FIA F2
28 nov
-
01 dic
Evento concluso

Boschung sostituito da Lundgaard alla Trident per la finale di Abu Dhabi

condividi
commenti
Boschung sostituito da Lundgaard alla Trident per la finale di Abu Dhabi
Di:
, Motorsport.com Switzerland
Tradotto da: Lorenzo Senna
21 nov 2019, 21:27

Ralf Boschung per l'ultima gara dell'anno ad Abu Dhabi, dovrà lasciare il volante della sua monoposto alla Trident. Sarà sostituito dal danese Christian Lundgaard.

E' la seconda volta che il pilota svizzero si vede  costretto a lasciare il suo posto nel corso di questa stagione con Trident. La prima volta, dopo aver partecipato alle prime cinque gare della stagione ha dovuto abbandonare per per motivi di bilancio. E' così che a fine giugno è stato sostituito dall'americano Ryan Tveter e  successivamente dal francese Dorian Boccolacci, prima di tornare sulla sua monoposto all'Hungaroring.

Il resto della stagione è stato ancora più complicato per Ralph Boschung complice la tragedia di Spa, con il pilota francese Anthoine Huberth che trova la morte in un terribile incidente, e dove la vettura di Giuliano Alesi, altro pilota del Trident Racing coinvolto, viene messa sotto sequestro dalla FIA, nell'ambito dell'indagine sulle circostanze dell'incidente. A seguito pertanto di questa drammatica situazione, Boschung deve lasciare la sua monoposto al francesino per le gare di Monza.

Leggi anche:

Ralph Boschung, Trident

Ralph Boschung, Trident

Photo de: Joe Portlock / Motorsport Images

Tornato alle gare in occasione dell'appuntamento di Sochi, penultima tappa del campionato, il giovane vallesano si trova ora nella condizione di dover rinunciare ancora una volta a schierarsi in griglia, per il finale di stagione ad Abu Dhabi, dove Christian Lundgaard prenderà il suo posto.

"Vorrei ringraziare Trident Racing per il duro lavoro e l'impegno di quest'anno", ha commentato Ralph Boschung sul suo account Twitter. "Grazie anche al mio compagno di squadra Giuliano Alesi, con il quale mi sono divertito a lavorare, e un grazie particolare ai miei sostenitori che sono stati grandi durante tutto l'anno. E' stata una stagione difficile per me sotto molti aspetti".

"Il motivo per cui ho saltato alcune gare in questa stagione è dovuto ad una società che non ha rispettato il contratto di sponsorizzazione non pagando alla squadra i fondi stabiliti", ha continuato Boschung per spiegare la sua situazione relativa al campionato appena concluso

"Nel frattempo, ovviamente non mi arrendo per il futuro."

Il giovane sotituto Christian Lundgaard, 18 anni, pilota inserito nel programma Renault Formula 1 Junior, ha un curriculum di tutto rispetto, che vede la vittoria nel Campionato spagnolo di F4 nel 2017 e il secondo posto nella Formula Renault Eurocup nel 2018 alla sua prima stagione nella disciplina. Nel 2019 è stato promosso nella categoria FIA F3 con ART Grand Prix, classificando terzo a fine campionato.

Recentemente, ha fatto il suo debutto nel Gran Premio di Macao F3, concludendo con un brillante quarto posto. Ad Abu Dhabiinfine  farà il suo debutto in F2.

Christian Lundgaard, ART Grand Prix

Christian Lundgaard, ART Grand Prix

Photo de: Joe Portlock / Motorsport Images

 
Articolo successivo
Lundgaard debutta in Formula 2 con la Trident ad Abu Dhabi

Articolo precedente

Lundgaard debutta in Formula 2 con la Trident ad Abu Dhabi

Articolo successivo

Correa, sogni e passione: "Ho perso 6 cm di osso, ma tornerò!"

Correa, sogni e passione: "Ho perso 6 cm di osso, ma tornerò!"
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie FIA F2
Evento Abu Dhabi
Piloti Ralph Boschung , Christian Lundgaard
Team Trident
Autore Emmanuel Rolland