F2, Bahrain: Drugovich firma le prime Libere del 2021

Il pilota brasiliano, già in luce in Barhain nella scorsa stagione, ha ottenuto il miglior tempo precedendo Ticktum e Lawson. Shwartzman e Vips sono rispettivamente quinto e settimo.

F2, Bahrain: Drugovich firma le prime Libere del 2021

Ha preso il via sul tracciato del Bahrain la stagione 2021 con la prima sessione dell’anno di prove libere ed a mettere il proprio autografo in cima alla classifica dei tempi è stato Felipe Drugovich.

Il pilota brasiliano, passato alla UNI-Virtuosi, ha mostrato sin dallo scorso anno un ottimo feeling con questo circuito e si è subito riconfermato nella prima sessione della stagione fermando il cronometro sul tempo di 1’45’’340.

Alle spalle di Drugovich spicca Dan Ticktum. Il pilota inglese, da poco confermato come pilota di sviluppo in Williams, ha chiuso con un gap di 120 millesimi dal brasiliano e si candida ad un ruolo da protagonista in questo weekend.

Grande varietà di team rappresentati nelle prime posizioni. La Hitech GP ha ottenuto il terzo riferimento grazie a Liam Lawson, da sempre eccellente sul giro secco, che ha chiuso con il tempo di 1’45’’628, mentre alle sue spalle troviamo i portacolori di DAMS, Prema e MP Motorsport.

Marcus Armstrong, alla ricerca del riscatto dopo un 2020 decisamente incolore, ha ottenuto il quarto crono in 1’45’’651 precedendo di poco più di un centesimo il pilota più atteso dell’anno, Robert Shwartzman.

Positivo il riferimento ottenuto da Lirim Zendeli, al debutto nella categoria con la scuderia olandese ed in grado di precedere un altro nome di peso, quello di Juri Vips.

L’estone, autore dell’ottavo crono, ha confermato come la Hitech GP abbia già trovato una buona base di partenza con gli assetti e sarà da tenere d’occhio nel corso delle tre gare del weekend.

Jean Daruvala, Bent Viscaal ed Oscar Piastri hanno completato la top ten, mentre fuori dai primi dieci hanno chiuso i due portacolori della ART Grand Prix, Théo Pourchaire (11°) e Christian Lundgaard (13°).

Nel corso della sessione tutti i piloti hanno girato sfruttando le Pirelli hard, quest’anno caratterizzate da una nuova costruzione che ha creato qualche grattacapo di troppo ai piloti in termini di gestione.

Da segnalare, infine, che la scuderia Carlin si è vista costretta a cambiare il colore della livrea sulla monoposto di Ticktum prima del via del weekend. La monoposto dell’inglese, caratterizzata dal classico blu elettrico, è stata ridipinta in una tonalità blu opaca identica a quella presente sulla vettura di Daruvala per rispettare le prescrizioni regolamentari.

I piloti della Formula 2 torneranno in pista alle 14.30 per disputare la prima sessione di qualifiche dell’anno che andrà a determinare la griglia di partenza della Feature Race di domenica. I primi dieci della qualifica partiranno in ordine inverso in Gara 1 al sabato.

 

condividi
commenti
F2: MP Motorsport conferma Verschoor in Bahrain
Articolo precedente

F2: MP Motorsport conferma Verschoor in Bahrain

Articolo successivo

F2, Bahrain: Zhou in pole, ma è sotto investigazione

F2, Bahrain: Zhou in pole, ma è sotto investigazione
Carica i commenti