F2, Monza: seconda pole consecutiva per Oscar Piastri

Il leader del campionato è riuscito ad imporsi in qualifica a Monza nei secondi finali della sessione per appena 41 millesimi su Daruvala. Zhou ottiene il terzo crono. Delude Shwartzman, soltanto dodicesimo.

F2, Monza: seconda pole consecutiva per Oscar Piastri

La lunga pausa tra il weekend di Silverstone e quello di Monza non sembra aver pesato su Oscar Piastri. Il leader del campionato, dopo aver ottenuto la pole sul tracciato britannico si è ripetuto anche in Brianza conquistando il miglior crono nei secondi finali della sessione.

L’australiano aveva già fatto capire nella prima metà del turno di essere uno dei più seri candidati alla pole ottenendo il tempo riferimento provvisorio per poi ripetersi nella seconda metà quando ha fermato il cronometro sull’1’32’’199.

Per conquistare la pole, ed i quattro punti messi in palio, Piastri ha dovuto però faticare. Il margine su Daruvala, oggi sorprendentemente secondo, è di appena 41 millesimi. L’indiano sembra aver confermato le buone sensazioni già viste al mattino al termine delle Libere.

Sessione positiva per Zhou. Il diretto rivale in classifica di Piastri ha infatti ottenuto il terzo crono pagando 5 centesimi all’australiano. Forse al cinese della UNI Virtuosi è mancato un pizzico di velocità nell’interpretare al meglio il secondo settore, ma sin da domani potrà tenere sotto controllo il portacolori della Prema.

Ha sognato la pole Liam Lawson. Il rookie della Hitech GP era riuscito ad imporsi nei secondi finali per poi retrocedere in quarta piazza con il tempo di 1’32’’383, mentre alle sue spalle la quinta fila della Feature Race si aprirà con un Drugoivch tornato incisivo e con la sorpresa di giornata Ralph Boschung.

Lo svizzero ha mostrato da subito un ottimo feeling con il tracciato di Monza, facendo capire di aver trovato un set up ideale, e nonostante un giro senza scia è riuscito a firmare il sesto crono in 1’32’’553.

Theo Pourchaire si conferma ancora una volta il faro della ART Grand Prix. Il rookie transalpino ha ottenuto il settimo riferimento in 1’32’’586 vincendo il duello interno con un deludente Lundgaard oggi incredibilmente diciannovesimo.

Dan Ticktum, Juri Vips e David Beckmann hanno completato la top ten e per l’estone domani la possibilità di ridurre il gap in classifica da Piastri sarà notevole considerando la partenza dalla prima fila in Gara 1 al fianco del tedesco.

Deludente la qualifica di Shwartzman. Il russo continua a faticare sul giro secco, forse per uno scarso feeling con le mescole portate quest’anno dalla Pirelli, ed oggi non è riuscito a fare meglio del dodicesimo tempo.

Cla Pilota Team Giri Tempo Distacco Distacco Mph
1 Australia Oscar Piastri
Italy Prema Powerteam 12 1'32.199 226.193
2 India Jehan Daruvala
United Kingdom Carlin 12 1'32.240 0.041 0.041 226.092
3 China Guan Yu Zhou
United Kingdom UNI-Virtuosi 12 1'32.256 0.057 0.016 226.053
4 New Zealand Liam Lawson
United Kingdom Hitech Racing 12 1'32.383 0.184 0.127 225.742
5 Brazil Felipe Drugovich
United Kingdom UNI-Virtuosi 12 1'32.409 0.210 0.026 225.679
6 Switzerland Ralph Boschung
Spain Campos Racing 12 1'32.553 0.354 0.144 225.328
7 France Théo Pourchaire
France ART Grand Prix 12 1'32.586 0.387 0.033 225.247
8 United Kingdom Dan Ticktum
United Kingdom Carlin 12 1'32.641 0.442 0.055 225.114
9 Estonia Jüri Vips
United Kingdom Hitech Racing 12 1'32.675 0.476 0.034 225.031
10 Germany David Beckmann
Spain Campos Racing 12 1'32.699 0.500 0.024 224.973
11 Germany Lirim Zendeli
Netherlands MP Motorsport 12 1'32.885 0.686 0.186 224.522
12 Russian Federation Robert Shwartzman
Italy Prema Powerteam 12 1'32.942 0.743 0.057 224.385
13 Brazil Enzo Fittipaldi
Czech Republic Charouz Racing System 13 1'32.965 0.766 0.023 224.329
14 Japan Marino Sato
Italy Trident 12 1'33.023 0.824 0.058 224.189
15 Israel Roy Nissany
France DAMS 12 1'33.031 0.832 0.008 224.170
16 United Kingdom Jake Hughes
HWA Racelab 12 1'33.043 0.844 0.012 224.141
17 New Zealand Marcus Armstrong
France DAMS 13 1'33.054 0.855 0.011 224.115
18 Netherlands Bent Viscaal
Italy Trident 12 1'33.080 0.881 0.026 224.052
19 Denmark Christian Lundgaard
France ART Grand Prix 12 1'33.155 0.956 0.075 223.872
20 Netherlands Richard Verschoor
Netherlands MP Motorsport 12 1'33.193 0.994 0.038 223.780
21 Brazil Guilherme Samaia
Czech Republic Charouz Racing System 13 1'33.478 1.279 0.285 223.098
22 Italy Alessio Deledda
HWA Racelab 12 1'34.194 1.995 0.716 221.402
condividi
commenti
F2, Monza: Ticktum il più rapido nelle Libere, Piastri 5°

Articolo precedente

F2, Monza: Ticktum il più rapido nelle Libere, Piastri 5°

Articolo successivo

F2, Monza: è Théo Pourchaire show nella Sprint Race 1

F2, Monza: è Théo Pourchaire show nella Sprint Race 1
Carica i commenti