FIA F2
28 nov
-
01 dic
Evento concluso

F2, Libere, Abu Dhabi: Sette Camara al top, Isaakyan a muro

condividi
commenti
F2, Libere, Abu Dhabi: Sette Camara al top, Isaakyan a muro
Di:
29 nov 2019, 08:54

Il brasiliano del team DAMS ha preceduto il compagno di squadra Latifi in una sessione interrotta a dieci minuti dal termine per l’incidente di Isaakyan. De Vries soltanto decimo dietro a Mick Schumacher.

Dopo due mesi di pausa i piloti della Formula 2 sono tornati finalmente in pista per disputare l’ultimo weekend della stagione ad Abu Dhabi. Sul tracciato di Yas Marina sono andate in scena le ultime prove libere dell’anno ed a monopolizzare i primi due posti della classifica dei tempi sono stati i due portacolori del team DAMS, Sergio Sette Camara e Nicholas Latifi.

Il brasiliano è stato il più rapido, in una sessione interrotta a dieci minuti dal termine a causa dell’impatto contro le barriere di Matevos Isaakyan, con il crono di 1’51’’941 diventando così anche l’unico pilota a scendere sotto il muro dell’1’52’’, mentre il canadese, prossimo pilota Williams, ha chiuso alle sue spalle pagando un gap di 171 millesimi.

Un solo millesimi di ritardo è invece valso a Guanyu Zhou il terzo tempo, mentre dietro il cinese della UNI-Virtuosi ha chiuso un Callum Ilott come sempre eccellente sul giro secco.

La seconda vettura del team UNI-Virtuosi, affidata a Luca Ghiotto, ha chiuso con il sesto riferimento in 1’52'200 alle spalle di Louis Deletraz. Per l’italiano questo sarà l’ultimo weekend al volante di una monoposto e siamo certi che Luca farà di tutto per chiudere questo capitolo della sua carriera con una vittoria.

I top team hanno tutti brillato in questa sessione. Il team Carlin ha portato entrambe le vetture in top ten grazie al settimo riferimento firmato Matsushita. Il giapponese, autore del crono di 1’52’’303, torna al volante dopo il violento incidente di Sochi innescato da Nikita Mazepin.

Proprio il russo ha chiuso in classifica dietro Matsushita con un ritardo di soli 58 millesimi, ma il suo weekend partirà in salita a causa delle 15 posizioni di arretramento che dovrà scontare sulla griglia di partenza della Feature Race proprio per aver provocato il tremendo incidente di Sochi.

Mick Schumacher e Nyck de Vries hanno completato la top ten con il nono ed il decimo tempo. Il tedesco è stato protagonista di un brivido nelle fasi iniziali della sessione quando ha perso momentaneamente il controllo della propria vettura nella penultima cura dopo essere passato troppo violentemente su un delimitatore posto sul cordolo, mentre l’olandese, con il titolo già in tasca, non ha brillato in questo turno ma siamo certi che vorrà salutare la categoria con l’ennesima pole stagionale.

Da segnalare, infine, il crono di 1’54’’865 firmato Christian Lundgaard. Il danese, alla sua prima apparizione in Formula 2 con il team Trident, ha chiuso la sessione con il diciottesimo tempo ma ha pagato un gap di soli 364 millesimi dal ben più esperto compagno di squadra Giuliano Alesi.

I piloti della F2 torneranno in pista alle 16 per disputare l’ultima sessione di qualifiche della stagione.

Cla Pilota Team Giri Tempo Distacco Distacco Mph
1 Brazil Sergio Sette Camara
France DAMS 11 1'51.941 178.615
2 Canada Nicholas Latifi
France DAMS 11 1'52.112 0.171 0.171 178.343
3 China Guan Yu Zhou
United Kingdom UNI-Virtuosi 11 1'52.113 0.172 0.001 178.341
4 United Kingdom Callum Ilott
Czech Republic Charouz Racing System 11 1'52.140 0.199 0.027 178.298
5 Switzerland Louis Délétraz
United Kingdom Carlin 11 1'52.156 0.215 0.016 178.273
6 Italy Luca Ghiotto
United Kingdom UNI-Virtuosi 12 1'52.200 0.259 0.044 178.203
7 Japan Nobuharu Matsushita
United Kingdom Carlin 10 1'52.303 0.362 0.103 178.039
8 Russian Federation Nikita Mazepin
France ART Grand Prix 10 1'52.361 0.420 0.058 177.947
9 Germany Mick Schumacher
Italy Prema Powerteam 8 1'52.378 0.437 0.017 177.920
10 Netherlands Nyck De Vries
France ART Grand Prix 12 1'52.653 0.712 0.275 177.486
11 United Kingdom Jack Aitken
Spain Campos Racing 10 1'52.657 0.716 0.004 177.480
12 United Kingdom Jordan King
Netherlands MP Motorsport 9 1'52.807 0.866 0.150 177.244
13 Russian Federation Artem Markelov
United Kingdom Arden International 12 1'53.051 1.110 0.244 176.861
14 Indonesia Sean Gelael
Italy Prema Powerteam 8 1'53.410 1.469 0.359 176.301
15 Japan Marino Sato
Spain Campos Racing 13 1'54.136 2.195 0.726 175.180
16 Russian Federation Matevos Isaakyan
Czech Republic Charouz Racing System 9 1'54.296 2.355 0.160 174.935
17 France Giuliano Alesi
Italy Trident 12 1'54.501 2.560 0.205 174.622
18 Denmark Christian Lundgaard
Italy Trident 12 1'54.865 2.924 0.364 174.068
19 Colombia Tatiana Calderón
United Kingdom Arden International 11 1'54.901 2.960 0.036 174.014
20 India Mahaveer Raghunathan
Netherlands MP Motorsport 12 1'55.210 3.269 0.309 173.547
Articolo successivo
Ferrari all'attacco in F2: Shwartzman in Prema e Armstrong in ART

Articolo precedente

Ferrari all'attacco in F2: Shwartzman in Prema e Armstrong in ART

Articolo successivo

F2, Abu Dhabi: Sette Camara firma l'ultima pole position stagionale

F2, Abu Dhabi: Sette Camara firma l'ultima pole position stagionale
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie FIA F2
Evento Abu Dhabi
Sotto-evento Prove libere
Piloti Sergio Sette Camara
Team DAMS
Autore Marco Di Marco