Abu Dhabi, Day 2: ancora DAMS, stavolta con Lynn

Abu Dhabi, Day 2: ancora DAMS, stavolta con Lynn

Tempi alti rispetto a ieri, ma il campione della GP3 si mette in evidenza precedendo Norman Nato

Dopo essere stato ai margini della top ten nella giornata inaugurale, oggi Alex Lynn è venuto fuori alla grande nei test collettivi di Abu Dhabi della GP2. Il campione in carica della GP3 è stato l'unico in grado di abbattere il muro dell'1'50" nella sessione mattutina e in questo modo ha messo tutti in fila in 1'49"648.

Nel pomeriggio poi anche Norman Nato, ha infranto questa barriera, ma fermandosi ad una manciata di millesimi dal britannico. Tra le altre cose, è curioso notare come i tempi siano stati decisamente più alti rispetto a ieri, molto probabilmente a causa del forte vento che ha colpito l'impianto di Yas Marina. Condizioni che hanno spinto la maggior parte delle squadra a lavorare principalmente sulla simulazione di gara.

Continuando a scorrere la classifica, in terza piazza troviamo il battistrada della prima giornata, ovvero Pierre Gasly, primo tra i piloti rimasti sopra alla barriera dell'1'50" con la monoposto della Dams gemella di quella di Lynn. Stesso identico tempo poi Raffaele Marciello e Stoffel Vandoorne, due tra quelli indicati come favoriti al titolo, che si sono spartiti quindi la quarta e la quinta posizione.

Appena cinque millesimi più indietro c'è il neozelandese Mitch Evans per i colori della Russian Time, tallonato dallo statunitense Alexander Rossi. Completano la top ten Julian Leal, André Negrao ed Arthur Pic. Più indietro invece l'altro italiano Vittorio Ghirelli, che si è messo in evidenza soprattutto nel pomeriggio, staccando il 15esimo tempo.

Da segnalare anche un paio di bandiere rosse che hanno interrotto la giornata: la prima è stata provocata dallo stop di Rio Haryanto sul rettilineo di partenza, la seconda da quello di Norman Nato nei pressi della curva 20.

GP2, Abu Dhabi, 10/03/2015
Seconda giornata di test collettivi
1. Alex Lynn - Dams - 1'49"648
2. Norman Nato - Arden - 1'49"697
3. Pierre Gasly - Dams - 1'50"104
4. Raffaele Marciello - Trident - 1'50"620
5. Stoffel Vandoorne - ART Grand Prix - 1'50"620
6. Mitch Evans - Russian Time - 1'50"625
7. Alexander Rossi - Racing Engineering - 1'50"767
8. Julian Leal - Carlin - 1'50"906
9. André Negrao - Arden - 1'50"941
10. Arthur Pic - Campos - 1'50"996
11. Jordan King - Racing Engineering - 1'51"073
12. Marco Sorensen - Carlin - 1'51"117
13. René Binder - Trident - 1'51"146
14. Sergio Canamasas - Hilmer Motorsport - 1'51"171
15. Rio Haryanto - Campos - 1'51"248
16. Sergey Sirotkin - Rapax - 1'51"264
17. Zoel Amberg - Lazarus - 1'51"395
18. Nobuharu Matsushita - ART Grand Prix - 1'51"556
19. Richie Stanaway - Status GP - 1'51"620
20. Artem Markelov - Russian Time - 1'51"623
21. Daniel De Jong - MP Motorsport - 1'51"758
22. Vittorio Ghirelli - MP Motorsport - 1'51"969
23. Nathanael Berthon - Lazarus - 1'52"012
24. Robert Visoiu - Rapax - 1'52"112
25. Marlon Stockinger - Status GP - 1'52"694

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati FIA F2
Piloti Alex Lynn , Norman Nato , Pierre Gasly
Articolo di tipo Ultime notizie