F2, Jeddah | Piastri vince "d'ufficio" una Gara 3 anomala

Dopo il tremendo schianto al via tra Fittipaldi e Pourchaire la Feature Race di Jeddah è durata solo pochi giri per poi essere annullata con bandiera rossa dopo il botto tra Caldwell e Samaia. Piastri allunga ancora in classifica.

F2, Jeddah | Piastri vince "d'ufficio" una Gara 3 anomala

La Feature Race di Jeddah è durata anche meno delle Sprint Race ed è stata un totale caos. La terza gara del weekend avrebbe dovuto prendere il via alle 15:25 ora italiana, ma il protrarsi dei lavori per sistemare le barriere del tracciato ha costretto gli organizzatori a posticipare il via di mezz’ora.

Quando i semafori si sono spenti si è assistito al tremendo incidente che ha visto sfortunati protagonisti Théo Pourchaire ed Enzo Fittipaldi. Il rookie della ART Grand Prix è rimasto fermo sulla terza casella dopo aver stallato ed è stato schivato da buona parte del gruppo, ma non da Fittipaldi.

Il brasiliano non ha visto la monoposto del francese ferma in griglia ed ha impattato a tutta velocità contro il retrotreno della Dallara numero 10 sollevandola da terra e spargendo detriti anche in pit lane.

La gravità dell’incidente è apparsa subito evidente ed immediatamente la direzione gara ha esposto la bandiera rossa per consentire al personale medico di prestare soccorso ai due piloti.

Leggi anche:

Il resto del gruppo è transitato in pit lane e dopo una lunga attesa è stato deciso che la Feature Race sarebbe ripresa, ma con durata ridotta a 20 minuti + 1 giro.

In questo caso i piloti hanno preso il via con partenza lanciata e tutto è filato liscio sino al sesto giro quando Olli Caldwell ha perso il controllo della propria vettura ed è stato travolto dalla Charouz di Samaia.

Fortunatamente entrambi i piloti sono scesi con le proprie gambe dalle rispettive vetture, ma la direzione gara, dopo aver neutralizzato le operazioni con safety car, ha deciso di esporre la bandiera rossa e porre definitivamente fine ad una gara nata sotto una cattiva stella.

Theo Pourchaire, ART Grand Prix

Theo Pourchaire, ART Grand Prix

Photo by: Zak Mauger / Motorsport Images

Il caos ha regnato anche per qualche minuto dopo l’annullamento della corsa perché molti piloti, tra cui Piastri, Ticktum, Zhou, Boschung e Lawson, avevano effettuato il pit obbligatorio e nessuno aveva capito quale fosse la posizione finale.

Come da consuetudine, però , per determinare la classifica ufficiale si è fatto riferimento a quella del giro precedente alla bandiera rossa.

Piastri è stato così classificato in prima posizione ed ha portato a casa, seppur in modo insolito, il secondo successo del weekend che consolida ulteriormente il suo ruolo di leader in campionato, mentre alle spalle del rookie australiano hanno completato il podio Shwartzman e Boschung.

Lo svizzero ha così beneficiato di una partenza super che l’ha visto immediatamente passare dalla settima alla terza piazza ed ha ottenuto a un buon piazzamento al termine di un weekend nel quale ha subito fatto capire di aver trovato un ottimo feeling con l’inedito tracciato saudita.

Chiude ai piedi del podio un Guanyu Zhou protagonista di un duello duro proprio con Boschung nei pochi giri percorsi, mentre alle spalle del cinese hanno completato la top ten Felipe Drugovich, Juri Vips, Christian Lundgaard (retrocesso dalla quarta alla settima piazza), Marcus Armstrong, Liam Lawson e Dan Ticktum.

A fine gara, inoltre, è stato diramato un primo comunicato sulle condizioni di salute di Pourchaire e Fittipaldi. Entrambi i piloti, al momento dei primi soccorsi, erano coscienti e sono stati trasferiti in elicottero al King Fahad Armed Forces Hospital di Jeddah per le analisi e le cure del caso.

Al termine del round di Jeddah, con la Feature Race che ha assegnato metà punteggio, Oscar Piastri comanda sempre la classifica con 209,5 punti, seguito da Robert Shwartzman a quota 162, mentre Guanyu Zhou ha pagato un weekend negativo ed è retrocesso in terza piazza con 149 punti.

Il penultimo weekend della stagione ha invece visto il team Prema chiudere matematicamente i giochi per il titolo riservato ai team. La scuderia italiana si è confermata campione per il secondo anno di fila con un totale di 371,5 punti. 

Cla Pilota Team Giri Tempo Distacco Distacco Mph
1 Australia Oscar Piastri
Italy Prema Powerteam 5 47'09.339 38.960
2 Russian Federation Robert Shwartzman
Italy Prema Powerteam 5 47'10.487 1.148 1.148 38.944
3 Switzerland Ralph Boschung
Spain Campos Racing 5 47'12.096 2.757 1.609 38.922
4 China Guan Yu Zhou
United Kingdom UNI-Virtuosi 5 47'12.359 3.020 0.263 38.918
5 Brazil Felipe Drugovich
United Kingdom UNI-Virtuosi 5 47'13.746 4.407 1.387 38.899
6 Estonia Jüri Vips
United Kingdom Hitech Racing 5 47'14.210 4.871 0.464 38.893
7 Denmark Christian Lundgaard
France ART Grand Prix 5 47'15.408 6.069 1.198 38.876
8 New Zealand Marcus Armstrong
France DAMS 5 47'15.517 6.178 0.109 38.875
9 New Zealand Liam Lawson
United Kingdom Hitech Racing 5 47'15.886 6.547 0.369 38.870
10 United Kingdom Dan Ticktum
United Kingdom Carlin 5 47'18.773 9.434 2.887 38.830
11 India Jehan Daruvala
United Kingdom Carlin 5 47'18.932 9.593 0.159 38.828
12 Netherlands Bent Viscaal
Italy Trident 5 47'19.516 10.177 0.584 38.820
13 Australia Jack Doohan
Netherlands MP Motorsport 5 47'19.784 10.445 0.268 38.817
14 United States Logan Sargeant
HWA Racelab 5 47'21.698 12.359 1.914 38.790
15 Israel Roy Nissany
France DAMS 5 47'22.079 12.740 0.381 38.785
16 United Kingdom Olli Caldwell
Spain Campos Racing 5 47'23.075 13.736 0.996 38.772
17 Brazil Guilherme Samaia
Czech Republic Charouz Racing System 5 47'24.833 15.494 1.758 38.748
18 Japan Marino Sato
Italy Trident 5 47'26.210 16.871 1.377 38.729
19 Switzerland Clement Novalak
Netherlands MP Motorsport 5 47'26.473 17.134 0.263 38.725
20 Italy Alessio Deledda
HWA Racelab 5 47'30.115 20.776 3.642 38.676
France Théo Pourchaire
France ART Grand Prix 3
Brazil Enzo Fittipaldi
Czech Republic Charouz Racing System 3
condividi
commenti
F2, Jeddah | crash Fittipaldi-Pourchaire: piloti coscienti e in ospedale
Articolo precedente

F2, Jeddah | crash Fittipaldi-Pourchaire: piloti coscienti e in ospedale

Articolo successivo

F2 | Frattura al tallone destro per Enzo Fittipaldi

F2 | Frattura al tallone destro per Enzo Fittipaldi
Carica i commenti