtuosi

Juri Vips, Dams, Marcus Armstrong, ART Grand Prix e Guanyu Zhou, UNI-Virtuosi
9/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Nikita Mazepin, Hitech Grand Prix, Yuki Tsunoda, Carlin e Roy Nissany, Trident lottano

Nikita Mazepin, Hitech Grand Prix, Yuki Tsunoda, Carlin e Roy Nissany, Trident lottano
10/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Nikita Mazepin, Hitech Grand Prix e Roy Nissany, Trident battle

Nikita Mazepin, Hitech Grand Prix e Roy Nissany, Trident battle
11/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Robert Shwartzman, Prema Racing

Robert Shwartzman, Prema Racing
12/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Guilherme Samaia, Campos Racing

Guilherme Samaia, Campos Racing
13/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Guilherme Samaia, Campos Racing

Guilherme Samaia, Campos Racing
14/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Luca Ghiotto, Hitech Grand Prix

Luca Ghiotto, Hitech Grand Prix
15/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Mick Schumacher, Prema Racing

Mick Schumacher, Prema Racing
16/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Pedro Piquet, Charouz Racing System

Pedro Piquet, Charouz Racing System
17/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Christian Lundgaard, ART Grand Prix

Christian Lundgaard, ART Grand Prix
18/22

Foto di: Formula Motorsport Ltd

Callum Ilott, UNI-Virtuosi

Callum Ilott, UNI-Virtuosi
19/22

Foto di: Formula Motorsport Ltd

Yuki Tsunoda, Carlin

Yuki Tsunoda, Carlin
20/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Roy Nissany, Trident

Roy Nissany, Trident
21/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Marino Sato, Trident

Marino Sato, Trident
22/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

condividi
commenti
F2, Monza, Feature Race: Mick Schumacher da urlo!

Articolo precedente

F2, Monza, Feature Race: Mick Schumacher da urlo!

Articolo successivo

F2, Monza: Ticktum squalificato, Ilott eredita la vittoria

F2, Monza: Ticktum squalificato, Ilott eredita la vittoria
Carica i commenti